Sealander, il caravan anfibio

Sembra una normale roulotte, ma è in grado di solcare i laghi come una barca.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 08-10-2011]

Sealander caravan anfibio

Per le prossime vacanze estive, gli amanti del campeggio in roulotte avranno a disposizione un'opzione in più: Sealander, il caravan anfibio.

Creato da un'azienda tedesca, Sealander si aggancia a un'automobile e si comporta come un normale caravan (la lunghezza massima è di 389 centimetri), permettendo così di raggiungere la propria località di vacanza preferita.

A differenza delle soluzioni tradizionali, però, funge perfettamente anche da barca: dispone di un piccolo motore elettrico fuoribordo che consente di effettuare gite sul lago senza mai abbandonare la propria "casa mobile".

Gli interni sono modulari e possono essere allestiti in maniera da comprendere tutti i comfort: ne sono previste diverse versioni, e il modello base già comprende i modulo cucina, bagno, riscaldamento e raffreddamento.

Il lancio sul mercato è previsto per l'inizio del 2012 al prezzo - per la versione base - di circa 15.000 euro.

Qui sotto, il video realizzato da Sealander che mostra un prototipo del caravan anfibio in azione.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Termotenda, fresca di giorno e calda di notte
In Giappone l'auto che può galleggiare
La Panther di WaterCar

Commenti all'articolo (1)

ideale per paludi lacustri con acque basse e calme ( il sogno per la villeggiature in compagnia delle zanzare) potrebbe essere ottimamente proposto alla nostra protezione civile per le zone alluvionate e/o alluvionabili quale valida ed attraente alternativa ad altri ripari prefabbricati per i residenti. :twisted:
1-11-2011 14:40

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Ora che la musica soprattutto digitale, che cosa farai dei vecchi CD audio che non ascolti pi?
Li butto via
Li vendo
Li regalo
Li "rippo" sul Pc
Li metto sul lunotto dell'auto per evitare gli autovelox
Ci tappezzo la stanza o ne faccio sottobicchieri

Mostra i risultati (2139 voti)
Gennaio 2020
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Il chip che realizza la crittografia perfetta a prova di hacker
Apple al lavoro sull'iPhone satellitare
Il water inclinato che impedisce ai dipendenti di stare troppo in bagno
Se i poliziotti vendono nel dark web l'accesso alle telecamere di sicurezza
Il preservativo per i dispositivi USB
Il motorino elettrico di Xiaomi che costa come uno smartphone
Il ransomware che riavvia il PC in modalità provvisoria
Il malware fileless che attacca i Mac
Tutti gli Arretrati


web metrics