Perché Steve Jobs è già Mito

Steve Jobs era l'ultima icona della new economy, l'ultimo successo del mondo occidentale: per questo è già mito.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 07-10-2011]

steve jobs

Ci vorrebbe il grande semiologo Roland Barthes per comprendere come Steve Jobs sia entrato definitivamente, con la sua morte, nella mitologia del secondo ventennio dei Duemila.

Come l'Abbè Pierre o Che Guevara nel celebre libro barthiano Miti d'oggi erano le icone degli anni '70, così carichi di speranze e promesse di cambiamento politico e sociale, Steve Jobs lo diventa negli anni 2000.

Il mito passa dai suoi capelli radi sale e pepe, la barbetta, il girocollo nero, i jeans, la magrezza da guru, la lotta fino all'ultimo contro il male, l'uscita e il rientro alla guida della sua Apple, il continuo incitamento ai suoi dipendenti (ma anche a un'intera generazione di giovani) a scoprire ed esplorare sempre la Nuova Frontiera, così tipicamente americano anche nella lotta contro Bill Gates e la sua Microsoft, in cui l'ultima parola sembra averla avuta Steve con l'iPad.

Abbiamo bisogno di miti: il nostro tempo desacralizzato e disincantato ne ha sempre più bisogno. Ne ha bisogno soprattutto l'Occidente, alle prese con la più grande crisi economico-finanziaria dopo quella del '29; e ne ha bisogno la sua America, con i giovani che scendono in piazza, la crisi precoce del sogno di Obama e i cinesi che sembrano prendere il posto dell'impero americano (o meglio, riprendersi il posto che hanno sempre avuto prima dell'Impero Usa).

Steve Jobs rappresenta tutto questo: l'Occidente che ancora riesce a colonizzare il mondo con i suoi prodotti e la sua tecnica, una tecnica che può essere ancora amichevole e alleata dell'umanità, un mondo unificato dalle tecnologie e dai linguaggi dell'Occidente.

Per questo in questi giorni abbiamo pensato a lui, ci ha emozionato, intristito e fatto riflettere; perché ci piaccia o no, indignati o meno, siamo tutti figli di questo Occidente che ci ha dato Steve Jobs.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Approfondimenti
Steve Jobs: il mondo mi dimenticherà presto

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 55)

La Netiquette, esattamente come la lingua parlata e scritta, č il risultato di una convergenza e di un accordo sociale implicito, sottinteso. Non sono nč rigide nč statiche nel tempo, ma violare sia l'una che l'altra ha lo stesso peso. E gli esiti non sono determinabili a priori. :old: Leggi tutto
12-10-2011 16:29

Cioe' quello che inventeranno i media nei prossimi giorni... Jobs era solo un abilissimo genio del marketing, della comunicazione e del social engineering; ha fatto fesse alcune centinaia di milioni di persone, guadagnandoci sopra. In confronto a lui, Bill Gates č un onesto filantropo. Leggi tutto
12-10-2011 13:05

Violazione della Netiquette e maleducazione. Ciao Leggi tutto
10-10-2011 14:02

Questa invece vorrei tanto che venisse tradotta in italiano corrente da qualche anima pia. Ma cosa vuole dire? In che lingua č scritta? Leggi tutto
9-10-2011 12:17

Falso quello che intendi č il successore OSX e non Mac-OS. Che poi OSX prende il nocciolo BSD (+ parti close con concessione Novell) ma tutto lo strato superiore č opera di Apple. Per il resto devo darti piena ragione! Meglio un sistema operativo completamente libero! Ciao Leggi tutto
8-10-2011 03:04

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Gli aspetti peggiori del mercato della telecomunicazione mobile sono:
Tariffe incomprensibili
Concorrenza tra operatori solo di facciata
Cellulari troppo complessi
Mancanza di offerte adatte alle vere necessitā
Offerte tecnologiche superflue e costose

Mostra i risultati (3369 voti)
Gennaio 2022
Amazon introduce la consegna con la password
Parchimetri e pagamenti via codice QR, la truffa è servita
Norton e Avira generano criptovalute coi PC degli utenti
Chiude per sempre Popcorn Time, il netflix dei pirati
Digitale terrestre, riparte il balletto delle frequenze
BlackBerry addio, stavolta per davvero
Dicembre 2021
Windows 11 sbaglia a mostrare i colori
L'app che “sgonfia” Windows 10 e 11
Il CEO di Vivaldi: “Microsoft è disperata”
Gli AirTag? Ottimi per rubare le auto
Microsoft ammette: SSD più lenti con Windows 11
Smart working: dall'emergenza alla normalità
Perché Intel accumula hardware obsoleto in Costa Rica?
Antitrust, 30 aziende contro Microsoft per colpa di OneDrive
Novembre 2021
L'app va in crash, e la Tesla non parte più
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 19 gennaio


web metrics