Tutti in coda per la biografia di Steve Jobs

File nelle librerie per accaparrarsi la biografia ufficiale scritta da Walter Isaacson, che esce oggi.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 24-10-2011]

Coda libreria biografia Steve Jobs Walter Isaacson

C'è coda davanti alle librerie: forse non tanta quanta quella che si forma quando Apple presenta un nuovo iPhone, ma certamente ben evidente.

Oggi è infatti il giorno in cui la biografia di Steve Jobs scritta da Walter Isaacson arriva finalmente nelle librerie, sia in quelle "fisiche" che in quelle digitali.

Il lavoro di Isaacson si è basato su più di 40 interviste con il fondatore di Apple e circa un centinaio di incontri con amici e colleghi di Jobs: tutto ciò ha permesso allo scrittore di raccogliere il materiale per raccontare la storia.

Il libro è già presente su Amazon (dove il prezzo indicato è di 22,99 euro) ma anche sull'iBookstore in forma di e-book (12,99 euro) e sul Kindle Store (per il momento, però, soltanto all'estero).

L'attesa per questo testo è dovuta anche al fatto che si tratta dell'unica biografia ufficialmente autorizzata e, anzi, desiderata da Steve Jobs, il quale avrebbe collaborato in maniera attiva alla sua stesura pur lasciando a Isaacson la massima libertà di scrittura.

Con oggi finisce dunque l'era delle anticipazioni - come quella sull'iPod creato apposta per gli U2 e quella sull'iniziale rifiuto dell'operazione al pancreas - e ognuno può leggere direttamente il libro.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (5)

{Znik}
Ma dove le avete viste queste code????
30-10-2011 02:40

Beh, visto il personaggio anche anche un poco di autoincensamento da megalomania credo ci stia... non era proprio modesto eh? Poi un poco di grana extra per la sua creatura, credo un poco di royalties alla mela ci arrivino, non guasta mai.
26-10-2011 19:30

Hai ragione, un desiderio per spillare grana :D Questa però non potrà godersela haahahaha che cattivo... Leggi tutto
25-10-2011 12:12

Queso era quello che voleva lui. Se non erro è già da due anni che aveva iniziato a pensare a questa biografia in cui dedicava un tot di tempo al mese. Quindi non si tratta di "spillare grana" ma di un desiderio dell'"omino" della mela. Leggi tutto
24-10-2011 11:48

Mi sembra giusto... Muore l'uomo del marketing e ne fanno un'occasione per spillare grana. Coerente, mi pare .....
24-10-2011 10:38

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è il motivo principale che ti può far desistere (oppure no) dal compiere un acquisto online?
La scarsa accessibilità del sito di ecommerce.
I tempi di consegna non certi.
La scomodità di dover rimanere a casa o di dover concordare la consegna con il corriere.
La possibilità che il pacco vada perso, se la spedizione non è tracciata.
La poca fiducia riposta nel negozio online.
Il prezzo maggiore del prodotto.
Le spese di spedizione elevate.
Il sovrapprezzo applicato per la spedizione contrassegno.
La scomodità di dover rispedire il pacco qualora la merce ricevuta sia danneggiata o difettosa.
La maggior difficoltà a far valere le condizioni di garanzia.
L'impossibilità di trattare sul prezzo o di chiedere uno sconto.
La poca fiducia riposta nei sistemi di pagamento online disponibili.

Mostra i risultati (2365 voti)
Agosto 2022
WhatsApp, arriva il blocco degli screenshot
Le chiavi dell'auto? Al sicuro nel microonde
Intel, 5 miliardi per costruire uno stabilimento in Italia
E Spot prese il fucile
Gmail, la nuova interfaccia adesso è per tutti
Luglio 2022
Istruzioni per il voto: la busta
Il Tribunale di Milano ordina a Cloudflare di censurare tre siti
Microsoft, un nuovo Windows ogni tre anni
TIM: 9.000 esuberi e un ultimatum al Governo
L'algoritmo che predice i crimini con una settimana d'anticipo
Alexa fa parlare i morti
Giugno 2022
Tesla e la batteria che dura 100 anni
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 17 agosto


web metrics