I gas primordiali che risalgono al Big Bang

Scoperte due nubi di gas puro rimaste intatte per due miliardi di anni dopo il Big Bang.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 14-11-2011]

fumagalli nubi gas primordiali

Fino a oggi la loro esistenza era stata soltanto ipotizzata, ma ora le osservazioni condotte al W. M. Keck Observatory delle Hawaii ne ha dato conferma scoprendo due nubi di gas primordiale.

Per capire di che cosa si tratti bisogna risalire di 13,7 miliardi di anni, sino al Big Bang: la teoria dice che esistevano nubi di solo gas, non "inquinate" da elementi metallici più pesanti, intorno ai quali si sono poi formate le stelle.

Quelle individuate si trovano a circa 12 miliardi di anni luce di distanza da noi, quindi risalgono a un paio di miliardi di anni dopo il Big Bang. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Trovata l'acqua su Marte. E la vita? Secondo te su Marte...
C' stata vita, sotto forma di batteri.
C' stata vita intelligente.
C' vita, ma solo unicellulare.
Non c' mai stata alcuna forma di vita.
Ci sono impianti e costruzioni aliene.
Nessuna delle risposte precedenti corretta.

Mostra i risultati (4030 voti)
Leggi i commenti (29)
Uno dei ricercatori, Xavier J. Prochaska, spiega: «Abbiamo fino ad oggi cercato in lungo e in largo per scoprire se ci fosse ancora materiale primordiale incontaminato nell'universo, ma non ci eravamo ancora riusciti fino ad ora. Questa è la prima volta che abbiamo osservato del gas non contaminato da elementi più pesanti prodotti successivamente dalle stelle».

Michele Fumagalli - nato e laureatosi in Italia, primo firmatario della ricerca e ora studente di dottorato presso l'Università della California a Santa Cruz - spiega: «Sono rimasto sorpreso constatando che, quasi dopo due miliardi di anni dal Big Bang, le due nubi fossero rimaste intoccate. Con un nuovo strumento molto sensibile a vari elementi abbiano cercato la loro presenza. Invano: emergeva sempre l' idrogeno e il deuterio, che è un isotopo dell'idrogeno».

La scoperta ha portato anche a riconsiderare la teoria secondo la quale la presenza dei pesanti elementi metallici trovati nelle altre nubi di gas sarebbe dovuta a una distribuzione regolare degli elementi stessi: evidentemente, invece, nell'Universo esistono zone dove questi sono più abbondanti e altre dove sono più carenti o mancano del tutto.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Papa Francesco e il Big Bang

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 7)

E dove l'hai presa una cosa simile? In che epoca? Io girando per i siti di astronomia-astrofisica in anni recenti ho sempre trovato che i metalli si sono formati solo nel cuore caldissimo delle stelle per fusione termonucleare. Le nubi primordial le dichiarano tutti fatte principalmente di idrogeno. Devono solo mettersi daccordo sugli... Leggi tutto
15-11-2011 01:19

Ooppss!! Mi scuso con Bartali e lor-signori! Infatti (per continuare con il discorso) c' qualcosa di grave che non funziona in quella teoria. Per il discorso Stato saranno tutti Ministri (dal toto-Ministri dunque c' speranza) di orientamento stracattolico di Milano e dalla Bocconi e simili.... Fai te!!! :shock: QUI le foto dei... Leggi tutto
14-11-2011 17:33

@Mda non per fare il cacasenno, ma il Ginettaccio si chiamava Bartali ... quanto alle nubi ... quello che non capisco questo: io sapevo che i metalli si erano formati "subito" dopo il big-bang perch il processo di accumulo di elettroni e protoni sui nuclei di Hidrogeno era avvenuto "rapidamente" per via... Leggi tutto
14-11-2011 16:58

Appunto! Ma questo manda per aria le teorie che durante il Big-Bang (scoppio iniziale che form l'universo) dovevano essersi sviluppati anche altri elementi.... :roll: Tutto sbagliato e tutto da rifare come diceva il ciclista Bartoli. :lol: Ciao Leggi tutto
14-11-2011 16:29

E l'elio? Leggi tutto
14-11-2011 15:30

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te quale di questi scienziati avrebbe meritato il premio Nobel?
Andrew Benson, per la scoperta del Ciclo di Calvin della fotosintesi clorofilliana.
Dmitri Mendeleev, per l'ideazione della tavola periodica degli elementi.
Fred Hoyle, per gli studi sulla nucleosintesi stellare.
Jocelyn Bell Burnell, per la scoperta delle pulsar.
Nikola Tesla, per i suoi lavori sulla trasmissione delle onde radio.
Albert Schatz, per la scoperta della streptomicina (rimedio contro la tubercolosi).
Chien-Shiung Wu, per i lavori sulla legge di conservazione della parit.
Oswald Avery, per gli studi sulla trasmissione dei caratteri ereditari tramite DNA.
Douglas Prasher, per la scoperta della proteina fluorescente verde.
Lise Meitner, per il contributo ai lavori sulla fissione nucleare.

Mostra i risultati (1621 voti)
Agosto 2020
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Tutti gli Arretrati


web metrics