La cultura dell'open source nelle scuole

L'Associazione Culturale Telematica Metro Olografix presenta una tavola rotonda dal titolo: Lo sviluppo e la diffusione della cultura OpenSource, quale ruolo per i LUG e per le scuole. Con Stefano Chiccarelli, Carlo Gubitosa e Andrea Monti.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 29-10-2002]

Il fenomeno "Linux" fa molto parlare di sè, da quando questo sistema operativo si è diffuso su larga scala su Internet. Se però molto si parla di questo fenomeno dal punto di vista tecnico ed economico, si parla sicuramente molto poco di quella cultura che è alla base dello sviluppo di progetti come Linux, ma non solo, e che comunemente viene indicata come cultura OpenSource. Un contributo alla diffusione di tale cultura viene dato dai cosiddetti LUG (Linux User Group), ovvero gruppi di utenti che si impegnano nella diffusione di informazioni su questo sistema operativo e sulla cultura che caratterizza la comunità che lo usa e lo sviluppa.

Negli ultimi quattro anni soltanto in Abruzzo sono nati ben quattro Linux User Group, ognuno con una propria struttura e che porta avanti le proprie attività, senza però essersi confrontati in un evento pubblico per discutere le implicazioni culturali che la diffusione di questo sistema operativo e di tutti gli strumenti opensource comporta.

Le scuole, le pubbliche amministrazioni, e addirittura le università stentano, se non in rari casi, a percepire il fenomeno e la grande rivoluzione che questo sta portando dal punto di vista culturale.

Infine, ma non meno importante, esiste il problema di convogliare parte degli sforzi della comunità opensource nel lavoro di rendere "usabili" gli strumenti prodotti agli utenti. Come associazione culturale telematica la Metro Olografix si è posta spesso il problema degli utenti, che impone una riflessione ed un confronto più estesi.

Questo incontro ha l'obiettivo di invitare intorno ad un tavolo i LUG, le scuole e gli utenti per comprendere verso quale direzione questi tre componenti devono muoversi per portare avanti in maniera costruttiva questo percorso culturale, e che tipo di integrazione sia possibile per dare un contributo sempre più forte alla comunità.

La Metro Olografix porta avanti un discorso ormai da dieci anni in merito alle tematiche di libera informazione e volontariato telematico, tematiche affini a quelle care alla comunità opensource. Questo incontro vuole essere un invito a conoscersi e confrontarci intorno ad una passione comune, per capire insieme e meglio quale ruolo devono ricoprire il volontariato telematico e chi fa educazione nello sviluppo e nella diffusione della cultura OpenSource.

L'evento avrà luogo il 16 Novembre 2002 presso l'I.T.C. De Sterlich [Via Colonnetta 99-A, Chieti Scalo (CH)]. Di seguito riportiamo il programma:

14.30 - Presentazione Metro Olografix, evento e partecipanti. A cura del Presidente dell'associazione Stefano Chiccarelli.

15.00 - Presentazione dei progetti linux-based che sono stati realizzati e portati avanti presso l'I.T.C. De Sterlich. A cura del Preside dell'I.T.C. De Sterlich, il Prof. Salardi

15.30 - Dibattito:
Carlo Gubitosa (Peacelink) autore di Italian Crackdown
Andrea Monti (Metro Olografix, ALCEI) Coautore di Spaghetti Hacker
Carlo Catucci (ErLUG)
Maurizio Lemmo (ErLUG)
Massimiliano Massereli (ErLUG)

17.00 - Coffee Break

17.30 - Conclusione del dibattito, domande e risposte.

18.30 - Chiusura dei lavori, conclusioni.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
L'EASA e la FAA hanno dato il via libera all'uso di tablet, cellulari e dispositivi elettronici in generale in aereo anche durante decollo e atterraggio. Secondo te...
...era ora: il divieto era ormai diventato un anacronismo da abolire.
...avrebbero dovuto mantenere il divieto: la sicurezza val bene qualche minuto di rinuncia al tablet.
...dovrebbero fare di pi¨ e liberalizzare anche la possibilitÓ di telefonare.

Mostra i risultati (1252 voti)
Agosto 2019
Misteriosa malattia colpisce i fumatori di sigarette elettroniche
L'analisi del sangue che predice quando moriremo
Bug negli iPhone, ritorna il jailbreaking
Windows 10, errori nel patch Tuesday di agosto
Il cavo USB per violare qualsiasi iPhone
Matteo Salvini condannato per violazione del diritto d'autore
Falla nelle fotocamere digitali, si rischia un'epidemia di malware
iPhone, cambiare la batteria diventa ancora più difficile
Datadrifter: motore di ricerca per bucket di Google Cloud trova dati privati a palate
Lo smartphone senza Android di Huawei arriverà entro la fine dell'anno
Facebook cambia nome a Instagram e WhatsApp
L'85% di tutti i Bitcoin è già stato generato
La carta di credito di Apple debutta in agosto
Luglio 2019
Windows 10, arriva il ripristino via Internet
Il condizionatore portatile di Sony da indossare sotto i vestiti
Tutti gli Arretrati


web metrics