Si spara un chiodo nel cervello e non se ne accorge

Quando Dante Autullo si è recato in ospedale per un controllo, ha avuto una bella sorpresa.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 26-01-2012]

chiodo nel cervello

Stava montando uno scaffale quando un chiodo, partito dalla sparachiodi che stava usando, lo ha colpito di striscio alla testa.

Dante Autullo, americano dell'Illinois, non ci ha fatto caso più di tanto e ha proseguito nel proprio lavoro, ha spalato un po' di neve ed è andato a dormire. Il giorno seguente, risvegliatosi da un pisolino, avvertiva tuttavia un po' di nausea.

Convinto dalla moglie, la quale sospettava che ci fosse qualcosa che non andava, Autullo è andato all'ospedale, dove una radiografia alla testa ha rivelato la verità: conficcato nel cervello aveva un chiodo lungo 3 pollici e un quarto (8,25 cm).

Quando i medici gli hanno mostrato la radiografia, Autullo ha pensato che fosse tutto uno scherzo, ma l'insistenza dei medici per operare subito l'ha convinto; durante l'operazione, si è scoperto che il chiodo s'era fermato a pochi millimetri dalla zona del cervello che controlla i movimenti.

Sondaggio
Confessa. Hai mai acquistato un farmaco online?
Assolutamente no, è un reato.
Fossi matto! E' un rischio per la salute.
Non si dovrebbe... ma lo ammetto, qualche volta è successo.
Lo faccio abitualmente anche se è contro la legge o pericoloso.

Mostra i risultati (3712 voti)
Leggi i commenti (21)

Perché l'uomo non s'era accorto di niente e aveva pensato di essere stato soltanto sfiorato dal chiodo? I dottori hanno spiegato che il cervello non ha recettori del dolore e che quindi Autullo ha sentito il chiodo che gli colpiva il cranio ma poi, quando questo è penetrato all'interno, non ha avuto modo di avvertire più nulla.

«Ora sta bene» ha dichiarato la moglie. «Muove tutti gli arti, parla normalmente, si ricorda tutto. È magnifico, è un miracolo».

Il neurochirurgo Leslie Schaffer ha ammesso che il caso di Autullo è stato particolarmente raro, perché il chiodo «è sottile, ha una piccola traiettoria, ed è appuntito alla fine. L'osso non si frattura perché la punta è piccola».

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 11)

Mi sa tanto che Mr Dante Autullo AKA Homer J. Simpon di Springfield :lol:
29-1-2012 19:17

non è così strano, la nausea può aver origine neurologica. di sicuro avrà avuto un corteo di sintomi tali da escludere le cause gastrointestinali e da necessitare ulteriori indagini. Leggi tutto
27-1-2012 18:28

ecco cosa vuol dire avere un chiodo fisso :idea:
27-1-2012 17:46

per molti dei nostri politici sarebbe un significativo upgrade :-D Mauro Leggi tutto
27-1-2012 17:45

Capa 'e coccio! :roll: :old:
27-1-2012 11:05

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
L'Italia e gli italiani sono pronti per il (video)gioco online?
I giocatori sarebbero anche pronti, ma il problema è il digital divide. Senza una connessione broadband il gioco online è una chimera.
In Italia più che in altri paesi ha ampia diffusione la pirateria. Il fatto che buona parte dei giocatori utilizzi prodotti contraffatti limiterà la crescita dell'online gaming.
Barriere linguistiche e ritardi nella diffusione di giochi e tecnologie online ci hanno penalizzato nel passato, ma oggi le possibilità di sviluppo sono rosee.
Non ci sono barriere tecniche, ma solo culturali. Il videogioco è tradizionalmente visto come un prodotto da fruire individualmente o in compagnia di amici.
La comunità di giocatori online italiana non ha nulla da invidiare per qualità e quantità a quelle degli altri paesi.

Mostra i risultati (781 voti)
Ottobre 2022
DALL-E diventa libero e gratuito: immagini sintetiche per tutti
Settembre 2022
Google ti avvisa se i tuoi dati finiscono nel web
La “tanica di benzina” per le auto elettriche
La strana storia dell'utente HME2 di Arpanet
LibreOffice diventa a pagamento
2022, fuga dall'open source
Dati a spasso nel cloud
Di chi sono i tuoi dati quando muori?
Smartphone, l'UE vuole pezzi di ricambio disponibili per almeno 5 anni
Ex designer di Microsoft demolisce il menu Start di Windows 11
Auto Hyundai “hackerata”
Agosto 2022
Genitori indagati dopo aver mandato foto dei figli ai medici
DuckDuckGo, la protezione delle email è per tutti
Il computer portatile economico che fa a meno del monitor
Microsoft avvisa: attenzione all'aggiornamento KB501270
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 6 ottobre


web metrics