Il distributore automatico a manovella

Se manca l'energia elettrica, un po' di esercizio fisico permette di ottenere ugualmente i prodotti.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 25-03-2012]

distributore automatico manovella

Utilizzare un distributore automatico può essere un grosso problema se manca l'energia elettrica.

In un Paese come il Giappone, che più di un anno fa ha dovuto affrontare le conseguenze del terremoto e dello tsunami, far sì che i distributori funzionino anche quando non c'è corrente è più di uno sfizio: può essere una necessità. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
La cosiddetta green economy genera nuova ricchezza e aumenta sempre di più. Secondo te:
E' un sintomo di vera innovazione.
Significa che bisogna ripensare il concetto di sviluppo.
Lo sviluppo economico non può fare a meno dello sfruttamento ambientale.
E' la prova che economia e ambiente possono andare di pari passo.
E' solo una speculazione temporanea.

Mostra i risultati (3787 voti)
Leggi i commenti (6)
Così l'azienda locale Sanden (che detiene il 30% del mercato globale delle "macchinette") ha ideato un distributore dotato di una manovella da utilizzare in caso di emergenza, quando nemmeno l'opzione solare è praticabile.

Il principio è semplice: la rotazione della manovella fornisce alla macchina abbastanza energia per distribuire sei o sette prodotti; il lato negativo è che occorrono 70 giri perché lo sforzo sia efficace.

Una volta compiuto l'esercizio, occorrono 20 secondi prima che il distributore sia pronto; a quel punto si potranno ritirare i prodotti.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Distributori di CocaCola col riconoscimento facciale

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 18)

in effetti forse sarebbe stato più pratico avere la manovella collegata direttamente agli ingranaggi che muovono il tutto piuttosto che non ad una piccola dinamo (suppongo). però l'idea è buona... garantire il servizio anche in una situazione di blackout.
28-3-2012 21:50

Direi che i giapponesi sono fondamentalmente feticisti tout court, basta dare un'occhiata alla sterminata produzione cine-cartografica del Sol Levante...
27-3-2012 12:34

Una cosa è certa, questi giapponesi sono feticisti dei distributori automatici...
27-3-2012 12:21

Il principio però era molto diverso... Leggi tutto
27-3-2012 08:44

Ah beh... allora... :lol: :lol: :lol:
26-3-2012 20:33

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te, come bisogna definire chi commette intrusioni informatiche?
un hacker
un cracker
un grissino

Mostra i risultati (4455 voti)
Febbraio 2020
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Windows 10, la patch causa più problemi di quelli che risolve
Gennaio 2020
Mummia di 3.000 anni torna a parlare
Microsoft per pietà aggiorna Windows 7
Agcom, due milioni di multa per Tim, Vodafone e Wind Tre
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Tutti gli Arretrati


web metrics