Sharp Cocorobo, aspira la polvere e fa conversazione

I robot domestici ora sono anche in grado di fare compagnia e sorvegliare l'abitazione in nostra assenza. [VIDEO]



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 13-05-2012]

sharp cocorobo

Se un tempo i piccoli robot aspirapolvere - come l'ormai famoso Roomba - erano una novità in sé, ormai è tempo di parlare delle loro evoluzioni.

Da Sharp arriva Cocorobo - disponibile in due modelli, RX-V100 e RX-V80 - che, oltre a fare le pulizie, può essere controllato con la voce.

È questa una caratteristica della versione RX-V100, che è equipaggiata anche con Wi-Fi, fotocamera da 1,3 megapixel, luce a LED e sensore a ultrasuoni per evitare gli ostacoli; oltre a riconoscere la voce del padrone è anche in grado di rispondere con brevi frasi.

Cocorobo è progettato per essere quasi un robot "da compagnia". «se si utilizza Cocorobo ogni giorno, parlandogli ogni giorno, egli diventa di buon umore» spiega Sharp.

Può essere inoltre controllato con l'apposito telecomando o dallo smartphone, grazie alle app dedicate per Android e iOS.

Sondaggio
Qual è il prodotto che più ti attira tra questi?
Un lettore di ebook
Uno smartphone di ultima generazione
Un tablet o pad
Un navigatore satellitare
Un lettore Mp3 e/o video (portatile o da salotto)

Mostra i risultati (4474 voti)
Leggi i commenti (4)

In questo modo il robot può funzionare anche da sistema di videosorveglianza a distanza: la connettività Wi-Fi gli permette di collegarsi a Internet ed essere controllato anche quando non ci si trova in casa, mentre perlustra l'abitazione o semplicemente esegue i propri compiti di pulizia.

L'arrivo di entrambe le versioni sul mercato è previsto per giugno. Cocorobo RX-V100 costerà circa 1.600 dollari, mentre RX-V80 costerà 1.100 dollari.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (3)

Il destino degli incauti entusiasti dei robot :lol: :lol: :lol: :lol: link
14-5-2012 14:17

"No, oggi non ti pulisco la casa, ho mal di testa!" :lol: :lol: :lol: Leggi tutto
14-5-2012 13:38

:lol: :lol: una moglie elettronica insomma! e azzittibile al bisogno. brrrrrr! Leggi tutto
14-5-2012 08:56

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te come stanno cambiando gli attacchi informatici?
Ci sono sempre più attacchi automatizzati verso i server anziché verso gli individui.
Gli attacchi sono più globali, dall'Europa all'America all'Asia all'Australia.
L'impatto maggiore è sui conti aziendali e sui patrimoni medio alti.
Gli attacchi colpiscono istituzioni finanziarie di tutte le dimensioni.
Gli hacker sono sempre più veloci.
I tentativi di transazioni sono più estesi e più elevati.
Gli attacchi sono più difficili da rilevare.
E' aumentata la sopravvivenza dei server.

Mostra i risultati (1499 voti)
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Windows 10, la patch causa più problemi di quelli che risolve
Gennaio 2020
Mummia di 3.000 anni torna a parlare
Microsoft per pietà aggiorna Windows 7
Agcom, due milioni di multa per Tim, Vodafone e Wind Tre
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Tutti gli Arretrati


web metrics