uTorrent aumenta la privacy dell'utente

Una piccola ma importante modifica aiuta gli utenti a nascondersi dagli spioni.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 25-09-2012]

utorrent privacy peer id

Agli inizi di settembre, uno studio ha mostrato come chiunque scarichi file popolari (e illegali) tramite BitTorrent viene controllato da un minimo di 10 organizzazioni.

Conscia del bisogno di privacy dei propri utenti, BitTorrent Inc ha deciso di introdurre una modifica non risolutiva ma importante nella prossima versione del popolare client uTorrent: la rotazione del peer-id.

Il peer-id è un codice univoco che identifica un dato utente di BitTorrent, indipendentemente dal suo indirizzo IP: in pratica, utilizzandolo si può ottenere una lista piuttosto accurata di tutto ciò che quell'utente ha scaricato.

Dato che sui tracker privati il peer-id può avere un senso, ma su quelli pubblici è soltanto un pericolo, BitTorrent ha deciso di modificare il codice di uTorrent affinché dopo un certo periodo l'id venga cambiato in maniera casuale.

«Il funzionamento di questa caratteristica genera a caso un nuovo id su un ciclo di n-ore per ridimensionare il tracciamento dei nostri utenti quando usano torrent non privati. L'effetto è un maggior controllo da parte degli utenti sulle proprie informazioni e attività, controllo che, come gli utenti di ogni servizio, i nostri utenti chiedono e si meritano» ha spiegato BitTorrent.

Sondaggio
Hai una carta fedeltà o di raccolta punti?
Ebbene sì, ne ho diverse. E non ci trovo niente di male.
Mi sono lasciato infinocchiare. Ne ho qualcuna e mi vergogno un po'.
Lungi da me!

Mostra i risultati (2596 voti)
Leggi i commenti (16)

Ciò che gli utenti devono tenere presente, tuttavia, è che questa modifica - inserita nel codice del software, e che dunque non richiede attivazione manuale - non è la bacchetta magica che li farà diventare invisibili in Internet, ma solo un aiuto.

Tra le informazioni che restano pubbliche c'è infatti, per esempio, l'indirizzo IP che, sebbene non permetta di identificare in maniera univoca un utente, può consentire di risalire a un determinato PC (pur con tutti i dubbi e le riserve del caso).

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

Forse ci siamo. Forse la guerra è finalmente[/url] iniziata... :ok!: «Ho intenzione di ribaltare questo mondo. Potere alla gente. Addio Echelon. Benvenuta libertà». (Kim Dotcom, facendo capire di non avere alcuna intenzione di gettare la spugna). (ZN: [url=http://www.zeusnews.it/zn/18306]Eletto in Svizzera il primo Sindaco Pirata) ... Leggi tutto
26-9-2012 00:59

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
L'EASA e la FAA hanno dato il via libera all'uso di tablet, cellulari e dispositivi elettronici in generale in aereo anche durante decollo e atterraggio. Secondo te...
...era ora: il divieto era ormai diventato un anacronismo da abolire.
...avrebbero dovuto mantenere il divieto: la sicurezza val bene qualche minuto di rinuncia al tablet.
...dovrebbero fare di più e liberalizzare anche la possibilità di telefonare.

Mostra i risultati (1395 voti)
Agosto 2022
Le chiavi dell'auto? Al sicuro nel microonde
Intel, 5 miliardi per costruire uno stabilimento in Italia
E Spot prese il fucile
Gmail, la nuova interfaccia adesso è per tutti
Luglio 2022
Istruzioni per il voto: la busta
Il Tribunale di Milano ordina a Cloudflare di censurare tre siti
Microsoft, un nuovo Windows ogni tre anni
TIM: 9.000 esuberi e un ultimatum al Governo
L'algoritmo che predice i crimini con una settimana d'anticipo
Alexa fa parlare i morti
Giugno 2022
Tesla e la batteria che dura 100 anni
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 10 agosto


web metrics