Rimborsi Windows per un miliardo di dollari

Microsoft ha accettato di rimborsare 1,1 miliardi di dollari (2000 miliardi di vecchie lire) ai clienti della California che hanno acquistato Windows o altri software dell'azienda; questo è l'accordo raggiunto per evitare di andare in tribunale per aver violato le norme antitrust.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 13-01-2003]

Per evitare un processo per violazione delle leggi Antitrust, che sarebbe iniziato tra pochi giorni, la Microsoft ha accettato un accordo in base al quale metterà a disposizione dei cittadini della California buoni per acquistare hardware e software fino a 1,1 miliardi di dollari (pari a circa 2000 miliardi di vecchie lire).

I buoni potranno essere richiesti, entro quattro mesi di tempo, da tutti quei californiani che abbiano acquistato computer col sistema operativo Windows e i programmi della Microsoft nel periodo che va dal febbraio 1995 al dicembre 2001 e possano dimostrare la spesa.

La quota residua dei rimborsi verrà corrisposta alle scuole della California per l'acquisto di materiale informatico. Questa iniziativa è diversa e distinta dall'istruttoria Antitrust che era stata intrapresa dal Ministero della Giustizia, sotto l'Amministrazione Clinton; sono in corso in altri stati americani analoghe iniziative da parte di associazioni di consumatori.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (1)

Mentor
In concreto non spenderà quasi nulla Leggi tutto
13-1-2003 14:54

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quanto Ť importante la fotocamera in un tablet?
La fotocamera nel tablet? Ma a che serve?
E' importante ma non essenziale, potrei farne tranquillamente a meno.
E' fondamentale: non comprerei mai un tablet senza una buona fotocamera, o meglio ancora due.
Non ho un tablet e non mi sono mai posto il problema.

Mostra i risultati (2083 voti)
Settembre 2020
Attacco ransomware mette in ginocchio Luxottica
Ransomware blocca ospedale, muore una paziente
Veicolo autonomo investe e uccide; guidatore accusato di omicidio colposo
Il bug più serio mai scoperto in Windows
Bug in Immuni vanifica l'efficacia dell'app
Facebook ti paga se disattivi l'account
Amazon cancella 20.000 recensioni fake
Samsung brevetta lo smartphone completamente trasparente
L'app che abilita il God Mode in Windows 10
Intel, i Core di undicesima generazione sorpassano Amd
Windows 10 e il bug che deframmenta di continuo gli Ssd
Agosto 2020
Windows 10 rimuoverà automaticamente le app meno utilizzate
Malware negli smartphone a basso costo ruba dati e denaro
Duplicare una chiave col microfono dello smartphone
Chrome, Url troncati per combattere il phishing
Tutti gli Arretrati


web metrics