Benedetto XVI, il Papa più on line

Si chiude, con le dimissioni, il pontificato di Benedetto XVI: il primo Papa a porsi di più il problema del rapporto fra Chiesa e Rete.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 11-02-2013]

Papa Benedetto XVI

Benedetto XVI si dimette: è la prima volta dopo 800 anni che un pontificato non si chiude con la morte del Pontefice.

Molti commentatori si dedicheranno agli aspetti teologici, pastorali, politici di questo Pontificato; ma qui ci soffermiamo sul rapporto fra Chiesa e Rete nel suo pontificato.

Benedetto XVI ammette, onestamente, che la Chiesa non è abbastanza attenta a quello che si dice sulla Rete: è quando ritira la scomunica al vescovo smismatico della Fraternità che vuole il ritorno alla liturgia in latino di prima del Vaticano II, senza prevedere che questo avrebbe suscitato molte polemiche a proposito delle tesi esposte soprattutto in Rete dell'ecclesiastico, tutte antisemite e negazioniste dell'Olocausto.

Come dire: il Papa si rende conto che la Chiesa attenta a radio, cinema, tv e carta stampata, ancora non ha metabolizzato quanto la Rete conti nei processi di formazione dell'opinione pubblica.

Sondaggio
Come preferisci seguire gli aggiornamenti di Zeus News?
Apro Zeus News nel browser e vedo se ci sono novità
Sono iscritto alla newsletter
Sono abbonato ai feed RSS
Seguo le novità dal Forum dell'Olimpo Informatico
Seguo le novità da Twitter
Seguo le novità da Facebook
Tramite un altro sito che aggrega le notizie
In altro modo (suggeriscilo nei commenti!)

Mostra i risultati (6350 voti)
Leggi i commenti (13)

Da qui una serie di messaggi in occasione della Giornata delle Comunicazioni Sociali volte a spingere la Chiesa a essere presente in Rete, sui social network, considerati un terreno privilegiato per l'annuncio di Cristo alle generazioni del nostro tempo, in particolare ai giovani.

Numerosi gli esempi: l'apertura nei mesi scorsi di un'account su Twitter, che era stato preceduto da un account su Facebook; l'apertura di una casella email; il miglioramento della presenza del Vaticano con un sito specifico per la Città del Vaticano, dopo quello della Santa Sede istituito per volere di Papa Wojtyla.

Benedetto XVI forse sente che anche il fatto di essere, nonostante queste aperture, un uomo di un universo in cui la Rete non era ancora nata; e questo disagio di non poter rappresentare la Chiesa al massimo, in un'era in cui la Rete ha cambiato gli stessi modi e linguaggi della missione della Chiesa, non deve essere estraneo alla sua decisione di passare la mano.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Approfondimenti
Ratzinger, sarà impossibile sapere la verità
Dimissioni del Papa, ritorna la profezia di San Malachia
Benedetto XVI: la tecnologia non può sostituire Dio
Il papa benedice i social network
Il decreto anti intercettazioni del Vaticano
Un'enciclica per il free software
Il Papa: "Internet è un dono per l'umanità"
Il Papa avrà un proprio canale su YouTube

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 9)

Io non ci trovo nulla di strano o difficile da capire. Nella chiesa c'è sempre stato il costume di appioppare la carica ad uno vecchio che si suppone durerà poco quando non si è daccordo su chi mettere come nuovo Papa. Così hanno fatto con B16 e B16 lo sa bene fin dall'inizio. La carica è pesante, B16 non è per niente un politico, ma uno... Leggi tutto
20-2-2013 13:35

Penso che la stanchezza, sia pure evidente, non sia stata la causa principale delle dimissioni, ritengo anch'io che i recenti eventi avversi e fortemente scrditanti l'immagine della Chiesa abbiano avuto il loro forte peso su questa decisione... sicuramente presa nemmeno in autonomia.
16-2-2013 19:05

Per quello che penso io Papa Ratzinger si è dimesso perchè costretto dalla sua onorevole età ed anche per i noti scandali vaticani: pedofilia dei preti, Vatyliks, . Ha voluto tornare a servire la chiesa da teologo perchè sentiva troppo grosso il peso di questi scandali. Ora comunque spero che la chiesa cattolica abbia capito il... Leggi tutto
13-2-2013 15:59

Non è stato il solo ma ben 5 Papi (ok uno non è certo) hanno abdicato prima del tempo! Ben prima di abdicare: Sulla Tomba (ad Aquila) dell'ultimo Papa ad abdicare, lui pose la parte della sua veste in regalo. Questa stoffa è la parte che significa "pontificato". Fece persino una veglia di preghiera. Secondo il vecchio... Leggi tutto
13-2-2013 02:59

Lol, mi è venuta in mente questa emoticon. :lurk: Leggi tutto
12-2-2013 22:09

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quando cerchi un brano musicale, o un intero Cd, cosa fai più spesso?
Scarico il brano o il Cd su iTunes: costa poco ed è legale.
Scarico l'Mp3 con Torrent o eMule o altro servizio simile.
Ascolto la canzone in streaming (per esempio su Youtube), anche se non posso scaricare l'Mp3.
Vado nel mio negozio di dischi o maxistore preferito.
Altro.

Mostra i risultati (3550 voti)
Settembre 2021
Microsoft cede: Windows 11 si installa anche su hardware incompatibile
Windows 10, l'update di settembre impedisce di stampare
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Microsoft non bloccherà Windows 11 sui PC non supportati
Windows 11, svelata la data di lancio
Agosto 2021
La barra di Windows 11 è di proposito peggiore di quella di Windows 10
Violati i server TIM, password degli utenti a rischio
Windows 11, disponibile la prima ISO ufficiale
Microsoft: disabilitate il sistema di stampa di Windows (di nuovo)
Google taglia gli stipendi a chi sceglie il telelavoro
Gli iPhone scansioneranno tutte le foto alla ricerca di pedopornografia
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 26 settembre


web metrics