L'aereo di linea che va a olio da cucina

Un volo KLM da New York ad Amsterdam è alimentato con l'olio di frittura esausto. L'esperimento durerà sei mesi.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 26-03-2013]

klm carburante olio cucina

L'olio da cucina è ottimo per far volare gli aerei.

Non si tratta di un esperimento un po' eccentrico, ma di una decisione della compagnia aerea olandese KLM, la quale ha deciso di alimentare in parte i propri aerei con olio da cucina esausto misto a carburante tradizionale.

Ogni giovedì, sin dallo scorso 8 marzo e per i prossimi sei mesi, il Boeing 777-200 che copre la tratta New York - Amsterdam viene alimentato al 25% con un combustibile ricavato dall'olio di frittura e al 75% con il normale carburante.

Per partire dall'olio e arrivare al biocarburante serve il lavoro della SkyNRG, azienda che aveva annunciato l'intenzione di utilizzare il carburante ricavato in questo modo già nel 2011 e ora ha trovato l'appoggio della compagnia di bandiera dei Paesi Bassi.

Pare che questa decisione permetta di abbattere dell'80% le emissioni di CO2.

Sondaggio
Quale mezzo di trasporto pubblico sostituirà quelli attuali nel giro dei prossimi 50 anni?
Evacuated Tube Transport: l'evoluzione dei treni a levitazione magnetica; questi veicoli sono in grado di raggiungere i 6.500 km/h perché viaggiano all'interno di tunnel in cui è creato il vuoto.
String Transport System: cabine sospese fino a 30 metri dal suolo che corrono su binari di acciaio e cemento a oltre 500 km/h.
Tubular Rails: i treni viaggiano a 240 km/h all'interno di anelli sollevati dal suolo che contengono i motori e le ruote, mentre le carrozze ospitano i binari.
I bus viaggiano al di sopra del traffico automobilistico, il quale scorre sotto di loro, usando piccole rotaie poste ai lati della strada.
Shweeb: monorotaia monoposto sospesa e a pedali che permette di raggiungere i 45 km/h.
SolarBullet: il treno ad alta velocità (354 km/h) alimentato a energia solare attualmente allo studio in Arizona (USA).
Treni elettrici che non necessitano di binari perché viaggiano su strada e ricevono l'energia dal sistema contactless installato al di sotto dell'asfalto.
SARTRE: le automobili viaggiano in convogli gestiti dall'intelligenza artificiale; si uniscono i vantaggi del trasporto pubblico alla flessibilità del trasporto privato.
Startram, il maglev orbitale: gli ultimi 20 chilometri del tracciato (di oltre 1.600 km) puntano verso l'alto per portare in orbita i treni.
Ascensore spaziale: una stazione posta a quasi 100.000 km da terra e collegata al suolo da cavi costituiti da nanotubi di carbonio, per portare in orbita uomini e materiali con costi relativamente contenuti.

Mostra i risultati (2800 voti)
Leggi i commenti (32)

Ovviamente sia SkyNRG che KML sanno perfettamente che l'olio da cucina esausto non è sufficiente per sostituire i derivati del petrolio, ma sono convinti che questa dimostrazione sia importante per mostrare in pratica che la strada verso l'adozione dei biocarburanti è percorribile, oltre ad avere come effetto immediato un ridotto impatto ambientale.

SkyNRG ha inoltre un ulteriore motivo per rallegrarsi: è infatti il primo produttore mondiale di biocarburante ad aver ottenuto la certificazione Roundtable on Sustainable Biofuels, che ne testimonia la possibilità di fornire biocombustibili certificati in qualsiasi aeroporto del mondo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Il cherosene ricavato dalla muffa
L'aereo trasparente di Airbus
Assembla un ordigno con oggetti acquistati al duty free
Il biocarburante ottenuto grazie all'Escherichia Coli
Toilet Bike Neo, metà WC e metà moto
L'auto che viaggia a formaggio
Il gene che moltiplica il biocarburante
Biodiesel dalle patatine fritte

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 9)

Ma il vespino, poi, è rimasto alcolizzato e faceva i capricci se non gli davano un po' di wisky? :lol: Leggi tutto
13-4-2013 18:07

Non sono del tutto scettico sui biocombustibili ma, in questo caso, mi sembra più una mossa di marketing che una reale sperimentazione per una riconversione dell'alimentazione dei velivoli di linea. :?
31-3-2013 16:39

No :) Era rimasto appiedato senza miscela di Domenica (a quell'epoca i benzinai la Domenica erano chiusi e non esistevano i self-service) a una quindicina di km dall'unico benzinaio di turno e da casa sua, e a piedi non se la sarebbe fatta mai, quindi ha comprato una bottiglia di whisky in un bar, poi ha bussato alla porta di una signora... Leggi tutto
28-3-2013 12:17

Per risparmiare sulla benzina ci mettevano il whisky??? :shock: Leggi tutto
28-3-2013 10:00

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale tra queste minacce all'ambiente ritieni che sia quella da affrontare con maggiore urgenza?
La drastica riduzione della biodiversità: alcune stime ritengono che oltre cento specie ogni giorno si estinguano, compromettendo l'ecosistema in maniera irreversibile.
L'assottigliamento della fascia dell'ozono che protegge dagli ultravioletti dannosi: l'utilizzo di certi materiali (come i CFC) assottiglia lo strato di ozono mettendo in pericolo l'intero pianeta.
I cambiamenti climatici: l'aumento della temperatura causato dai gas serra può portare all'innalzamento dei mari e ad altre catastrofi, come inondazioni, siccità e tempeste.
I rifiuti tossici: dai pesticidi agli erbicidi fino alle scorie nucleari, tutti questi scarti hanno effetti dannosi sull'ambiente per molti anni dopo la loro produzione, contaminando acqua, aria e terra (e tutto quanto vi cresce).
L'impoverimento degli oceani: la pesca eccessiva ha decimato la fauna ittica, colpendo in particolare i grandi pesci predatori. A questa si aggiungono i rifiuti (specialmente in plastica) scaricati negli oceani e l'aumento dell'acidità dei mari.

Mostra i risultati (1808 voti)
Settembre 2021
Monopattini elettrici e assicurazione obbligatoria
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Microsoft non bloccherà Windows 11 sui PC non supportati
Windows 11, svelata la data di lancio
Agosto 2021
La barra di Windows 11 è di proposito peggiore di quella di Windows 10
Violati i server TIM, password degli utenti a rischio
Windows 11, disponibile la prima ISO ufficiale
Microsoft: disabilitate il sistema di stampa di Windows (di nuovo)
Google taglia gli stipendi a chi sceglie il telelavoro
Gli iPhone scansioneranno tutte le foto alla ricerca di pedopornografia
Due parole sull’attacco informatico “terroristico” alla Regione Lazio
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 22 settembre


web metrics