In arrivo le etichette parlanti

Il gruppo caseario Brazzale da settembre supera la logica della tabella nutrizionale con le Nutriclip per smartphone.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 13-05-2013]

nutriclip   rossi

Etichette dotate di un'interfaccia multimediale in grado di raccontarci cosa c'è dietro il prodotto che intendiamo consumare: dalle caratteristiche nutrizionali ai vantaggi per la nostra salute. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Hai una carta fedeltà o di raccolta punti?
Ebbene sì, ne ho diverse. E non ci trovo niente di male.
Mi sono lasciato infinocchiare. Ne ho qualcuna e mi vergogno un po'.
Lungi da me!

Mostra i risultati (2475 voti)
Leggi i commenti (16)
L'idea è del gruppo Brazzale, l'azienda casearia più antica d'Italia, che da settembre porterà una serie di video – denominati Nutriclip - sulle confezioni dei suoi prodotti con l'obiettivo di superare la logica arida e ristretta delle tabelle nutrizionali, spesso incomplete sul fronte delle caratteristiche, delle qualità e delle virtù dei singoli alimenti.
nutriclip info

"Entro il 2015 il numero di smartphone in Italia supererà i 50 milioni" - spiega Roberto Brazzale, presidente del Gruppo. "Quasi ogni cittadino disporrà di un potente strumento in grado di rivoluzionare la propria capacità di informarsi a 360 gradi sul prodotto che sta acquistando. Un potenziale immenso, oggi ancora incredibilmente trascurato, che abbiamo pensato di usare a beneficio del consumatore e della corretta alimentazione".

Nutriclip

Sfruttando la tecnologia QR code - disponibile per iPhone, Android e Symbian - basterà inquadrare col proprio smartphone il codice quadrettato presente sulle confezioni dei prodotti del gruppo per accedere alle brevi clip, in cui il professor Pier Luigi Rossi, medico specialista in scienza dell'alimentazione, illustra tutte le qualità nutrizionali del prodotto, le sue caratteristiche, i benefici sulla salute e sul metabolismo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
In Canada il QR Code più grande al mondo

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 17)


:lol: :lol: @ mda e Gladiator mi avete rubato la battuta! :P
19-5-2013 10:51

Sommano sempre quelli venduti e non sottraggono mai quelli rottamati... Di questo passo, fra poco, ci saranno più smartphone che italiani. :wink: Leggi tutto
19-5-2013 10:30

@kalandra @Zievatron Io e come altri, già possediamo 2 telefonini e molti solo uno ma dual-sim! Sono usciti le tri-sim. :wink: Stanno arrivando anche le quadri-sim!!! (forse già uscite...) :shock: Tanto che i costruttori stanno pensando di abbandonare le sim e fare una sorta collegamento diretto con il cellulare. Che poi questa... Leggi tutto
18-5-2013 16:51

@Kalandra No. Significa che gli italiani smartphonizzati ne avranno in media 2,5 a testa, quindi saranno 20milioni. :lol: E' una battuta, non ho nessun dato statistico in merito, però, scherzando, scherzando... :wink:
18-5-2013 14:17

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale tra queste minacce all'ambiente ritieni che sia quella da affrontare con maggiore urgenza?
La drastica riduzione della biodiversità: alcune stime ritengono che oltre cento specie ogni giorno si estinguano, compromettendo l'ecosistema in maniera irreversibile.
L'assottigliamento della fascia dell'ozono che protegge dagli ultravioletti dannosi: l'utilizzo di certi materiali (come i CFC) assottiglia lo strato di ozono mettendo in pericolo l'intero pianeta.
I cambiamenti climatici: l'aumento della temperatura causato dai gas serra può portare all'innalzamento dei mari e ad altre catastrofi, come inondazioni, siccità e tempeste.
I rifiuti tossici: dai pesticidi agli erbicidi fino alle scorie nucleari, tutti questi scarti hanno effetti dannosi sull'ambiente per molti anni dopo la loro produzione, contaminando acqua, aria e terra (e tutto quanto vi cresce).
L'impoverimento degli oceani: la pesca eccessiva ha decimato la fauna ittica, colpendo in particolare i grandi pesci predatori. A questa si aggiungono i rifiuti (specialmente in plastica) scaricati negli oceani e l'aumento dell'acidità dei mari.

Mostra i risultati (1741 voti)
Ottobre 2020
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Windows 10 avvisa l'utente se un SSD sta per morire
Windows 10 e i driver che vengono dal passato
Settembre 2020
Se tutte le auto fossero elettriche, quanta energia in più servirebbe?
Windows XP, il codice sorgente finisce in Rete
Tutti gli Arretrati


web metrics