Google Science Fair, quattro italiani tra i finalisti

Le idee di alcuni giovani del nostro Paese stanno ottenendo successo al concorso di scienza per ragazzi.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 20-06-2013]

Google Science Fair 2013

Ci sono anche quattro italiani tra i 90 giovani ammessi alle fasi finali della Google Science Fair 2013, il concorso scientifico online aperto ogni anno a ragazzi dai 13 ai 18 anni.

I progetti di Dario Fagotto, Elia Frate, Davide De Bortoli e Luis Alessandro Guariento sono riusciti a superare le prime selezioni e potrebbero essere tra i 15 finalisti che saranno annunciati il prossimo 27 giugno.

Non si tratta di quattro progetti separati, ma soltanto di due. Il primo è stato ideato da Luis Alessandro Guariento (di Montegrotto Terme, in provincia di Padova) e si intitola Entomofagia e "gastronomia molecolare": un approccio per cambiare il futuro dell'umanità.

Come il titolo lascia intendere, il progetto propone un'alimentazione a base di insetti per venire incontro alle esigenze alimentari dell'intera umanità; suo scopo è «capire le difficoltà di introduzione dell'entomofagia in Occidente, e trovare un metodo per aiutare a superarle».

Secondo l'ideatore del progetto, l'entomofagia - praticata dall'80% della popolazione umana - può rappresentare «una soluzione concreta a innumerevoli problemi, specialmente in ambito agricolo, ambientale, economico, e medico».

Sondaggio
La società di consulenza McKinsey ha individuato 12 tecnologie "dirompenti", capaci di dare una spinta all'economia, migliorando produttività, favorendo i consumi e trasformando completamente la vita quotidiana. Quale sarà la più importante?
Internet Mobile
Software in grado di prendere decisioni autonome
Internet delle cose
Tecnologia cloud
Robotica avanzata
Auto che si guidano da sole
Genomica di nuova generazione
Batterie di nuova concezione
Stampa 3D
Materiali evoluti (grafene ecc.)
Metodi avanzati per trovare ed estrarre gas e petrolio
Energie rinnovabili

Mostra i risultati (2937 voti)
Leggi i commenti (32)

Gli altri tre ragazzi - Dario Fagotto, Elia Frate e Davide De Bortoli, studenti dell'ITIS Leonardo da Vinci di Portogruaro (Venezia) - sono invece partiti da un bisogno avvertito personalmente: la mancanza, nel laboratorio di fisica della loro scuola, di uno strumento in grado di misurare l'attrito di un corpo.

Il progetto si chiama Automatic Measurement System for an Inclined Plane, ossia Sistema di misurazione automatica per un piano inclinato. L'articolo continua dopo il video.

Lo strumento ideato dai tre studenti evita di dover effettuare manualmente le misure dell'attrito dei corpi posti su un piano inclinato: completamente automatizzato, il piano da loro realizzato è dotato di rilevatori ottici ed è collegato a un PC.

Un software, scritto sempre dai tre, si occupa di «gestire efficacemente tutto il processo di misura, salvataggio e studio dei risultati sperimentali».

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Gli strumenti hi-tech per imbrogliare agli esami
La zanzara che vaccina quando punge

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Pensi che il carpool dinamico (passaggi a utenti che fanno lo stesso percorso organizzandosi via web o smartphone) sia una buona soluzione per diminuire il traffico e abbassare i costi?
E' una buona idea, a patto che sia sicuro, il costo sia basso e non si debba essere legati ad alcun utente.
Non credo che funzionerà in Italia.
Non ne sono sicuro, ma potrebbe funzionare.
Controllerei le referenze dell'autista designato prima di salire sulla sua auto. Ma utilizzerei il servizio.
Parteciperei volentieri perché è un'ottima idea!
Potrei usufruirne, anche per ridurre l'inquinamento, anche se ho la mia auto. Qualche volta potrei fungere da autista.

Mostra i risultati (1631 voti)
Gennaio 2021
Fregare Big Pharma con il vaccino
Alternative a WhatsApp
Un'opera da fantascienza costruita a tempo di record per scopi militari
Ho-mobile ammette la violazione dei dati dei clienti
Dicembre 2020
Il sito che svela quali tracce lasci quando navighi nel web
Zoom, arrivano l'email e il calendario
Spid creepshow, la sospensione
Windows 10, Cpu al 100% e molti problemi dopo l'ultimo update
Pirati che usano satelliti militari per comunicare e come ascoltarli
Google, i disservizi mostrano tutta la fragilità della tecnologia
CentOS, c'è un successore
La gabbia per il router che elimina le radiazioni elettromagnetiche
Falla spettacolare negli iPhone
La storia segreta di un gioiello scientifico
Microsoft brevetta la tecnologia per eliminare le riunioni inutili
Tutti gli Arretrati


web metrics