Skype, i nuovi supernodi non servono a spiare

Microsoft chiarisce le ragioni del cambio di architettura, ma non spiega il progetto Chess che regala ai servizi segreti l'accesso ai log.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 25-06-2013]

skype supernodi accesso nsa

Da quando è emersa l'esistenza di PRISM, i sospetti di tutti gli utenti di Internet verso i colossi della Rete si sono fatti più concreti.

All'improvviso tutti hanno iniziato a preoccuparsi del fatto che i propri dati potessero finire nelle mani del governo americano, e che le grandi aziende collaborino con questa operazione.

Ultimamente a essere finito sotto esame è Skype, il famoso software per il VoIP che da qualche anno è parte di Microsoft.

Sono diversi gli elementi che hanno contribuito ad alimentare i sospetti, prima fra tutti la modifica del funzionamento del software.

In origine, Skype utilizzava unicamente un sistema peer to peer per la gestione delle chiamate: il software individuava automaticamente i sistemi connessi con maggiore disponibilità di banda e CPU e assegnava loro il ruolo di supernodi per smistare le comunicazioni.

In pratica, ogni conversazione attraversava un percorso contorto, cifrato e virtualmente non ricostruibile, rendendo impossibile anche agli stessi amministratori di Skype venire a conoscenza del contenuto dei messaggi scambiati.

Negli ultimi mesi, però, il numero dei supernodi è calato drasticamente, passando da quasi 50.000 a circa 10.000, e qualcuno - come il ricercatore Kostya Kortchinsky ha iniziato a chiedersi il perché.

Ha così scoperto - grazie all'ammissione di Microsoft - che l'azienda di Redmond ha deciso di concentrare lo smistamento delle chiamate affidandolo a macchine Linux molto potenti, in grado di gestire ciascuna circa 4.000 utenti, in pratica fornendo dei supernodi "controllati".

È chiaro che nella situazione attuale la prima domanda che è sorta è stata quella che si chiedeva se tale mossa sia stata decisa per facilitare l'accesso alla NSA, violando in tal modo la segretezza delle comunicazioni.

Sondaggio
La società di consulenza McKinsey ha individuato 12 tecnologie "dirompenti", capaci di dare una spinta all'economia, migliorando produttività, favorendo i consumi e trasformando completamente la vita quotidiana. Quale sarà la più importante?
Internet Mobile
Software in grado di prendere decisioni autonome
Internet delle cose
Tecnologia cloud
Robotica avanzata
Auto che si guidano da sole
Genomica di nuova generazione
Batterie di nuova concezione
Stampa 3D
Materiali evoluti (grafene ecc.)
Metodi avanzati per trovare ed estrarre gas e petrolio
Energie rinnovabili

Mostra i risultati (2878 voti)
Leggi i commenti (32)

A rispondere a tali quesiti è stato Matthew Kaufman, uno dei responsabili di Skype, il quale ha affermato che non solo tale decisione è stata presa prima ancora dell'acquisizione da parte di Microsoft, ma anche che l'unico motivo è fornire un miglior servizio.

Molti ricorderanno infatti i disservizi capitati alcuni anni fa a seguito del malfunzionamento di molti supernodi a causa di alcuni bug nel software.

Lo spostamento verso server dedicati fa sì che anche qualora una nuova versione di Skype contenga dei bug ciò non abbia effetto sulla gestione delle comunicazioni: i server eseguono un proprio codice, meno complesso di quello del client, e si trovano in una server farm che garantisce loro stabilità e sicurezza.

Inoltre in tal modo non c'è il rischio - afferma Kaufman - di vampirizzare la batteria degli utenti che usano Skype da un dispositivo mobile: a questi non deve essere permesso di fungere da supernodi.

Tutto bene, quindi? Non esattamente perché tra le cose che ancora non quadrano dal punto di vista della privacy c'è quanto rivelato dal New York Times, ossia l'esistenza del progetto Chess.

Si tratta di un sistema elaborato da Skype per facilitare alla NSA l'accesso ai log delle chiamate: in funzione sin dal 2008, aveva lo scopo di valutare i rischi di concedere tale libertà a polizie e servizi segreti. Microsoft al momento preferisce non commentare, e molti leggono questa decisione come un segno non positivo: quando si è trattato di smentire PRISM, i dirigenti si sono affrettati a proclamare la propria estraneità.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Skype, hacker violano il blog e l'account Twitter
Microsoft collaborava con i servizi segreti USA
Eppure Snowden è più Radicale di Emma
USA, così il governo spia gli utenti di Facebook, Google e Microsoft
Skype si integra in Outlook.com
Il governo cinese spia le chat di Skype
L'occhio del Garante Privacy su Skype
Messaggi nascosti nei silenzi di Skype
Microsoft: addio Messenger, benvenuto Skype

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 8)

Non si può pretendere di avere un servizio gratuito se la preoccupazione principale è la privacy. Ci sono altri sistemi che pur non essendo gratuiti hanno un costo bassissimo e ti garantiscono la privacy, come quello di kryptocommunication. Leggi tutto
14-12-2013 11:27

@mda Concordo sul fatto che sia un problema, infatti la mia era una battuta amara, la realtà è che M$ sta snaturando completamente quelli che erano i principi di base di Skype, per suo credo, comodità e convenienza. :roll:
30-6-2013 14:38

@Gladiator Perchè era un dirigente Skipe e questo era stato fatto già prima dell'acquisizione MS ! Skipe faceva vanto di usare "tutto Linux" e ancora supporta Skipe per Linux malgrado sia passata alla MS. Però quei super-nodi (prima che diventasse MS) erano solo per le comunicazioni con l'estero, una sorta di proxi, e... Leggi tutto
29-6-2013 22:36

Quodo mda e Iris. Comunque un minimo di buona volontà M$ ce l'ha messa infatti ha dichiarato di aver usato server Linux come supernodi... :lol: :lol: :lol:
29-6-2013 18:55

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Cosa pensi dei siti che conoscono la tua ubicazione e che ti mostrano annunci pubblicitari in base ai siti Internet che visiti o alla cronologia delle tue ricerche?
Mi piace! È molto comodo
Non mi piace molto questo meccanismo ma Internet funziona così
Utilizzo opzioni specifiche del browser per salvaguardare la mia privacy e per evitare che i miei movimenti vengano controllati
Ho installato una speciale applicazione o un plug-in per evitare che i siti Internet ottengano la mia cronologia di navigazione e le mie ricerche
È una questione che non mi ha mai interessato

Mostra i risultati (1903 voti)
Luglio 2020
Hai installato Immuni?
Windows 10 rinnova il menu Start
Arriva Edge, e i computer rallentano
Giugno 2020
Favicon sfruttate per rubare i dati delle carte di credito
Windows 10, dov'è finita l'opzione per rimandare gli aggiornamenti?
Windows 10, l'ultimo aggiornamento riavvia i Pc a forza
La Casa Bianca e il video delle cataste di mattoni
Pornografia, il Parlamento prepara un filtro al web
La foto che paralizza alcuni smartphone Android
Il trucco che elimina la pubblicità da YouTube
L'Italia censura il progetto Gutenberg
Immuni, chiedete e vi sarà dato
Altro che Immuni: il Bluetooth va tenuto spento!
Maggio 2020
Windows 10, rilasciato l'update di maggio. Microsoft: ''Non aggiornate''
Immuni, rilasciati i sorgenti
Tutti gli Arretrati


web metrics