BMW adotta il Gorilla Glass

Dopo aver conquistato gli smartphone, il vetro sottile e resistente balza sulla ibrida plug-in i8.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 21-08-2013]

BMW i8

Il vetro Gorilla Glass è diventato famoso negli ultimi anni perché utilizzato per equipaggiare molti smartphone (ma anche in tablet e ultrabook) in virtù della propria resistenza ai graffi e il ridotto spessore.

Al prossimo Salone dell'Auto di Francoforte, però, vedremo il vetro Gorilla Glass conquistare un nuovo settore: quello delle auto.

Il prodotto di Corning è stato infatti scelto per essere montato sulla ibrida plug-in (ossia ricaricabile attraverso una normale presa di corrente) BMW i8, che sarà ufficialmente svelata proprio a Francoforte.

Non tutti i vetri della i8 saranno realizzati in Gorilla Glass: al momento pare che soltanto il lunotto sarà costituito da questo materiale.

La scelta del Gorilla Glass è stata fatta per le sue caratteristiche di robustezza e di leggerezza (il lunotto pesa così la metà di uno realizzato con il vetro tradizionale) ma anche perché permette di realizzare un vetro fonoassorbente pur restando sottile: tra due strati di Gorilla Glass da 0,7 millimetri sarà infatti inserito un materiale adatto a isolare acusticamente l'abitacolo.

Sondaggio
L'auto che si guida da sola... (completa la frase)
ci permetterà di sfruttare il tempo perso guidando, magari in coda.
ci toglierà l'ultimo brandello di privacy.
ci farà viaggiare più sicuri.
ci esporrà a nuovi pericoli, dovuti ai bug o agli attacchi degli hacker.
ci consentirà di ridurre l'inquinamento.
ci priverà dell'autonomia.
sarà accettabile solo se ci permetterà sempre di scegliere la guida manuale.
sarà sicura solo se non permetterà mai la guida manuale.

Mostra i risultati (5774 voti)
Leggi i commenti (10)

Al di là dell'adozione del Gorilla Glass, la i8 offre un motore ibrido plug-in tre cilindri TwinPower Turbo, cui si affianca un sistema elettrico da 131 cavalli; la potenza complessiva è di 362 cavalli e 570 N m, e la i8 è in grado di passare da 0 a 100 km/h in 4,5 secondi.

Per quanto riguarda i consumi, la ibrida di BMW sostiene di poter percorrere 100 km consumando appena 2,5 litri di carburante ed emettendo 59 grammi di CO2 ogni chilometro; con il solo motore elettrico riesce a viaggiare per 35 km.

BMW i8 prototype 0002
BMW i8 prototype 0005

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Il display a prova di martello surclassa il Gorilla Glass
Terrafugia al lavoro sull'auto ibrida che può volare
Marchionne: produrre auto elettriche è masochismo
Benzina, diesel o GPL? La crisi premia le auto alternative
Blowcar, l'auto gonfiabile
A marzo 2012 la Prius ibrida plug-in

Commenti all'articolo (3)


Interessante. è solo per il peso... Il gorilla glass non è che un vetro temperato chimicamente, un ottimo procedimento hai vetri molto resistenti e sottili ma non di "sicurezza"in caso di rottura. Infatti lo usano per il lunotto posteriore incollato tra un sandwich di materiale plastico fonoassorbente. Sul davanti usano i... Leggi tutto
23-8-2013 15:35

credo che sia una livrea per non lasciare intuire troppo i dettagli della carrozzeria... una volta le auto giravano mezze inscatolate... ora ho visto diverse foto di auto combinate così... (ma magari sbaglio)
21-8-2013 13:42

{andrew}
sì, però la fantasia sulla carrozzeria fa ca**are :D
21-8-2013 08:37

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te quale tra queste donne andrebbe ricordata maggiormente per le sue scoperte?
Elizabeth Blackwell (fu pioniera nella medicina)
Rachel Carson (lanciò il movimento ambientalista contro i fitofarmaci)
Marie Curie (studiò le radiazioni)
Rosalind Franklin (contribuì alla scoperta del DNA)
Jane Goodall (studiò la vita sociale degli scimpanzé)
Ipazia (astronoma e matematica della Grecia antica)
Ada Lovelace (fu la prima programmatrice di computer)
Barbara McClintock (scoprì l'esistenza dei trasposoni)
Maria Mitchell (scoprì la cometa di Mitchell)
Lise Meitner (elaborò la teoria della fissione nucleare)

Mostra i risultati (1670 voti)
Agosto 2020
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Tutti gli Arretrati


web metrics