BMW adotta il Gorilla Glass

Dopo aver conquistato gli smartphone, il vetro sottile e resistente balza sulla ibrida plug-in i8.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 21-08-2013]

BMW i8

Il vetro Gorilla Glass è diventato famoso negli ultimi anni perché utilizzato per equipaggiare molti smartphone (ma anche in tablet e ultrabook) in virtù della propria resistenza ai graffi e il ridotto spessore.

Al prossimo Salone dell'Auto di Francoforte, però, vedremo il vetro Gorilla Glass conquistare un nuovo settore: quello delle auto.

Il prodotto di Corning è stato infatti scelto per essere montato sulla ibrida plug-in (ossia ricaricabile attraverso una normale presa di corrente) BMW i8, che sarà ufficialmente svelata proprio a Francoforte.

Non tutti i vetri della i8 saranno realizzati in Gorilla Glass: al momento pare che soltanto il lunotto sarà costituito da questo materiale.

La scelta del Gorilla Glass è stata fatta per le sue caratteristiche di robustezza e di leggerezza (il lunotto pesa così la metà di uno realizzato con il vetro tradizionale) ma anche perché permette di realizzare un vetro fonoassorbente pur restando sottile: tra due strati di Gorilla Glass da 0,7 millimetri sarà infatti inserito un materiale adatto a isolare acusticamente l'abitacolo.

Sondaggio
L'auto che si guida da sola... (completa la frase)
ci permetterà di sfruttare il tempo perso guidando, magari in coda.
ci toglierà l'ultimo brandello di privacy.
ci farà viaggiare più sicuri.
ci esporrà a nuovi pericoli, dovuti ai bug o agli attacchi degli hacker.
ci consentirà di ridurre l'inquinamento.
ci priverà dell'autonomia.
sarà accettabile solo se ci permetterà sempre di scegliere la guida manuale.
sarà sicura solo se non permetterà mai la guida manuale.

Mostra i risultati (5860 voti)
Leggi i commenti (11)

Al di là dell'adozione del Gorilla Glass, la i8 offre un motore ibrido plug-in tre cilindri TwinPower Turbo, cui si affianca un sistema elettrico da 131 cavalli; la potenza complessiva è di 362 cavalli e 570 N m, e la i8 è in grado di passare da 0 a 100 km/h in 4,5 secondi.

Per quanto riguarda i consumi, la ibrida di BMW sostiene di poter percorrere 100 km consumando appena 2,5 litri di carburante ed emettendo 59 grammi di CO2 ogni chilometro; con il solo motore elettrico riesce a viaggiare per 35 km.

BMW i8 prototype 0002
BMW i8 prototype 0005

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Il display a prova di martello surclassa il Gorilla Glass
Terrafugia al lavoro sull'auto ibrida che può volare
Marchionne: produrre auto elettriche è masochismo
Benzina, diesel o GPL? La crisi premia le auto alternative
Blowcar, l'auto gonfiabile
A marzo 2012 la Prius ibrida plug-in

Commenti all'articolo (3)


Interessante. è solo per il peso... Il gorilla glass non è che un vetro temperato chimicamente, un ottimo procedimento hai vetri molto resistenti e sottili ma non di "sicurezza"in caso di rottura. Infatti lo usano per il lunotto posteriore incollato tra un sandwich di materiale plastico fonoassorbente. Sul davanti usano i... Leggi tutto
23-8-2013 15:35

credo che sia una livrea per non lasciare intuire troppo i dettagli della carrozzeria... una volta le auto giravano mezze inscatolate... ora ho visto diverse foto di auto combinate così... (ma magari sbaglio)
21-8-2013 13:42

{andrew}
sì, però la fantasia sulla carrozzeria fa ca**are :D
21-8-2013 08:37

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Immaginiamo un mondo popolato dalle auto di Google: senza pilota, senza sterzo e senza pedali. Qual è il maggior svantaggio? (vedi anche i vantaggi)
L'auto di Google è veramente brutta! Più che un auto è un'ovovia.
Ci toglierà il piacere di guidare e la nostra vita sarà un po' più triste.
Avrà un costo non sostenibile per la maggior parte degli utenti.
Ci sarà maggior traffico: con un'auto senza pilota il trasporto privato verrebbe incentivato rispetto al trasporto pubblico.
Il Gps incorporato potrebbe non essere efficiente, costringendoci a fare percorsi più lunghi o più lenti o addirittura non portandoci mai a destinazione.
Ho timori soprattutto per la privacy: le auto di Google potranno collezionare dati su come mi sposto e quando.
In caso di incidente con nessuno al volante, non è chiaro di chi sarà la responsabilità civile. E a chi tocca pagare l'assicurazione? All'utente o a Google? O allo Stato?
Sarà esposta ad attacchi hacker o terroristici: di fatto avremo minore sicurezza sulle strade.
Se il sistema prevede un urto inevitabile, potrebbe trovarsi di fronte a scelte etiche insormontabili. Uccidere un anziano o un bambino? Due uomini o un bambino? Un uomo o una donna? Uscire di strada o urtare altri veicoli o pedoni? Andare addosso a un SUV o a un'utilitaria?
Rispetto alle auto tradizionali impiegheranno troppo tempo ad arrivare a destinazione, non potendo superare i limiti di velocità o fare manovre azzardate.
I tassisti non esisteranno più: già immagino le loro legittime proteste.

Mostra i risultati (1914 voti)
Novembre 2020
Seria falla in Windows 7, la patch c'è ma non è ufficiale
Clienti Amazon: i corrieri rubano le nostre PlayStation
Edge, una marea di estensioni pericolose ruba i dati degli utenti
Apple, multa milionaria per aver rallentato gli iPhone
Il malware che colpisce gli utenti dei siti porno
Google Foto, si va verso il servizio a pagamento
Expedia, Booking, Hotels e altri: dati degli utenti visibili e accessibili
L'aspirapolvere che recupera gli AirPod dalle rotaie
Open Shell riporta in vita il menu Start di Windows 7
WhatsApp, ora è più facile eliminare foto e video inutili
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Tutti gli Arretrati


web metrics