Arrestati al cinema, piratavano Gravity

Il camming è tutt'altro che morto: due uomini rischiano fino a sei anni di prigione per aver registrato un film.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 08-10-2013]

gravity pirati cinema

Negli ultimi anni il fenomeno del camming (registrare al cinema, con una videocamera nascosta, il film mentre veniva proiettato per poi condividere il tutto via Internet) sembrava aver perso un po' di fascino.

La diffusione sempre maggiore della banda larga e dei servizi che offrono film in streaming pareva aver spinto i pirati verso altre forme di acquisizione e riproduzione, forme che hanno dalla loro parte il non trascurabile vantaggio di una qualità audio e video superiore.

Tuttavia, il camming non è morto. Lo dimostra il recente arresto di due uomini scoperti mentre registravano il film Gravity nel primo weekend di proiezione, in un cinema negli USA. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Dove guardi le tue serie Tv preferite?
Alla TV
Sul PC
Sul tablet
Sullo smartphone

Mostra i risultati (2376 voti)
Leggi i commenti (12)
I due si erano portati le videocamere in sala e avevano cercato di mascherarle l'uno utilizzando un cappello da baseball, l'altro un asciugamano.

Purtroppo per loro, però, già da qualche tempo un paio di investigatori privati (assoldati dalla MPAA) erano sulle loro tracce: i due erano in attività da parecchio tempo e frequentavano sempre lo stesso cinema. Il cinema era stato identificato grazie ai watermark presenti nei film proiettati e registrati, normalmente non notati dagli spettatori ma evidenti per chi sappia che cosa cercare.

rsz cam
La videocamera adoperata da uno dei pirati

Certi che non si sarebbero lasciati sfuggire l'occasione di "catturare" l'atteso film, gli investigatori hanno seguito i sospetti in sala e li hanno colti con le mani nel sacco.

Al momento i due sono stati rilasciati su cauzione, ma non rischiano una pena lieve. Dal 2005, infatti, negli USA è in vigore il Family Entertainment and Copyright Act, che prevede una pena fino a tre anni di prigione per chi viene sorpreso a piratare film per la prima volta e fino a sei anni per i recidivi; questa, per inciso, è una delle ragione per cui il fenomeno del camming negli Stati Uniti è andato scemando.

Non che ciò serva a fermare i pirati. La Rete già pullula di copie illegali (e di pessima qualità) di Gravity, registrate in cinema russi e spagnoli (come si capisce dall'audio): ai pirati statunitensi - e a tutti gli altri - non resta che catturare l'audio nella propria lingua e sostituirlo a quello presente nel file.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
MPAA: Google Glass non sono minaccia, gli smartphone sì
Amazon: mantenete Internet libera
Parlamento Europeo considera depenalizzazione file sharing
Torrent su tablet o smartphone? Facile con Streamza
BitTorrent e il dilemma del pirata
USA, diritto all'anonimato anche per chi condivide file
Tribunale di Roma: illegittimo l'oscuramento di Rapidgator
Quando la pirateria è arte
Indagine conferma: i pirati spendono molto più degli utenti ''onesti''
Pirateria cinematografica, arriva l'app per fare la spia

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 17)

Io robaccia simila non la scaricherei mai. Come posso capire quei due? :?
18-10-2013 23:18

Se si trattasse di medicine o cibo o libri scolastici o altre cose indispensabili lo capisco, ma se il bilancio familiare e' in crisi fra le spese da tagliare oltre al cinema e i cd musicali c'e' anche l'abbonamento ad internet, le ricariche telefoniche, l'acquisto di TV fullhd, scarpe firmate, ecc. Non e' indispensabile ascoltare musica... Leggi tutto
11-10-2013 18:41

@Maary79 Però poi non essendoci concorrenza, anche se illegale, se affitti o compri un film ti costerebbe un patrimonio. :twisted: Ciao
10-10-2013 16:03

Ecco quelli dovrebbero punire, il carcere mi sembra eccessivo, ma una bella multa, per fare passare la voglia... e magari chi proprio a questo scopo si paga la connessione ADSL flat ultra mega veloce, gliela declasserei alla velocità dei modem 56K (sempre al costo dell' ADSL però :lol: )
10-10-2013 15:24

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Confessa. Hai mai acquistato un farmaco online?
Assolutamente no, è un reato.
Fossi matto! E' un rischio per la salute.
Non si dovrebbe... ma lo ammetto, qualche volta è successo.
Lo faccio abitualmente anche se è contro la legge o pericoloso.

Mostra i risultati (3593 voti)
Novembre 2020
Edge, una marea di estensioni pericolose ruba i dati degli utenti
Apple, multa milionaria per aver rallentato gli iPhone
Il malware che colpisce gli utenti dei siti porno
Google Foto, si va verso il servizio a pagamento
Expedia, Booking, Hotels e altri: dati degli utenti visibili e accessibili
L'aspirapolvere che recupera gli AirPod dalle rotaie
Open Shell riporta in vita il menu Start di Windows 7
WhatsApp, ora è più facile eliminare foto e video inutili
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
Tutti gli Arretrati


web metrics