Ricarica auto elettriche obbligatoria su case nuove a Palo Alto

Un costo irrisorio per diffondere l'uso di veicoli ecologici.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 23-10-2013]

carica

Per favorire la diffusione di auto elettriche è necessario che le stazioni di ricarica siano il più diffuse possibile e, naturalmente, che chi possiede un veicolo di questo tipo possa ricaricarlo a casa.

Aggiungere una stazione di ricarica a un edificio esistente può essere un lavoro complicato e costoso, ma integrarla in un edificio in costruzione è invece molto più semplice. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
A inizio millennio per lavorare nella new economy bisognava trasferirsi nelle grandi città, soprattutto Milano. Oggi la banda larga si è diffusa, ci sono nuove piattaforme di collaborazione ed è cambiato l'approccio al lavoro. Alla luce di questo...
Abito in una grande città e qui rimarrò.
Abito in una grande città ma sto valutando di trasferirmi in provincia.
Abito in provincia e non mi sposterò di certo.
Abito in provincia ma sto valutando di trasferirmi in una grande città.
Abitavo in una grande città ma mi sono trasferito in provincia.
Abitavo in provincia ma mi sono trasferito in una grande città.
Città o provincia non fa grande differenza, ma mi sono trasferito (o sto valutando di trasferirmi) all'estero.

Mostra i risultati (1561 voti)
Leggi i commenti (21)
Per questo motivo l'amministrazione cittadina di Palo Alto ha deciso che in tutte le nuove case deve essere presente obbligatoriamente una stazione di ricarica, che aggiunge circa 200 dollari al costo di costruzione.

Considerato che, mediamente, le case in quella città si vendono a oltre 1 milione di dollari, la cifra non rappresenta un problema.

ford charging station

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Audi pensiona le stazioni di ricarica per auto elettriche
Dieci innovazioni per la casa del futuro
La stazione di ricarica solare... portatile
Armadillo-T, la mini auto elettrica da città
Fiesta elettrica, Ford sposta il motore nelle ruote
Marchionne: produrre auto elettriche è masochismo
Auto elettriche, centraline ricarica in Veneto e Emilia Romagna

Commenti all'articolo (5)


La questione è complicata.... Anzi semplicissima: Non esistono regole, non esistono standard. Una volta si integrava dentro le automobili un piccolo caricabatteria(circa 2kW) ed una modesta prolunga compatibile con le prese domestiche e ci si augurava che un giorno sarebbero esistite "colonnine" con caricabatteria adeguato... Leggi tutto
25-10-2013 14:28

Il costo delle colonnine non lo trovo ... Se il prezzo al kilometro è quello che dici allora veramente il prezzo della benzina è assurdo. Per quanto riguarda le prese, so (si fa per dire) che in alcuni casi puoi usare prese/spine diverse. Usando un cavo più normale impieghi più tempo a fare la ricarica, usando un cavo più costoso... Leggi tutto
25-10-2013 11:20

Giusto per capire: Costo (indicativo) energia: 1€ ogni 100km Costo contatore: oltre 1000€ Costo adattatore per collegarsi alle nuve prese conformi ai nuovi standard del cavolo 180€ Costo colonnina: Non ve lo dico. Provate a cercare in internet! Se la moglie puo maneggiare usa il ferro da stiro (che consuma come la mia auto) con le prese... Leggi tutto
25-10-2013 00:36

Penso proprio che il problema maggiore non sia tanto l'attacco quanto il contatore, il contratto ed il costo dell'energia ...
24-10-2013 23:30

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale mezzo di trasporto pubblico sostituirà quelli attuali nel giro dei prossimi 50 anni?
Evacuated Tube Transport: l'evoluzione dei treni a levitazione magnetica; questi veicoli sono in grado di raggiungere i 6.500 km/h perché viaggiano all'interno di tunnel in cui è creato il vuoto.
String Transport System: cabine sospese fino a 30 metri dal suolo che corrono su binari di acciaio e cemento a oltre 500 km/h.
Tubular Rails: i treni viaggiano a 240 km/h all'interno di anelli sollevati dal suolo che contengono i motori e le ruote, mentre le carrozze ospitano i binari.
I bus viaggiano al di sopra del traffico automobilistico, il quale scorre sotto di loro, usando piccole rotaie poste ai lati della strada.
Shweeb: monorotaia monoposto sospesa e a pedali che permette di raggiungere i 45 km/h.
SolarBullet: il treno ad alta velocità (354 km/h) alimentato a energia solare attualmente allo studio in Arizona (USA).
Treni elettrici che non necessitano di binari perché viaggiano su strada e ricevono l'energia dal sistema contactless installato al di sotto dell'asfalto.
SARTRE: le automobili viaggiano in convogli gestiti dall'intelligenza artificiale; si uniscono i vantaggi del trasporto pubblico alla flessibilità del trasporto privato.
Startram, il maglev orbitale: gli ultimi 20 chilometri del tracciato (di oltre 1.600 km) puntano verso l'alto per portare in orbita i treni.
Ascensore spaziale: una stazione posta a quasi 100.000 km da terra e collegata al suolo da cavi costituiti da nanotubi di carbonio, per portare in orbita uomini e materiali con costi relativamente contenuti.

Mostra i risultati (2788 voti)
Maggio 2021
Bill e Melinda Gates si separano. I memi informatici si scatenano
La scorciatoia da tastiera che scongela il Pc
Bye bye, Emotet
Bambini e smartphone, 1.500 euro di multa ai genitori che non li sorvegliano
Aprile 2021
Office manda in pensione Calibri: quale nuovo font preferite?
Windows 10, arriva l'Eco Mode per far tornare scattante il Pc
Microsoft pronta a lanciare Cloud PC, il desktop in streaming
Aggiornamento Windows 10, problemi di tutti i tipi
Se l'FBI, zitta zitta, si mette a patchare i server altrui
Colpevoli di ransomware
Tutti gli home banking sono a rischio, se usi Facebook
Windows 10 rileverà la presenza dell'utente davanti al computer
Yahoo Answers chiude i battenti per sempre
Aggiornamento urgente per iPhone e iPad
Marzo 2021
La macchina di Anticitera
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 12 maggio


web metrics