Ricarica auto elettriche obbligatoria su case nuove a Palo Alto

Un costo irrisorio per diffondere l'uso di veicoli ecologici.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 23-10-2013]

carica

Per favorire la diffusione di auto elettriche è necessario che le stazioni di ricarica siano il più diffuse possibile e, naturalmente, che chi possiede un veicolo di questo tipo possa ricaricarlo a casa.

Aggiungere una stazione di ricarica a un edificio esistente può essere un lavoro complicato e costoso, ma integrarla in un edificio in costruzione è invece molto più semplice. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
A inizio millennio per lavorare nella new economy bisognava trasferirsi nelle grandi città, soprattutto Milano. Oggi la banda larga si è diffusa, ci sono nuove piattaforme di collaborazione ed è cambiato l'approccio al lavoro. Alla luce di questo...
Abito in una grande città e qui rimarrò.
Abito in una grande città ma sto valutando di trasferirmi in provincia.
Abito in provincia e non mi sposterò di certo.
Abito in provincia ma sto valutando di trasferirmi in una grande città.
Abitavo in una grande città ma mi sono trasferito in provincia.
Abitavo in provincia ma mi sono trasferito in una grande città.
Città o provincia non fa grande differenza, ma mi sono trasferito (o sto valutando di trasferirmi) all'estero.

Mostra i risultati (1639 voti)
Leggi i commenti (23)
Per questo motivo l'amministrazione cittadina di Palo Alto ha deciso che in tutte le nuove case deve essere presente obbligatoriamente una stazione di ricarica, che aggiunge circa 200 dollari al costo di costruzione.

Considerato che, mediamente, le case in quella città si vendono a oltre 1 milione di dollari, la cifra non rappresenta un problema.

ford charging station

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (5)


La questione è complicata.... Anzi semplicissima: Non esistono regole, non esistono standard. Una volta si integrava dentro le automobili un piccolo caricabatteria(circa 2kW) ed una modesta prolunga compatibile con le prese domestiche e ci si augurava che un giorno sarebbero esistite "colonnine" con caricabatteria adeguato... Leggi tutto
25-10-2013 14:28

Il costo delle colonnine non lo trovo ... Se il prezzo al kilometro è quello che dici allora veramente il prezzo della benzina è assurdo. Per quanto riguarda le prese, so (si fa per dire) che in alcuni casi puoi usare prese/spine diverse. Usando un cavo più normale impieghi più tempo a fare la ricarica, usando un cavo più costoso... Leggi tutto
25-10-2013 11:20

Giusto per capire: Costo (indicativo) energia: 1€ ogni 100km Costo contatore: oltre 1000€ Costo adattatore per collegarsi alle nuve prese conformi ai nuovi standard del cavolo 180€ Costo colonnina: Non ve lo dico. Provate a cercare in internet! Se la moglie puo maneggiare usa il ferro da stiro (che consuma come la mia auto) con le prese... Leggi tutto
25-10-2013 00:36

Penso proprio che il problema maggiore non sia tanto l'attacco quanto il contatore, il contratto ed il costo dell'energia ...
24-10-2013 23:30

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Completa la frase con quella che ritieni più opportuna, oppure aggiungi una risposta nei commenti. Secondo te, il networking online attraverso i siti social...
Serve a costruirsi un'efficiente rete professionale.
E' particolarmente utile per cercare opportunità di lavoro.
Serve a comunicare la qualità di saper lavorare in team.
E' un'opportunità che sfruttano soprattutto i più giovani.
Elimina le barriere geografiche.
Accorcia le distanze tra amici e famigliari.
Serve a tenersi sempre aggiornati.
Permette di stabilire relazioni rilevanti.
E' lo strumento per eccellenza per creare solide relazioni professionali.
Consente di comunicare i propri successi lavorativi.
E' utile per chiedere una raccomandazione.

Mostra i risultati (943 voti)
Febbraio 2023
L'Internet Archive adesso ospita anche le calcolatrici scientifiche
Facebook e Messenger scaricano intenzionalmente la batteria dello smartphone
Gennaio 2023
Windows 11, tre metodi per aggirare l'account Microsoft
Libero e Virgilio Mail offline da giorni, verso la risoluzione
Pesci da compagnia fanno acquisti sulla Switch all'insaputa del padrone
Il ritorno del Walkman
Invecchiare al tempo della Rete
Apache contro Apache
Cessa il supporto a Windows 7. Microsoft: “Non passate a Windows 10”
Lo smartphone con schermo e-ink da 6,1 pollici
Dicembre 2022
WhatsApp dal nuovo anno non funzionerà più su 47 smartphone
LastPass, la violazione è molto più grave del previsto
Netflix, giro di vite sulla condivisione delle password
Digitale terrestre: si spegne la TV in definizione standard
Disorganizzazione informatica fa desistere i cybercriminali
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 6 febbraio


web metrics