I robottini che insegnano ai bambini a programmare

Bo e Yana sono due piccoli robot creati per spiegare le basi della programmazione ai più piccoli.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 07-11-2013]

bo e yana

Quando si tratta di definire l'importanza del "saper utilizzare un computer", tutti sono generalmente d'accordo: è un'abilità che non è più possibile ignorare.

Tuttavia, occorre intendersi su che cosa significhi "saper usare": adoperare i programmi più diffusi è certo utile, ma ciò non necessariamente significa che chi è in possesso di tale capacità sappia davvero che cosa sta facendo.

Da più parti emerge l'esigenza di insegnare alle persone, possibilmente fin da piccoli, le basi della programmazione: lo scopo non è creare un esercito di programmatori, ma far sì che sin da bambino chi usa un computer conosca almeno un po' della logica che sta dietro alle operazioni, nello stesso modo in cui per guidare un'auto non è necessario conoscere il funzionamento del motore, eppure quella conoscenza può tornare comoda.

La Play-i ha deciso di provare a rispondere a questa esigenza creando due piccoli robot a misura di bambino: Bo e Yana.

Frutto di un'iniziativa di crowdfunding che ha superato la cifra richiesta (250.000 dollari), Bo e Yana sono progettati appositamente per far capire ai bambini piccoli i concetti che stanno dietro la programmazione.

Sondaggio
Qual è il tuo linguaggio di programmazione preferito?
C
Java
PHP
JavaScript
C#
Visual Basic .NET
C++
Perl
Python
Ruby

Mostra i risultati (2719 voti)
Leggi i commenti (18)

Bo è una piattaforma mobile che segue dei comandi impartiti tramite l'app per iPad; Yana è invece un sensore di movimento.

Per illustrare il funzionamento di entrambi riportiamo qui sotto un video dimostrativo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Insegnare a programmare ai bambini con un gioco da tavolo
Il cubo che sta in equilibrio su uno spigolo
Facebook Hacknight, la lunga notte romana delle app
Al via la Maker Faire europea
Trent'anni fa il primo virus per computer
Un quattordicenne sfida Angry Birds

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è il momento della giornata in cui ti senti più creativo?
Alla mattina presto
A metà mattinata
All'ora di pranzo
Nel primo pomeriggio
Nel tardo pomeriggio
All'ora di cena
Di sera
A notte fonda
In un qualsiasi momento
Non sono per niente creativo

Mostra i risultati (2116 voti)
Giugno 2021
Sottratti e messi in vendita i dati di vaccinazione Covid di 7,4 milioni di italiani?
Gli hard disk al grafene sono 10 volte più capienti
Microsoft nasconde la fotocamera sotto lo schermo che forma il logo di Windows
Il nuovo Windows 10 si svela a fine mese
Nuova tecnica contro il ransomware: ingannare il sistema di pagamento
Maggio 2021
Malvivente condannato grazie a una foto delle dita pubblicata online
Annunciata la prossima generazione di Windows
Guidi male? Forse è un primo segno di demenza
Scarsità di chip, televisori più cari del 30%
Arriva Android 12, più veloce, più personalizzabile e più attento alla privacy
Nella Tesla schiantatasi con “nessuno” al volante c’era qualcuno al volante
WhatsApp, funzionalità ridotte se non si vogliono regalare i dati a Facebook
La scorciatoia da tastiera che scongela il Pc
Bye bye, Emotet
Bambini e smartphone, 1.500 euro di multa ai genitori che non li sorvegliano
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 14 giugno


web metrics