Arriva il codice di autoregolamentazione contro il cyberbullismo

Google, Microsoft e Confindustria Digitale concordano un codice per prevenire il cyberbullismo.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 08-01-2014]

cyber bullismo

Un codice per combattere il cyberbullismo: lo hanno approvato in forma di bozza le principali aziende di telecomunicazioni italiane: Telecom Italia, Vodafone, Tiscali e tutti i soggetti raggruppati in Confindustria Digitale, Google, Microsoft.

Il codice, approvato presso il Ministero dello Sviluppo Economico, per 45 giorni sarà aperto a modifiche e proposte.

Le aziende che hanno sottoscritto il codice si impegnano a prevedere forme di segnalazione semplici e chiare di episodi e contenuti di cyberbullismo a danno di adolescenti e bambin. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
In occasione dei gravi problemi di salute che sta vivendo l'ex segretario del Pd Pier Luigi Bersani, sui social network e nei forum di alcuni quotidiani on line si è scatenata un'ondata di insulti e auguri di morte. Secondo te:
Non dovrebbe essere permessa su Internet una cosa del genere. - 14.5%
E' disumano ma deve esserci libertà di espressione anche per queste persone. - 11.0%
E' un triste segno dei tempi, Internet c'entra poco. - 50.1%
Anche a Berlusconi successe la stessa cosa, ma i commenti venivano tollerati. - 14.0%
Sono pochi provocatori, non rappresentano il sentimento della maggioranza. - 10.4%
  Voti totali: 954
 
Leggi i commenti (9)
Le stesse aziende assumono il dovere, dopo le opportune verifiche, di dare risposta entro due ore, rimuovendo (quando tecnicamente possibile) i contenuti che esprimono queste forme di discriminazione e di persecuzione fra e contro gli adolescenti.

E' previsto anche un comitato, senza oneri per lo Stato, che possa monitorare l'attuazione di questo codice.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Approfondimenti
Cyberbullismo, il Parlamento sta snaturando la legge
Cyberbullismo, tentano di nuovo di imbavagliare il Web
Una vita da social, la Polizia contro i pericoli del web

Commenti all'articolo (3)

No, se fosse per me la introdurrei anche per gli adulti, come aggravante, a nessuno piace essere sbeffeggiato! Anche se poi ogni caso è a se, e servono le prove, come un video o delle foto pubblicate su qualsiasi tipo di sito senza l' autorizzazione. Al momento c'è solo la violazione della privacy. Nel caso di minori in età adolescente... Leggi tutto
10-1-2014 01:39

Concordo sui dubbi. Ma perchè solo bambini e adolescenti? Gli adulti li si può trattare a piacimento dunque?
9-1-2014 23:02

Ho i miei dubbi che nonostante questo risolveranno il problema...la rete non si limita a queste poche aziende :roll:
9-1-2014 15:34

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Negli ultimi 12 mesi hai danneggiato accidentalmente un oggetto tecnologico portatile? (per esempio smartphone, fotocamera, notebook, tablet, ebook reader)
Sì, mi è caduto a terra.
Sì, mi è caduto in acqua (o ci ho versato dei liquidi).
Sì, ci ho lasciato giocare un bambino.
Sì, mi ci sono seduto sopra.
Sì, mentre lo lanciavo a un amico (o sulla scrivania).
No.

Mostra i risultati (2337 voti)
Dicembre 2021
Perché Intel accumula hardware obsoleto in Costa Rica?
Antitrust, 30 aziende contro Microsoft per colpa di OneDrive
Novembre 2021
L'app va in crash, e la Tesla non parte più
La Rete telefonica italiana agli americani di KKR
Se il furgone di Amazon ti tampona... la colpa è di Amazon!
Il Blue Screen of Death... ritorna blu
MediaWorld sotto attacco ransomware: hacker vogliono 200 milioni in bitcoin
SPID con le Poste, il riconoscimento adesso si paga
Facebook rinuncia ufficialmente al riconoscimento facciale
Ottobre 2021
Il Nobel ad Assange
Windows 11, finalmente si possono eseguire anche le app Android
FreeOffice 2021, la suite gratuita compatibile con Microsoft Office
Apple presenta i MacBook Pro con il notch
UE, addio all'anonimato per i domini Internet
Windows 11 è disponibile. Ecco come installarlo anche senza TPM
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 9 dicembre


web metrics