Arriva il codice di autoregolamentazione contro il cyberbullismo

Google, Microsoft e Confindustria Digitale concordano un codice per prevenire il cyberbullismo.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 08-01-2014]

cyber bullismo

Un codice per combattere il cyberbullismo: lo hanno approvato in forma di bozza le principali aziende di telecomunicazioni italiane: Telecom Italia, Vodafone, Tiscali e tutti i soggetti raggruppati in Confindustria Digitale, Google, Microsoft.

Il codice, approvato presso il Ministero dello Sviluppo Economico, per 45 giorni sarà aperto a modifiche e proposte.

Le aziende che hanno sottoscritto il codice si impegnano a prevedere forme di segnalazione semplici e chiare di episodi e contenuti di cyberbullismo a danno di adolescenti e bambin. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
In occasione dei gravi problemi di salute che sta vivendo l'ex segretario del Pd Pier Luigi Bersani, sui social network e nei forum di alcuni quotidiani on line si è scatenata un'ondata di insulti e auguri di morte. Secondo te:
Non dovrebbe essere permessa su Internet una cosa del genere. - 14.5%
E' disumano ma deve esserci libertà di espressione anche per queste persone. - 11.0%
E' un triste segno dei tempi, Internet c'entra poco. - 50.1%
Anche a Berlusconi successe la stessa cosa, ma i commenti venivano tollerati. - 14.0%
Sono pochi provocatori, non rappresentano il sentimento della maggioranza. - 10.4%
  Voti totali: 954
 
Leggi i commenti (9)
Le stesse aziende assumono il dovere, dopo le opportune verifiche, di dare risposta entro due ore, rimuovendo (quando tecnicamente possibile) i contenuti che esprimono queste forme di discriminazione e di persecuzione fra e contro gli adolescenti.

E' previsto anche un comitato, senza oneri per lo Stato, che possa monitorare l'attuazione di questo codice.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Approfondimenti
Cyberbullismo, il Parlamento sta snaturando la legge
Cyberbullismo, tentano di nuovo di imbavagliare il Web
Una vita da social, la Polizia contro i pericoli del web

Commenti all'articolo (3)

No, se fosse per me la introdurrei anche per gli adulti, come aggravante, a nessuno piace essere sbeffeggiato! Anche se poi ogni caso è a se, e servono le prove, come un video o delle foto pubblicate su qualsiasi tipo di sito senza l' autorizzazione. Al momento c'è solo la violazione della privacy. Nel caso di minori in età adolescente... Leggi tutto
10-1-2014 01:39

Concordo sui dubbi. Ma perchè solo bambini e adolescenti? Gli adulti li si può trattare a piacimento dunque?
9-1-2014 23:02

Ho i miei dubbi che nonostante questo risolveranno il problema...la rete non si limita a queste poche aziende :roll:
9-1-2014 15:34

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale di questi trucchi per risparmiare benzina ti sembra più efficace?
Rimuovere i box portapacchi dal tetto quando non utilizzati.
Cercare le stazioni di servizio con i prezzi più bassi.
Controllare almeno una volta al mese la pressione delle gomme.
Eliminare oggetti inutili e pesanti dal bagagliaio.
Non superare i limiti di velocità.
Utilizzare la funzione "percorso più economico" dei navigatori.
Non adottare uno stile di guida aggressivo.
Non lasciare il condizionatore sempre acceso, indipendentemente dalla temperatura esterna.

Mostra i risultati (2835 voti)
Agosto 2020
Falla nei chip Qualcomm, a rischio centinaia di milioni di smartphone
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Tutti gli Arretrati


web metrics