La Francia approva una legge anti Amazon

Il Senato francese approva una legge per scoraggiare la vendita on line dei libri.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 09-01-2014]

amazon

La Francia decide di proteggere le sue librerie con una norma che impedirà a colossi come Amazon di praticare sconti e non far pagare le spese di spedizione dei libri.

Infatti, il Senato francese ha approvato una norma che impedisce di cumulare sconti con l'esenzione dalle spese di spedizione. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Con quale delle seguenti affermazioni, tutte relative a siti che vendono coupon e buoni sconto online, concordi di più? (Se vuoi dare risposte multiple utilizza i commenti)
Sono un cliente abituale dei siti di coupon e in generale posso dichiararmi soddisfatto delle promozioni attivate tramite questo mezzo innovativo.
Apprezzo i coupon soprattutto per provare quelle strutture dove non sono mai stato, o servizi che non ho mai utilizzato prima.
Acquisto talvolta i coupon ma purtroppo molte volte non riesco a utilizzarli prima della loro scadenza, pertanto penso di diminuire questa attività o di continuare a farlo saltuariamente.
Acquisto i coupon soprattutto per usufruire dello sconto e raramente acquisto nuovamente un servizio o torno in una struttura a "prezzo pieno".
Solitamente acquisto un coupon soltanto se conosco già la struttura o il servizio offerto, non voglio fregature.
Mi è capitato spesso di prendere delle fregature o di non essere servito alla stregua degli altri clienti, pertanto penso che non acquisterò più coupon.
Non ho mai acquistato un coupon.

Mostra i risultati (1737 voti)
Leggi i commenti (5)
Amazon in Francia è messa sotto accusa perché ha sede fiscale in Lussemburgo e questo le permette di applicare sui libri l'Iva al 3% anzichè al 5,5% come è previsto in Francia.

Sempre Amazon è indagata in Francia per evasione fiscale per 250 milioni di dollari di tasse non pagate dal 2006 al 2010.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 13)

@Zievatron Lo so, lo so, il mio "non capisco" era puramente retorico e incazzato...
13-1-2014 18:50

Ti quoto al 1000/100%; si riempiono tutti la bocca di mercato libero, Europa ecc ecc e poi ognuno va a zappare il suo orticello. Guarda caso però anche la Francia deve avere qualche lobby per proteggere l'Editoria esattamente come l'Italia. Leggi tutto
13-1-2014 11:55

{ViR}
MaXXX eternal tiare e innominato11 : penso che sia così (IVA italiana) perché la spedizione è si estera (e non italiana), ma ormai bisogna considerare che è all'interno dell'Unione euopea / già CEE / già ... (e non extra Unione europea). Proprio per facilitare la circolazione delle... Leggi tutto
12-1-2014 22:46

@Gladiator Eppure è semplicissimo! Se e per quello che conviene, si vuole la massima liberalizzazione globalizzata. Se e per quello che non conviene più, si scappa nel mercantilismo/protezionismo. 2 + 2 deve fare 5! :roll:
12-1-2014 20:21

C'è una cosa che continuo a non capire in questo arteriosclerotico mondo globalizzato, ci si riempe sempre la bocca con le frasi "mercato globale liberalizzato", "libero scambio", "concorrenza di mercato", ecc. poi arriva qualcuno che ti fa il culo a strisce perché è più bravo delle tue aziende e allora vai... Leggi tutto
12-1-2014 11:11

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Immaginiamo un mondo popolato dalle auto di Google: senza pilota, senza sterzo e senza pedali. Qual è il maggior svantaggio? (vedi anche i vantaggi)
L'auto di Google è veramente brutta! Più che un auto è un'ovovia.
Ci toglierà il piacere di guidare e la nostra vita sarà un po' più triste.
Avrà un costo non sostenibile per la maggior parte degli utenti.
Ci sarà maggior traffico: con un'auto senza pilota il trasporto privato verrebbe incentivato rispetto al trasporto pubblico.
Il Gps incorporato potrebbe non essere efficiente, costringendoci a fare percorsi più lunghi o più lenti o addirittura non portandoci mai a destinazione.
Ho timori soprattutto per la privacy: le auto di Google potranno collezionare dati su come mi sposto e quando.
In caso di incidente con nessuno al volante, non è chiaro di chi sarà la responsabilità civile. E a chi tocca pagare l'assicurazione? All'utente o a Google? O allo Stato?
Sarà esposta ad attacchi hacker o terroristici: di fatto avremo minore sicurezza sulle strade.
Se il sistema prevede un urto inevitabile, potrebbe trovarsi di fronte a scelte etiche insormontabili. Uccidere un anziano o un bambino? Due uomini o un bambino? Un uomo o una donna? Uscire di strada o urtare altri veicoli o pedoni? Andare addosso a un SUV o a un'utilitaria?
Rispetto alle auto tradizionali impiegheranno troppo tempo ad arrivare a destinazione, non potendo superare i limiti di velocità o fare manovre azzardate.
I tassisti non esisteranno più: già immagino le loro legittime proteste.

Mostra i risultati (2073 voti)
Dicembre 2022
L'app open source per vedere YouTube senza seccature
Novembre 2022
L'app per scaricare l'intera Wikipedia (e non solo)
La scorciatoia che sblocca Windows
Amazon Drive chiude i battenti
Le cinque migliori alternative a Z Library
Il visore VR che uccide i giocatori quando perdono
Gli Stati Uniti oscurano Z Library
Vodafone, sottratti oltre 300 GB di dati degli utenti
Pochi o tanti, ma contanti
Ottobre 2022
Chrome si prepara ad abbandonare i Windows ''vecchi''
iPhone 14, nessuno lo vuole?
Windows 11, in arrivo il primo "Momento"
TikTok, arrivano i contenuti per soli adulti
Addio Office, benvenuta Microsoft 365
La truffa del cosmonauta bloccato nello spazio
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 4 dicembre


web metrics