Dire addio ai cavi HDMI si può

Grazie a due adattatori HDMI, wireless audio e video si trasmettono senza fili.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 21-01-2014]

airtame

A giudicare dal successo ottenuto, i cavi non piacciono a nessuno: Airtame è un progetto che promette di poter dire addio ai cavi HDMI e che, nella raccolta fondi su Indiegogo, ha superato di gran lunga l'obiettivo (160.000 dollari) arrivando a oltre 900.000 dollari.

L'idea, in sé, è semplice: utilizzare due adattatori wireless HDMI per riprodurre istantaneamente e senza dover fare collegamenti lo schermo di un computer su un televisore, un proiettore o qualsiasi altro display dotato di porta HDMI.

Si inserisce uno degli adattatori nella porta HDMI del computer e si avvia l'applicazione (che esiste per Windows, Linux e Mac OS X); l'altro va inserito nel dispositivo di destinazione (televisore, proiettore e via di seguito). L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Che rapporto d'aspetto ha il tuo monitor?
4:3
16:9
16:10

Mostra i risultati (1764 voti)
Leggi i commenti (11)
A quel punto, sempre dall'applicazione, si può scegliere se riprodurre l'esatto contenuto dello schermo del PC, se estendere il desktop o, in caso si possiedano più adattatori, se riprodurre il display su più schermi contemporaneamente.

La raccolta fondi, del cui successo abbiamo già parlato, s'è quasi conclusa; per 169 dollari si fa però ancora in tempo a ottenere una coppia di Airtame.

Qui sotto, il video dimostrativo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Il primo altoparlante wireless alimentato da supercondensatori
Ricarica wireless per le auto elettriche
TransferJet, il successore del Bluetooth?
La TV digitale diventa wireless
Netgear PushTV e NeoTV, lo streaming ora è wireless

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 9)


E mi sembra che, con le distanze normalmente esistenti in una casa, anche utilizzando i migliori cavi HDMI in commercio il prezzo di questo dispositivo sia assai poco concorrenziale.
25-1-2014 14:33

Ma infatti, io funziono a cavi. :lol:
24-1-2014 17:13

Francamente fatico a comprendere la novità del prodotto e tutto l'entusiasmo che lo circonda: come già detto, esistono già soluzioni di questo tipo e la vera risoluzione si gioca sulla stabilità e la qualità del collegamento che, per esperienza personale, ad oggi non possono minimamente paragonarsi a quelle offerte da un buon cavo di... Leggi tutto
24-1-2014 16:56

{Vincent}
Se si vuole fare una Connessione PROFESSIONALE...i Cavi sono ancora il TOP. Molto meglio Apple TV a 1080p di Airtame, perchè non ha (quasi) praticamente Lag e ritardi. Mentre Airtame ne ha un bel po! Niente di nuovo come invenzione, carina perchè piccola.....ma da MIGLIORARE. Grazie comunque
22-1-2014 22:21

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale mezzo di trasporto pubblico sostituirà quelli attuali nel giro dei prossimi 50 anni?
Evacuated Tube Transport: l'evoluzione dei treni a levitazione magnetica; questi veicoli sono in grado di raggiungere i 6.500 km/h perché viaggiano all'interno di tunnel in cui è creato il vuoto.
String Transport System: cabine sospese fino a 30 metri dal suolo che corrono su binari di acciaio e cemento a oltre 500 km/h.
Tubular Rails: i treni viaggiano a 240 km/h all'interno di anelli sollevati dal suolo che contengono i motori e le ruote, mentre le carrozze ospitano i binari.
I bus viaggiano al di sopra del traffico automobilistico, il quale scorre sotto di loro, usando piccole rotaie poste ai lati della strada.
Shweeb: monorotaia monoposto sospesa e a pedali che permette di raggiungere i 45 km/h.
SolarBullet: il treno ad alta velocità (354 km/h) alimentato a energia solare attualmente allo studio in Arizona (USA).
Treni elettrici che non necessitano di binari perché viaggiano su strada e ricevono l'energia dal sistema contactless installato al di sotto dell'asfalto.
SARTRE: le automobili viaggiano in convogli gestiti dall'intelligenza artificiale; si uniscono i vantaggi del trasporto pubblico alla flessibilità del trasporto privato.
Startram, il maglev orbitale: gli ultimi 20 chilometri del tracciato (di oltre 1.600 km) puntano verso l'alto per portare in orbita i treni.
Ascensore spaziale: una stazione posta a quasi 100.000 km da terra e collegata al suolo da cavi costituiti da nanotubi di carbonio, per portare in orbita uomini e materiali con costi relativamente contenuti.

Mostra i risultati (2717 voti)
Aprile 2020
Coronavirus, ragazzini si divertono a creare malware in tema
Vulnerabilità in Zoom, a rischio le password di Windows
Marzo 2020
Oltre un milione di e-book gratis sull'Internet Archive
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Tutti gli Arretrati


web metrics