La radio alla clorofilla

Il muschio fornisce energia sufficiente a far funzionare la radio, ma anche a ricaricare il cellulare.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 26-02-2014]

moss fm plant powered radio

Si chiama Moss FM ed è la prima radio al mondo ad essere alimentata "a vegetali" (a muschio, per la precisione).

Ideata dalla designer svizzera Fabienne Felder e da due scienziati della Cambridge University - il dottor Paolo Bombelli e Ross Dennis - Moss FM sfrutta alcuni vasi di piante per formare una Photo Microbial Fuel Cell (Pila a Combustibile Foto Microbiologica), o Photo-MFC.

I dieci vasi sono collegati agli anodi, che connettono gli elettroni generati dalla fotosintesi tramite un circuito esterno; la radio in sé è stata realizzata con materiali di recupero.

La scelta del vegetale da usare per questa operazione è ricaduta sul muschio perché la specie adoperata «opera come componenti di una potenziale batteria foto-attiva grazie alle particolarità del suo processo fotosintetico», come spiega la designer.

Moss FM, che si trova allo stadio di esperimento, per ora cattura circa lo 0,1% degli elettroni prodotti durante la fotosintesi e uno degli obiettivi è migliorare l'efficienza.

Sondaggio
Il governo Letta ha approvato la possibilità di detrarre dalle tasse fino a 1.000 euro di libri scolastici e universitari, e fino ad altri 1.000 euro di testi di editoria generale. Peccato che si parli di libri soltanto cartacei, gli ebook sono esclusi.
Il provvedimento è giusto e incentiva la diffusione della lettura. - 12.6%
Il provvedimento è buono ma andrebbe esteso anche agli ebook. - 59.5%
Il provvedimento è sbagliato: la lettura è un fatto privato e lo Stato ha già troppi debiti. - 11.9%
Non mi riguarda perché leggo poco. - 2.8%
E' una cosa buona ma tanto gli italiani continueranno a leggere poco. - 13.3%
  Voti totali: 716
 
Leggi i commenti (8)

Tuttavia, già questo livello secondo Fabienne Felder permetterebbe un gran risparmio di energia, se la produzione di elettricità dal muschio venisse adottata su larga scala.

«Se il 25% degli abitanti di Londra (circa 2,7 milioni di persone) ricaricassero i loro telefonini per una media di 2 ore un giorno sì e uno no con il muschio, risparmieremmo tanta elettricità da dare energia a una piccola città: 42,5 milioni di kWh, per un risparmio di circa 8 milioni di euro».

I creatori di Moss FM ritengono di poter portare sul mercato la tecnologia da loro sviluppata entro cinque o dieci anni.

moss fm plant powered radio 2
moss fm plant powered radio 3
moss fm plant powered radio 4

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Energia dalle piante
La bici che purifica l'aria
(Zio Paperone e) l'auto alla clorofilla
Un biocarburante pulito dalla CO2
La fotosintesi artificiale di Panasonic
Photosynthesis coi pannelli solari alla Statale di Milano
Dai coralli la pillola che protegge dai raggi UV
La foglia artificiale che produce energia
Produrre idrogeno con gli spinaci

Commenti all'articolo (1)

carino, con un buon grado di efficienza si potrebbero costruire case con energia rinnovabile senza antiestetici pannelli solari. Forse rimarrebbe un piccolo problema dovuto all'ambiente umido richiesto dal muschio :wink:
25-2-2014 12:19

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è lo strumento di informazione di cui ti avvali di più?
I media tradizioniali (Tv, radio, stampa, ecc.)
Internet, soprattutto i siti autorevoli (Repubblica, Corriere, ecc.)
Internet, soprattutto i siti indipendenti o di controinformazione
Internet, soprattutto i social network (Twitter, Facebook, ecc.)
Non mi fido di nessun media e credo solo a quello che vedo

Mostra i risultati (3012 voti)
Marzo 2020
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Tutti gli Arretrati


web metrics