WhatsApp, la sicurezza è ancora lontana

L'ultimo aggiornamento utilizza la crittografia, ma può essere facilmente aggirato.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 17-03-2014]

whatsapp aggiornamenti sicurezza

Dopo che Bas Bosschert ha messo in luce le debolezze di WhatsApp in tema di sicurezza, gli sviluppatori delle popolare applicazione hanno deciso di rispondere per le rime.

Scrivendo a TechCrunch, hanno infatti dichiarato di essere consapevoli «delle notizie circa una "falla di sicurezza". Sfortunatamente, queste notizie non hanno dipinto uno scenario accurato, e sono ingigantite. In circostante normali, i dati su una scheda microSD non sono esposti».

Fin qui, in effetti, WhatsApp ha ragione: quella sfruttata da Bosschert non è tecnicamente una falla quanto un problema di progettazione, derivato dal fatto che con ogni probabilità gli sviluppatori hanno preferito concentrarsi sull'usabilità che sulla sicurezza.

La risposta di WhatsApp continua: «Comunque, se un utente scarica un malware o un virus, il telefono sarà in pericolo». Ovviamente, verrebbe da aggiungere.

«Come sempre, raccomandiamo agli utenti di WhatsApp di installare tutti gli aggiornamenti software per assicurarsi di avere gli ultimi aggiornamenti di sicurezza e incoraggiamo con forza gli utenti a scaricare soltanto software affidabili da aziende rispettabili. L'attuale versione di WhatsApp in Google Play è stata aggiornata per proteggere ulterioremente i nostri utenti dalle app pericolose».

Sondaggio
Facebook ha comprato Whatsapp per 19 miliardi di dollari. Qual è la tua reazione?
Adesso che Facebook ha i numeri di cellulare degli utenti, la privacy è definitivamente compromessa. - 46.3%
Dall'integrazione dei due servizi non potrà che nascerne uno migliore. - 4.3%
Io uso Twitter (o Google Plus o altro) e Viber (o Hangout o altro), non mi avranno! - 5.2%
Zuckerberg ha buttato via 18.999.999.999 dollari: io Whatsapp l'ho pagato solo 89 centesimi. - 10.0%
Nessuno ha smesso di usare Skype quando Microsoft l'ha acquisito, quindi adesso non cambia nulla. - 28.8%
Il mio commento è un altro... - 5.4%
  Voti totali: 820
 
Leggi i commenti (22)

In quest'ultimo passaggio, la parte importante sta nell'ultima frase: quelle precedenti contengono generici e sempre validi consigli su come comportarsi quando si installa software.

L'ultima parte, però, indica che rispetto a quanto indicato nell'articolo originale di Bosschert ci sono stati dei passi in avanti, in particolare sul fronte della sicurezza del database delle conversazioni.

L'ultima versione di WhatsApp, infatti, utilizza un nuovo sistema crittografico che adopera il nome utente per generare una chiave con la quale cifrare il database, migliorando di fatto la situazione.

Sfortunatamente, i miglioramenti in questione non sono conclusivi: come lo stesso Bosschert spiega in un nuovo post, con alcune modifiche agli script originali è ancora possibile decifrare il database e accedere alle conversazioni.

Nonostante l'aggiornamento, insomma, WhatsApp - con l'aiuto di Facebook - dovrà fare qualche altro passo prima di potersi definire davvero sicura.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
WhatsApp, arrivano le telefonate gratuite
Vulnerabilità in WhatsApp consente di leggere messaggi altrui
TOR lancia la chat anonima e sicura
WhatsApp, due o tre cose da sapere
9 alternative a WhatsApp

Commenti all'articolo (2)

E' sempre una questione di rapporto costi/benefici, se non ci rimettono molto (leggi perdono pochi utenti per questo), con ogni probabilità, non gli conviene farlo. :wink:
18-3-2014 19:22

hanno fior fior di dipendenti e soldi non credo sia così difficile.. forse non ne hanno voglia :D
18-3-2014 16:10

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Immaginiamo un mondo popolato dalle auto di Google: senza pilota, senza sterzo e senza pedali. Qual è il maggior vantaggio? (vedi anche gli svantaggi)
Sarà più comodo viaggiare: non dovremo preoccuparci di guidare e avremo più tempo libero a disposizione.
Potranno spostarsi in auto anche i non vedenti, gli invalidi o in generale le persone non più in grado di guidare.
Si risparmierà carburante grazie all'ottimizzazione: niente accelerazioni o frenate brusche, rispetto dei limiti di velocità e così via.
Con il Gps incorporato ci si smarrirà di meno e non sarà necessario consultare mappe o chiedere indicazioni.
Ci sarà maggiore sicurezza e meno incidenti: niente ubriachi al volante o anziani non più in grado di guidare. Zero distrazioni, zero stanchezza, zero errori del conducente (causa del 90% degli incidenti).
Ci sarà meno traffico: potremo più facilmente condividere un'auto in car sharing che ci venga a prendere e ci porti dove desideriamo andare, trovando parcheggio da sola o rimettendosi a disposizione della comunità.
La casta dei tassisti non avrà più ragione di esistere e sarà finalmente azzerata.

Mostra i risultati (1726 voti)
Luglio 2021
Rinunciare allo smartphone
Windows 10, svelato l'aggiornamento 21H2
Zitto zitto, il Parlamento Europeo vara la sorveglianza di massa di tutte le email
La UE ci riprova col caricabatterie unico
Stuxnet, il virus informatico più distruttivo della storia
Windows 11, niente update da Windows 7 e 8.1
Falla critica nel sistema di stampa di Windows, e la patch ancora non c'è
Un assaggio del nuovo Office, riprogettato per Windows 11
Giugno 2021
Windows 11, il mio PC riuscirà a eseguirlo?
Windows 11, non abbiate fretta di installarlo
Un blackout informatico molto, molto canadese
Windows 11 sarà più veloce di Windows 10
Windows 11, l'update da Windows 7 e 8 sarà gratis
Windows 11, l'ISO del sistema finisce in Rete
Windows 11, i primi screenshot sfuggono in Rete
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 30 luglio


web metrics