Smantellata la botnet che ricattava gli utenti

Solo in Italia i PC infetti da GameOver Zeus erano 10.000.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 03-06-2014]

gameover zeus botnet zombie

Era diretta contro una variante del malware Zeus, chiamata GameOver Zeus, l'operazione condotta dal CNAIPIC in collaborazione con l'EC3 di Europol e con l'americano FBI.

Le indagini hanno permesso di scoprire e smantellare una rete di computer zombie che solo in Italia - si calcola - contava oltre 10.000 PC e veniva utilizzata per svariate attività illegali, dalla sottrazione di dati sensibili (soprattutto informazioni bancarie) all'invio di spam, fino al lancio di attacchi DDoS. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Quale di questi consigli ritieni più importante per una vacanza all'insegna della sicurezza?
Aggiornare il sistema operativo, i programmi installati e le applicazioni, eliminando così eventuali falle di sicurezza già scoperte.
Evitare di usare WLAN pubbliche (in hotel, Internet Café, aeroporto...): solitamente sono protette in maniera inadeguata e i dati possono essere spiati. Meglio utilizzare una connessione mobile UMTS.
Evitare di fare online banking in vacanza e non scaricare o salvare dati personali e sensibili su Pc pubblici.
Creare un indirizzo ad hoc per inviare cartoline elettroniche via email, da disattivare al rientro qualora venisse compromesso.
Impostare una password all'accensione su smartphone e tablet e un PIN per lo sblocco della tastiera.
Fare il backup del notebook o del netbook che si porta in vacanza, crittografando i dati per limitare i danni in caso di furto.

Mostra i risultati (1786 voti)
Leggi i commenti (10)
Inoltre, la botnet veniva utilizzata per diffondere un ransomware, Cryptolocker: questi programmi criptano i dati del computer vittima e richiedono all'utente un pagamento (una sorta di "riscatto": ransom, in inglese) per la decifrazione.

L'operazione è stata condotta a livello internazionale: oltre che in Italia, infatti, le forze dell'ordine sono intervenute in USA, Ucraina, Regno Unito, Germania, Francia, Olanda, Giappone e Canada.

In tutto il mondo i computer infettati da Zeus sarebbero tra i 500.000 e 1 milione; l'attività della botnet avrebbe generato danni economici per 100 milioni di dollari.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Attacchi DDoS in aumento, cosa fare per difendersi
Un antimalware per Windows XP
Shuttleworth: il firmware è il trojan universale
Operazione Windigo, 25mila server Unix colpiti da trojan
The Mask, il malware che ci spia da sette anni
I trojan responsabili di 8 attacchi su 10
Zeus, il malware con l'Eula

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Dal 2013 è obbligatoria l'iscrizione online per le prime classi di tutte le scuole. Secondo te...
E' giusto e da Paese civile.
Molte famiglie saranno in difficoltà perché non hanno la connessione o non navigano in Internet.
Va bene ma ci vuole un supporto per le famiglie che ancora non navigano in Rete.

Mostra i risultati (1559 voti)
Luglio 2021
Rinunciare allo smartphone
Windows 10, svelato l'aggiornamento 21H2
Zitto zitto, il Parlamento Europeo vara la sorveglianza di massa di tutte le email
La UE ci riprova col caricabatterie unico
Stuxnet, il virus informatico più distruttivo della storia
Windows 11, niente update da Windows 7 e 8.1
Falla critica nel sistema di stampa di Windows, e la patch ancora non c'è
Un assaggio del nuovo Office, riprogettato per Windows 11
Giugno 2021
Windows 11, il mio PC riuscirà a eseguirlo?
Windows 11, non abbiate fretta di installarlo
Un blackout informatico molto, molto canadese
Windows 11 sarà più veloce di Windows 10
Windows 11, l'update da Windows 7 e 8 sarà gratis
Windows 11, l'ISO del sistema finisce in Rete
Windows 11, i primi screenshot sfuggono in Rete
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 30 luglio


web metrics