Se i NAS leggono le recensioni dei ristoranti su TripAdvisor

Per scoprire in quali locali si violano le norme igieniche.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 04-06-2014]

NAS igiene ristoranti

Cosa succederebbe se i NAS leggessero le recensioni di TripAdvisor per scoprire in quali locali si violino le norme igieniche?

A New York succede che il New York City Department of Health and Mental Hygiene ha iniziato ad affidarsi a Yelp per scovare i ristoranti in cui non solo si mangia male, ma si rischia addirittura l'avvelenamento. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Una donna è stata querelata per una recensione negativa di un ristorante scritta su Trip Advisor. Quale di queste affermazioni trovi più vicina al tuo pensiero?
Non è giusto che un'opinione scritta su Internet sia considerata pari a un articolo su un giornale. Bisogna rivedere al più presto le leggi sulla difesa dell'onore e sulla diffamazione.
E' giusto che anche sui forum o su Facebook o sui siti di recensioni si applichino le leggi relative alla diffamazione. Un'opinione negativa può rovinare la reputazione di un locale.
Gli utenti devono poter esprimere con la massima libertà la propria opinione su ristoranti, alberghi, ma anche prodotti o servizi acquistati. Un'opinione negativa non dovrebbe essere considerata diffamazione.
Trovo che oggi più che mai sia necessario prestare la massima attenzione a quello che si scrive online.
Le recensioni su Internet sono in gran parte inaffidabili: quelle positive sono scritte dai proprietari, quelle negative dalla concorrenza. In ogni caso l'opinione dei pochi singoli onesti non è significativa.
Vorrei dire la mia sul forum di Zeus News ma temo che prima dovrei procurarmi un buon avvocato, non si sa mai.

Mostra i risultati (3773 voti)
Leggi i commenti (20)
Cercando sul sito di recensioni parole come nausea, vomito, diarrea, le autorità cittadine hanno individuato e fatto chiudere già tre locali in cui non venivano rispettate le basilari pratiche igieniche: la pulizia era insufficiente, il cibo veniva toccato con le mani e non mancavano i topi.

L'idea sta riscuotendo un certo successo anche a livello internazionale: in Australia, per esempio, la Food Authority del Nuovo Galles del Sud sta pensando di imitare New York. E anche a San Francisco le recensioni di Yelp sono monitorate dallo scorso anno.

E in Italia? Chissà che cosa succederebbe se i NAS...

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Harmonix, dipendenti pizzicati a scrivere recensioni positive su Amazon
TripAdvisor, mezzo milione di multa dall'Antitrust italiana
Facebook, un pericolo per i pasticceri
Cellulari, uno su sei ospita batteri fecali
Call center e rischi per la salute
Antitraspiranti cancerogeni?

Commenti all'articolo (2)

Denunce e contro denunce, crociate contro TripAdvisor e cause legali varie per diffamazione e simili... un caos completo insomma... :roll:
7-6-2014 16:10

In Italia? Mah da come vanno ultimamente le cose penso che le possibili recensioni altamente negative su tripadvisor non passerebbero neanche la porta della cucina :evil:
5-6-2014 22:59

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quando cerchi un brano musicale, o un intero Cd, cosa fai più spesso?
Scarico il brano o il Cd su iTunes: costa poco ed è legale.
Scarico l'Mp3 con Torrent o eMule o altro servizio simile.
Ascolto la canzone in streaming (per esempio su Youtube), anche se non posso scaricare l'Mp3.
Vado nel mio negozio di dischi o maxistore preferito.
Altro.

Mostra i risultati (3485 voti)
Settembre 2020
Windows XP, il codice sorgente finisce in Rete
Vecchio televisore mette KO la connessione Adsl di un intero paese
Attacco ransomware mette in ginocchio Luxottica
Ransomware blocca ospedale, muore una paziente
Veicolo autonomo investe e uccide; guidatore accusato di omicidio colposo
Il bug più serio mai scoperto in Windows
Bug in Immuni vanifica l'efficacia dell'app
Facebook ti paga se disattivi l'account
Amazon cancella 20.000 recensioni fake
Samsung brevetta lo smartphone completamente trasparente
L'app che abilita il God Mode in Windows 10
Intel, i Core di undicesima generazione sorpassano Amd
Windows 10 e il bug che deframmenta di continuo gli Ssd
Agosto 2020
Windows 10 rimuoverà automaticamente le app meno utilizzate
Malware negli smartphone a basso costo ruba dati e denaro
Tutti gli Arretrati


web metrics