Wind, al via i contratti di solidarietà

Wind rinuncia a tagliare 500 posti di lavoro e applicherà il contratto di solidarietà a tutto il personale.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 31-07-2014]

Zeus News

Wind, nonostante gli ottimi risultati economici degli ultimi due anni, testimoniati dai bilanci aziendali, aveva comunicato ai sindacati di voler tagliare 500 posti di lavoro in tutta Italia.

Dopo una lunga trattativa, Wind e i sindacati confederali si sono accordati per evitare il taglio dei posti di lavoro.

In compenso verrà applicato a tutto il personale, circa 6.300 dipendenti, il contratti di solidarietà per 18 mesi, dal settembre 2014 al marzo 2016, in una misura che va dal 5% al 10% dell'orario di lavoro, consistenti in giornate di astensione dal lavoro. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Preferiresti lavorare da casa piuttosto che andare in ufficio?
Sì, ma in azienda non me lo permettono.
No.
Sì, ma solo alcuni giorni alla settimana.
Sì, ma solo alcuni giorni al mese.
Sono costretto a farlo ma preferirei di no.
Non lo so.
Non ho un lavoro.

Mostra i risultati (2341 voti)
Leggi i commenti (17)
Gli unici lavoratori esclusi saranno quelli del centro di lavoro di Molfetta, grazie ad un accordo particolare con la Regione Puglia.

Durante il periodo di solidarietà Wind si è impegnata a coinvolgere i dipendenti in esubero in iniziative di formazione professionale per adibire questi lavoratori ad attività oggi svolte in appalto da società esterne e che verranno riportate all'interno dell'azienda.

Saranno anche accolte tutte le domande di passaggio a part-time, limitatamente al periodo di applicazione dei contratti di solidarietà.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Approfondimenti
Wind chiude negozio e licenzia dipendenti con nuovo art.18
Facebook NON diventa a pagamento

Commenti all'articolo (3)

Sarà una moda...ma sembra che andiamo in questa direzione, finché non ci sarà una legge che vieti ad aziende in attivo di licenziare i propri dipendenti magari per assumerli dove costa meno, o anche assumerne poi, subito dopo, di nuovi, con contratti precari e meno diritti, senza andare lontano.
3-8-2014 16:48

Ma la parte grottesca di tutta la vicenda è che Wind è un'azienda che fa profitto. Con questi manager e questi governanti siamo destinati ad un ben gramo futuro, peccato che sia, in larga parte, anche colpa nostra. :cry:
3-8-2014 15:46

Volevano licenziare i loro per tenere i lavoratori in appalto? :shock: :roll: Ma perchè a gestire le aziende ci vanno certi...mi autocensuro che è meglio... :roll:
1-8-2014 12:58

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qui sotto trovi in ordine alfabetico i 20 marchi più pregiati nel 2014, secondo la celebre classifica compilata da Millward Brown. Secondo te qual è il più pregiato? Confronta poi il tuo voto con questo link.
Amazon
Apple
AT&T
China Mobile
Coca-Cola
GE
Google
IBM
Industrial and Commercial Bank of China
McDonald's
Marlboro
Mastercard
Microsoft
SAP
Tencent
UPS
Verizon
Visa
Vodafone
Wells Fargo

Mostra i risultati (2286 voti)
Marzo 2020
Windows 10, l'aggiornamento causa problemi di connessione
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Tutti gli Arretrati


web metrics