Il blogger che fotografa le ragazze in metrò

Ora rischia una denuncia per violazione della privacy.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 10-10-2014]

blogger foto ragazze metropolitana torino

C'è chi cerca di rubare le mutandine alle ragazze per collezionarle; venti anni fa, a Torino imperversava un maniaco che, sempre alle ragazze, tagliava con la forza i capelli, soprattutto se portavano la coda di cavallo (ci furono almeno un centinaio di "tosature").

Vi sono poi quelli che si aggirano cercando di baciare a tutti i costi una ragazza, anche solo su una guancia o su una spalla.

A Torino è ora scoppiato il caso di Little William, il blogger che fotografa di nascosto ogni giorno decine di volti di ragazze in metropolitana e poi, senza autorizzazione, le pubblica sul proprio blog (aggiornamento: il blog non più accessibile, ma qualcosa è ancora visibile dalla cache di Google).

Qualcuna gli ha già scritto, minacciandolo di morte qualora osasse pubblicare una sua foto; Little William, dal canto suo, si dice disponibile a rimuovere le foto delle ragazze che lo chiedono, ma soltanto dopo la pubblicazione abusiva.

Sondaggio
Qual il momento tra questi in cui avverti il maggior bisogno di privacy?
Leggo gli annunci di lavoro in ufficio
Spio un/una mio/a ex sui social network
Utilizzo i social network in ufficio
Consulto l'online banking
Guardo foto o filmati a luci rosse
Invio o guardo foto private
Faccio shopping online

Mostra i risultati (1791 voti)
Leggi i commenti (5)

Il blogger sta rischiando una multa per violazione della privacy e un'altra per violazione del regolamento della GTT, l'azienda che gestisce la metropolitana torinese; a ciò occorre sommare le richieste di danni in sede civile che possono avanzare le ignare fotomodelle.

Il blogger si difende: secondo lui si tratta di un'indagine sociologica.

ragazze1
ragazze2

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Approfondimenti
Le scarpe che fotografano sotto le gonne
Negli USA è legale fotografare sotto le gonne
Roma, denunciato per aver fotografato la metropolitana
No Trouser Day, tutti in metropolitana in mutande
La videocamera che spia sotto i vestiti
Denunciato perché filmava sotto le gonne
Legale fotografare gli slip delle passanti
E' legale usare il telefonino sotto le gonne

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 10)

Magari finir con un patteggiamento!! Del resto bisogna metterlo in conto, non a tutti piace essere immortalati da sconosciuti, ci si chiede il perch di quella foto, cosa vuole quella persona, per non contare se ci si ritrova davanti un marito o fidanzato geloso! :wink: Quando capitato a me, un paio di volte, mi fotografarono... Leggi tutto
15-10-2014 10:53

Leggi tutto
14-10-2014 15:11

@zeus Bisognerebbe almeno fare delle distinzioni, qui non si parla di fotoreporter o fotografi professionisti, per questo ho parlato di "fotografi in erba". Ma anche loro devono seguire delle regole, link Perch questi dilettanti allo sbaraglio si presuppone che possano fare tutte le foto che vogliono, a chi vogliono e dove... Leggi tutto
14-10-2014 10:11

Maary79 non come dici tu. Fotografare una persona in pubblico (minori compresi) perfettamente legale e non c' bisogno di autorizzazione alcuna. Pubblicare la foto tutt'altro paio di maniche. Se la persona costituisce il soggetto della foto necessaria la sua autorizzazione. L'autorizzazione altres necessaria se la persona,... Leggi tutto
13-10-2014 20:29

Bisognerebbe mettersi in testa una volta per tutte che fotografare in luoghi pubblici, che siano metropolitane, treni, spiaggie, piazze, ecc...persone di fronte o di spalle, o ancora, alcune parti del corpo, violazione della privacy, sia che suddette foto vengano trattenute ad uso personale di questi fotografi in erba, sia (anzi... Leggi tutto
13-10-2014 17:21

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
L'amazonite ...
Una pietra (semi)preziosa.
La spasmodica ammirazione per un popolo di donne guerriere.
Lo shopping compulsivo e la dipendenza patologica da un noto negozio online.
Nessuna di queste. In italiano si scrive amazzonite ;)

Mostra i risultati (1433 voti)
Settembre 2021
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Microsoft non bloccherà Windows 11 sui PC non supportati
Windows 11, svelata la data di lancio
Agosto 2021
La barra di Windows 11 è di proposito peggiore di quella di Windows 10
Violati i server TIM, password degli utenti a rischio
Windows 11, disponibile la prima ISO ufficiale
Microsoft: disabilitate il sistema di stampa di Windows (di nuovo)
Google taglia gli stipendi a chi sceglie il telelavoro
Gli iPhone scansioneranno tutte le foto alla ricerca di pedopornografia
Due parole sull’attacco informatico “terroristico” alla Regione Lazio
Windows 365 è già disponibile e costa meno di 30 euro al mese
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 18 settembre


web metrics