Blackberry offre fino a 550 dollari a chi rinuncia a un iPhone

Una soluzione creativa per lanciare il Blackberry Passport, lo smartphone quadrato.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 27-11-2014]

passport 550 dollari rinuncia iphone

A prima vista ha l'aria di una mossa disperata: Blackberry offre fino a 550 dollari a chi rinuncia al proprio iPhone per acquistare un Blackberry Passport.

Le aziende che ritirano l'usato per incentivare le vendite del buono non sono una novità - l'ha fatto anche Apple - ma non capita spesso che qualcuno ritiri i prodotti della concorrenza, cercando di aggredirla a suon di biglietti verdi.

Il Trade-Up Program di Blackberry prevede invece proprio questo, come annunciato sul sito ufficiale: l'offerta è limitata agli USA e al Canada.

Restituire l'iPhone (dal modello 4S in poi) permette di ottenere subito 150 dollari, cui Blackberry poi aggiunge sino a un massimo di 400 dollari in base alle condizioni dello smartphone.

Il programma sarà avviato il primo dicembre e si concluderà il 13 febbraio 2015: chi viene accettato nel programma riceve una carta prepagata Visa con l'importo.

Sondaggio
Quanti cellulari hai cambiato negli ultimi cinque anni?
Nessuno, ho sempre lo stesso
Uno
Due
Tre
Quattro
Cinque
Tra sei e dieci
Più di dieci

Mostra i risultati (3357 voti)
Leggi i commenti (17)

Il "tariffario" e tutte le condizioni per approfittare dell'offerta sono elencate nella pagina dedicata al Trade-Up Program sul sito di Blackberry.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
La causa legale di BlackBerry uccide le tastiere smart di Typo
Blackberry punta su Leap, smartphone touch senza tastiera
Arriva Blackberry Passport, lo smartphone quadrato
Apple ti sconta l'iPhone 5 se riconsegni un modello vecchio

Commenti all'articolo (1)

Anche dopo averci ragionato sopra sembra una mossa piuttosto disperata... :roll:
29-11-2014 14:14

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Per via delle leggi sulla condivisione di file e delle nuove forme di protezione anti-copia introdotte sui suporti digitali, i consumatori si trovano sempre più in difficoltà nella fruizione del materiale a cui sono interessati. Come andrà a finire?
I consumatori si rassegneranno a rispettare le leggi, per quanto assurde siano.
Le leggi diventeranno più tolleranti e le case saranno più rispettose dei diritti dei consumatori.
Assisteremo a uno scontro con arresti, processi penali e sfide all'ultimo crack tra chi applica il DRM e gli hacker.
Niente di tutto questo, le leggi rimarranno ma non verranno applicate.

Mostra i risultati (3436 voti)
Gennaio 2020
Cooler Master: addio siringhe, ma la pasta termica non è una droga
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Il chip che realizza la crittografia perfetta a prova di hacker
Apple al lavoro sull'iPhone satellitare
Il water inclinato che impedisce ai dipendenti di stare troppo in bagno
Se i poliziotti vendono nel dark web l'accesso alle telecamere di sicurezza
Il preservativo per i dispositivi USB
Il motorino elettrico di Xiaomi che costa come uno smartphone
Il ransomware che riavvia il PC in modalità provvisoria
Il malware fileless che attacca i Mac
Il software per ricevere gli update di Windows 7 senza pagare
Tutti gli Arretrati


web metrics