WhatsApp potrebbe sbarcare sul PC

Indizi nel codice indicano l'esistenza di una versione da usare tramite browser.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 16-12-2014]

whatsapp web

WhatsApp su PC? In effetti se ne parla da un po', ma finora non sembrava che l'ipotesi potesse concretizzarsi davvero.

Ora però le cose potrebbero cambiare: il sito olandese AndroidWorld ha scovato nel codice delle ultime versioni dell'app una misteriosa dicitura WhatsApp Web insieme a diverse indicazioni di una fantomatica sessione web.

Si tratterebbe di un indizio che conferma lo sviluppo di una versione web di WhatsApp, da adoperare tramite qualunque browser: in questo modo l'app non sarebbe più confinata agli smartphone ma arriverebbe anche sul PC.

La strategia, in fondo, sarebbe la stessa di Telegram, che da tempo offre una propria versione web.

Restano tuttavia diversi problemi da risolvere, primo fra tutti l'identificazione: non si sa quale strada WhatsApp voglia prendere per identificare in maniera sicura gli utenti, dato che la versione per smartphone non usa password ma si basa sul numero di telefono.

Sondaggio
Hai mai inviato Sms o messaggi o email a un tuo familiare mentre entrambi eravate a casa?
No, mai.
E' successo una o due volte.
Ogni tanto capita ma non è mia abitudine.
Lo faccio regolarmente.

Mostra i risultati (1636 voti)
Leggi i commenti (19)

È possibile che intenda adoperare il protocollo OAuth, usando il dispositivo mobile per avere l'ok a una sessione via web: cercando di usare l'app dal browser si riceverebbe una richiesta di autorizzazione da confermare sul telefonino.

Tutto ciò resta comunque ancora nel campo delle ipotesi, e non è prevedibile un debutto di WhatsApp Web in tempi brevi; tuttavia, pare certo che gli sviluppatori ci stanno per lo meno pensando attivamente.

Qui sotto, il codice scoperto da AndroidWorld.

screenshot wa web

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
WhatsApp sbarca sul PC, ma non per gli utenti iOS

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

:roll: Telegram lo fa da una vita, con 3 versioni (web/client e portable). Altro punto di forza telegram è la sincronizzazione immediata in cloud tra le postazioni (wapp non lo fa di certo) e se si cambia cellulare occorre n casio per importare le vecchie cose. Ora invece, Telegram permette l'importazione addirittura da un nuovo numero... Leggi tutto
20-12-2014 18:14

Dal mio punto di vista una delle caratteristiche migliori di Telegram - anzi direi la migliore - è proprio la possibilità di utilizzarlo ed averlo sincronizzato oltre che su smartphone anche su tablet e PC. Non mi stupirebbe se anche WA si muovesse in quella direzione.
20-12-2014 15:14

In realtà è pur sempre del codice XML che fa parte dei sorgenti dell'applicazione e seppure il formato sia quello di un file di configurazoine, è in effetti il codice sorgente per le stringhe in lingua inglese. Leggi tutto
16-12-2014 17:49

{bodyalive}
Gia' presenti Whatsremote[/url] ( a pagamewnto) e [url=http://forum.zeusnews.com/link/153844]Whatscloud (gratis) che gia' portano whatsapp su desktop pc. Provate entrambe e sono molto buone, soprattutto la seconda.
16-12-2014 15:17

{Didi71}
Per essere precisi non è "codice" ma un pezzo di file di configurazione in XML.
16-12-2014 09:55

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale tra queste tecniche diffusamente utilizzate dagli hacker ti sembra la più pericolosa?
1. Violazione di password deboli: l'80% dei cyberattacchi si basa sulla scelta, da parte dei bersagli, di password deboli, non conformi alle indicazioni per scegliere una password robusta.
2. Attacchi di malware: un link accattivante, una chiave USB infetta, un'applicazione (anche per smartphone) che non è ciò che sembra: sono tutti sistemi che possono installare malware nei PC.
3. Email di phishing: sembrano messaggi provenienti da fonti ufficiali o personali ma i link contenuti portano a siti infetti.
4. Il social engineering è causa del 29% delle violazioni di sicurezza, con perdite per ogni attacco che vanno dai 25.000 ai 100.000 dollari e la sottrazione di dati.
5. Ransomware: quei programmi che "tengono in ostaggio" i dati dell'utente o un sito web finché questi non paga una somma per sbloccarli.

Mostra i risultati (2204 voti)
Agosto 2020
Falla nei chip Qualcomm, a rischio centinaia di milioni di smartphone
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Tutti gli Arretrati


web metrics