La banda larga deve pagare la tassa sulla concessione del suolo?

Una sentenza del Consiglio di Stato stabilisce che i gestori telefonici debbano pagare la tassa sulla concessione del suolo dove passano i cavi e i gestori protestano.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 19-01-2015]

banda larga

Secondo una sentenza del Consiglio di Stato del 31 dicembre 2014, resa nota in questi giorni, i gestori telefonici dovrebbero pagare ai Comuni e alle Province la tassa di concessione sull'uso del suolo quando posano cavi in rame o in fibra, come previsto dall'art. 93 del Codice della Strada.

Finora i Tar locali con diverse sentenze avevano respinto la richiesta degli enti locali di applicare questo tributo e avevano dato ragione alle società telefoniche (Telecom Italia, Fastweb, Wind e via dicendo) che non volevano pagare il tributo. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Se Internet potesse migliorare la tua vita, che cosa vorresti?
Conoscere amici e comunicare
Risparmiare sugli acquisti
Innamorarti
Guadagnare tanti soldi
Imparare (lingue, culture, cucinare, suonare, ecc.)
Lavorare di meno
Altro

Mostra i risultati (3458 voti)
Leggi i commenti (9)
Ora l'Asstel, l'associazione degli operatori telefonici, esprime tutta la sua preoccupazione e protesta perché ritiene che questo nuovo aggravio di costi possa frenare nel nostro Paese lo sviluppo della banda larga già in ritardo rispetto ai partner europei e che questa interpretazione del Consiglio dello Stato stravolga norme finora più favorevoli.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 17)

{Luciano Tanto}
L'ignoranza burocratico-giudiziaria.
26-1-2015 08:58

{utente anonimo}
Più larga è, più occupa
19-1-2015 11:27

ChissÓ come mai questo paese Ŕ indietro nello sviluppo informatico e nello sviluppo in generale.
19-1-2015 09:08

Non vorrei fare il guastafeste ma giÓ si paga la tassa di concessione delle frequenze radio Leggi tutto
18-1-2015 14:25

Non sono d'accordo: l'affitto pagato per le bts Ŕ pagato ai condomini e per poter installare le bts appunto nel condominio che Ŕ un area privata e non pubblica (affitto non tassa), mentre per i cartelloni pubblicitari si paga una tassa per l'occupazione del suolo pubblico, nel caso del passaggio di cavi sotterranei, come per quello... Leggi tutto
17-1-2015 18:31

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
L'EASA e la FAA hanno dato il via libera all'uso di tablet, cellulari e dispositivi elettronici in generale in aereo anche durante decollo e atterraggio. Secondo te...
...era ora: il divieto era ormai diventato un anacronismo da abolire.
...avrebbero dovuto mantenere il divieto: la sicurezza val bene qualche minuto di rinuncia al tablet.
...dovrebbero fare di pi¨ e liberalizzare anche la possibilitÓ di telefonare.

Mostra i risultati (1408 voti)
Marzo 2023
iPhone 15, addio alle SIM anche in Italia?
Hyundai: i touchscreen nelle auto sono pericolosi
Windows 11, ancora SSD lenti dopo l'ultimo aggiornamento
La IA entra in Gmail e nei Documenti di Google
Samsung beccata a barare sulle foto della Luna
Perché c'è una fotocamera negli scanner dei supermercati?
Il primo datacenter lunare sta per aprire i battenti
Amazon chiude 8 negozi “senza commessi”
Meta inietterà la IA in WhatsApp, Facebook Messenger e Instagram
Febbraio 2023
Intelligenza artificiale: il programmatore pericoloso
SPID a rischio, due mesi per deciderne il futuro
L'UE vara il Portafoglio per l'Identità Digitale
Sfida su TikTok costringe ad aggiornare 8 milioni di auto
Windows 11 è praticamente uno spyware
La verità sul “massiccio attacco hacker” di cui tutti parlano
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 29 marzo


web metrics