Lo stimolatore con Arduino

The Mod è open source e completamente personalizzabile, per offrire sensazioni mai provate prima.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 28-02-2015]

hackable

Si chiama The Mod il primo vibratore basato su Arduino, il popolare microcontroller creato in Italia.

The Mod nasce da un'idea di Comingle, azienda specializzata in giocattoli erotici, e da una campagna di crowdfunding su Indiegogo. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
In che anno hai comprato il tuo primo tablet?
2010
2011
2012
2013
2014
Non ho mai comprato un tablet.
Lo comprerò quest'anno.

Mostra i risultati (2503 voti)
Leggi i commenti (1)
A detta di Comingle l'utilizzo di Arduino permette di realizzare tutta una serie di possibilità finora precluse e di offrire nuove sensazioni: «rende facile creare il proprio schema di vibrazioni, connettere sensori e controller, e personalizzare completamente il comportamento del Mod».

Oltre a un controllo che permette di scegliere la modalità desiderata, Mod offre una porta USB da utilizzare, per la ricarica della batteria interna, o per il collegamento a un PC o a un controller chiamato Nunchuck, tramite il quale si può controllare il vibratore.

La personalizzazione passa inoltre attraverso il download di app offerte da Comingle, da utilizzare attraverso lo smartphone; non manca poi la possibilità di scrivere i propri programmi grazie alla fornitura di API liberamente utilizzabili. L'articolo continua dopo il video.

L'azienda spiega che grazie ad Arduino è possibile impostare The Mod per reagire alla voce o al battito cardiaco del partner o anche a un video proveniente da un sito web: «è ottimo per il cybersesso» afferma Comingle.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita.

Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
La chiavetta USB che è anche vibratore

Commenti all'articolo (2)


{seditri}
Anche il sesso si farà fra un po' con ausili meccanici, e nessuno potrà più competere con gli stimolatori computerizzati. Prevedo un futuro di impotenti, maschi e femmine ("frigide" mi sembra un'ipocrita edulcorazione).
2-3-2015 15:09

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quali sono i benefici maggiori che deriverebbero da una politica e una pubblica amministrazione più aperta e trasparente ai cittadini?
I giornalisti potrebbero informarsi più facilmente sulle attività di politici e amministratori e l'informazione al pubblico sarebbe più ampia e dettagliata.
Politici e amministratori renderebbero maggiormente conto ai cittadini del loro operato.
La qualità dei servizi in generale migliorerebbe.
L'opinione pubblica avrebbe più peso nelle decisioni amministrative e politiche.
In generale i nostri rappresentanti avrebbero elementi per prendere decisioni più appropriate.

Mostra i risultati (824 voti)
Novembre 2020
Edge, una marea di estensioni pericolose ruba i dati degli utenti
Apple, multa milionaria per aver rallentato gli iPhone
Il malware che colpisce gli utenti dei siti porno
Google Foto, si va verso il servizio a pagamento
Expedia, Booking, Hotels e altri: dati degli utenti visibili e accessibili
L'aspirapolvere che recupera gli AirPod dalle rotaie
Open Shell riporta in vita il menu Start di Windows 7
WhatsApp, ora è più facile eliminare foto e video inutili
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
Tutti gli Arretrati


web metrics