Google, maxi-multa in arrivo da Bruxelles

L'Antitrust europeo sarebbe pronto a sanzionare il colosso americano per 6 miliardi di euro.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 03-04-2015]

google antitrust ue maximulta

Sono ormai alcuni anni che Google è nel mirino dell'Antitrust europeo, che sospetta il gigante americano di aver abusato della propria posizione dominante.

In Europa, il motore creato da Sergey Brin e Larry Page è usato per il 90% delle ricerche, una percentuale superiore a quella registrata negli USA, dove Google si ferma al 75%.

Secondo l'Antitrust, la società di Mountain View avrebbe approfittato di questa preferenza per favorire i propri servizi ritoccando i risultati, ignorando la tanto pubblicizzata oggettività.

Ora il Wall Street Journal sostiene che le indagini dell'autorità europea sarebbero vicine alla conclusione e che le autorità di Bruxelles si starebbero preparando a comminare a Google, riconosciuta colpevole, una multa pari al 10% del fatturato del 2014.

Considerato che l'anno scorso è stato chiuso con ricavi per 66 miliardi di dollari, la multa, fatte le conversioni del caso, potrebbe quindi arrivare a circa 6 miliardi di euro.

Sondaggio
Secondo te qual è l'estensione più utilizzata in Italia, tra le ultime nate?
.app
.art
.casa
.cloud
.design
.holiday
.hotel
.online
.shop
.srl
.store
.web

Mostra i risultati (1376 voti)
Leggi i commenti (1)

Tra gli indizi che lasciano presagire una vicina conclusione della vicenda c'è la richiesta, avanzata dalla Commissione alle aziende che hanno a suo tempo presentato ricorso contro Google, di poter pubblicare alcune informazioni fornite alla Commissione stessa in via confidenziale: secondo il Wall Street Journal questo sarebbe un segno chiaro del fatto che ormai i giochi sono pressoché conclusi.

Ufficialmente non c'è ancora nulla di deciso ma la vicenda non può che richiamare alla memoria quella che vide l'Antitrust opposto a Microsoft, la quale alla fine si trovò a dover sborsare più di 2 miliardi di euro.

D'altra parte, esiste ancora la possibilità che le parti in causa arrivino a un accordo prima che la sanzione venga comminata; tuttavia i margini di manovra per Google paiono piuttosto stretti, dato che la Commissione attuale non sembra propensa a rivedere le proprie posizioni.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Google, 15 giorni per evitare megamulta dall'Unione Europea
Facebook sotto indagine in sei Paesi Europei
Gli editori europei: l'Antitrust multi Google
Microsoft denuncia Google all'Antitrust europeo per Android
UE, nuova maximulta a Microsoft
Google, guai in arrivo dall'Antitrust
Microsoft denuncia Google all'antitrust
Google ancora sotto la lente dell'Antitrust europeo
Google accusata di favorire sé stessa
L'Antitrust europeo indaga su Google
Google svela i guadagni di AdSense

Commenti all'articolo (5)

Come si legge nell'articolo proposto come approfondimento, che la posizione di Google tra i motori di ricerca sia "dominante" è un dato di fatto evidente. Ora però la Commissione Europea ha deciso di indagare per vedere se il gigante di Mountain View abbia approfittato e abusato di questa posizione. Joaquín Almunia,... Leggi tutto
16-4-2015 10:13

{gab}
Francamente non capisco il problema. Ognuno è libero di usare il motore di ricerca che vuole, e una ricerca è gratis. Ognuno è libero di andare su Bing, Yahoo! o Duckduckgo. Voglio vedere poi come fanno a dimostrare di aver alterato i risultati, visto che nessuno conosce l'algoritmo di Google.
16-4-2015 09:52

Se le prove ci sono (e personalmente non ho alcun dubbio) è giusto che venga posta una corposa sanzione. Non comprendo come non si possa capire a che situazione si è arrivati in ormai oltre 20 anni di globalizzazione che ha avvantaggiato le multinazionali in generale, e quanto liberamente abbiano potuto agire aziende del genere nel... Leggi tutto
9-4-2015 10:53

{Asura}
"...di aver abusato della propria posizione dominante." Certo che ne raccontano di barzellette. Qualunque azienda nelle giuste condizioni "abusa" della propria posizione dominante; fa parte del business e del mantenimento dello stesso nel tempo... Non è un pesce d'aprile, vero?
3-4-2015 20:22

{napot}
E ci credo che la commissione non è disposta a rivedere le proprie posizioni; con la carenza di quattrini che c'è, 6 milirdi fanno proprio gola. Mi domando quanti di quei soldi sarebbero effettivamente versati, quanti finirebbero girati in lavori pubblici e quanti in lavori "privati".
3-4-2015 11:09

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è il tuo approccio con la tecnologia?
La ostacolo con tutte le mie forze: porta solo guai, inquinamento, distruzione e guerra. Il mio stile di vita ideale e' quello degli Amish della Pennsylvania.
Sono poco interessato, uso le macchine al minimo indispensabile, e solo per l'utilizzo pratico. Per esempio, uso il telefono per comunicare, l'auto per muovermi sulle lunghe distanze e il computer per fare strani calcoli elaborati.
La tecnologia non e' buona o cattiva, essa si limita a fornirci degli strumenti piu' potenti. Se vengono usati a fin di bene o male, il merito o la colpa sono solo nostri.
Amo circondarmi di macchinette che fanno cose fino a ieri impensabili. Essere aggiornato e' per me un sottile godimento, per certi versi una piacevole dipendenza.

Mostra i risultati (3897 voti)
Novembre 2020
Seria falla in Windows 7, la patch c'è ma non è ufficiale
Clienti Amazon: i corrieri rubano le nostre PlayStation
Edge, una marea di estensioni pericolose ruba i dati degli utenti
Apple, multa milionaria per aver rallentato gli iPhone
Il malware che colpisce gli utenti dei siti porno
Google Foto, si va verso il servizio a pagamento
Expedia, Booking, Hotels e altri: dati degli utenti visibili e accessibili
L'aspirapolvere che recupera gli AirPod dalle rotaie
Open Shell riporta in vita il menu Start di Windows 7
WhatsApp, ora è più facile eliminare foto e video inutili
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Tutti gli Arretrati


web metrics