La bici che vola

Paravelo unisce ciclismo e parapendio in un'esperienza unica.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 05-05-2015]

paravelo 01

Per avere una bicicletta che vola non è più necessario l'incontro con un piccolo extraterreste: grazie a Paravelo di XploreAir, infatti, il sogno è diventato realtà.

Come il nome lascia intendere, Paravelo nasce dall'unione di una bicicletta e dell'attrezzatura per parapendio a motore: è infatti una bicicletta pieghevole cui è collegato un carrello sul quale si trova una grossa ventola, mentre la vela sta in uno zaino.

L'idea per questo eccentrico mezzo di trasporto è venuta a due appassionati di ciclismo e di aviazione, i quali hanno deciso di unire le due passioni in una sola; inoltre, grazie al fatto che la vela può essere usata anche come tenda, i due propongono Paravelo anche come complemento ideale del campeggio.

Sebbene, stando ai suoi creatori, la bicicletta - una volta piegata - occupi così poco spazio da poter essere portata agevolmente anche sui mezzi pubblici, Paravelo difficilmente potrà prendere piede tra i pendolari, soprattutto a causa delle severe restrizioni circa l'utilizzo dello spazio aereo in città.

Per utilizzare la singolare invenzione non sono tuttavia richiesti brevetti particolari, anche se i due inventori sconsigliano l'uso senza un adeguato addestramento.

Sondaggio
Ad alta quota, secondo te, qual è il comportamento più fastidioso?
Il passeggero della fila avanti che reclina lo schienale, senza nemmeno girarsi e avvisarti gentilmente.
Il passeggero della fila dietro che punta le piante dei piedi (o le ginocchia) nella parte alta del sedile.
I bambini che urlano ripetutamente o infastidiscono gli altri passeggeri, senza che i genitori intervengano.
Il passeggero che puzza di sudore.
Il passeggero che ascolta la musica ad alto volume.
Il passeggero che si ubriaca in volo.
Il passeggero che cerca di psicanalizzarti... per tutto il viaggio.
Il passeggero che si allarga sui braccioli del vicino.
I passeggeri che amoreggiano durante il volo.
Il passeggero che cerca di rimorchiare.

Mostra i risultati (2497 voti)
Leggi i commenti (17)

In sella a Paravelo si possono infatti raggiungere i 4.000 piedi di altitudine (circa 1.200 metri), volando a una velocità di circa 40 km/h.

L'idea di finanziare la costruzione e la messa in commercio di Paravelo con una campagna su Kickstarter non ha avuto successo, ma gli inventori non si sono persi d'animo e hanno deciso di continuare lo sviluppo del loro progetto.

paravelo 02
paravelo 03

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (5)

@ice Dubito assai che possa funzionare... Concordo invece con l'orsetto gommoso... :wink:
9-5-2015 11:30

{ice}
sarebbe interessante se si potesse alimentare la ventola posteriore direttamente pedalando. Bisognerebbe pero verificare quanti kw siano necessari e se un ciclista mediamente allenato possa erogare quella potenza per 3 ore e al tempo stesso godersi il panorama
5-5-2015 21:08

hanno inventato il 1001esimo modo di suicidarsi, quando il marchingegno precipita e l'elica taglia il collo del ciclopilota :wink:
5-5-2015 17:08

ah, ma è a motore... mi sembrava fantascienza... Allora meglio un parajet
5-5-2015 11:14

totally want! Ma mica funziona davvero? :D
5-5-2015 10:23

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Per cosa soprattutto ti sono utili i social media, sul lavoro?
Per prendermi una pausa dal lavoro
Per comunicare con gli amici e la famiglia mentre sono al lavoro
Per comunicare con i miei contatti professionali
Per trovare informazioni che mi aiutino a risolvere problemi di lavoro
Per costruire o rinforzare relazioni personali con i colleghi o i miei contatti di lavoro
Per scoprire cose sulle persone con cui lavoro
Per porre domande relative al lavoro a persone fuori dalla mia azienda
Per porre domande relative al lavoro a persone dentro la mia azienda

Mostra i risultati (496 voti)
Agosto 2022
Le chiavi dell'auto? Al sicuro nel microonde
Intel, 5 miliardi per costruire uno stabilimento in Italia
E Spot prese il fucile
Gmail, la nuova interfaccia adesso è per tutti
Luglio 2022
Istruzioni per il voto: la busta
Il Tribunale di Milano ordina a Cloudflare di censurare tre siti
Microsoft, un nuovo Windows ogni tre anni
TIM: 9.000 esuberi e un ultimatum al Governo
L'algoritmo che predice i crimini con una settimana d'anticipo
Alexa fa parlare i morti
Giugno 2022
Tesla e la batteria che dura 100 anni
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 10 agosto


web metrics