Mitsubishi invia energia solare dai satelliti con le microonde

Successo dell'esperimento che ha dimostrato la fattibilità della trasmissione senza fili.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 12-05-2015]

mitsubishi solare microonde

L'idea di produrre energia utilizzando pannelli solari posti in orbita, per poi spedirla sulla Terra in modalità wireless, affascina sempre più Paesi e in particolare pare essere al centro dell'attenzione in Giappone.

Di recente, Mitsubishi Heavy Industries ha fatto importanti passi in avanti proprio nella trasmissione senza fili dell'energia, dimostrando dal punto di vista pratico che ciò è possibile.

Utilizzando un fascio di microonde, l'azienda giapponese è riuscita a trasmettere una potenza di 10 kW a 500 metri di distanza; sebbene il tragitto non sia particolarmente lungo, ciò apre la strada verso progetti su scala più ampia.

Il successo dell'esperimento è stato quasi contemporaneo a quello di un tentativo analogo svolto dall'Agenzia Giapponese per l'Esplorazione Spaziale (Jaxa), da tempo interessata al fotovoltaico spaziale, che è riuscita a trasmettere attraverso l'aria una potenza di 1,8 kW.

Il percorso per arrivare a trasmettere energia dallo spazio è ancora lungo: i satelliti che dovranno captare l'energia solare si troveranno infatti ben più lontani, a 36.000 km dal suolo.

Sondaggio
Quale di queste previsioni ritieni che diventerà realtà per prima?
Si potranno trapiantare organi di ricambio cresciuti in laboratorio.
I computer svilupperanno capacità creative, riuscendo a creare vere opere d'arte senza intervento umano.
Il teletrasporto delle persone diventerà realtà.
Su Marte e sui pianeti abitabili si costruiranno colonie nelle quali si potrà vivere per lunghi periodi.
Riusciremo a controllare il tempo atmosferico, cancellando siccità, inondazioni e catastrofi naturali.

Mostra i risultati (2036 voti)
Leggi i commenti (10)

Per il Giappone in particolare si tratta però di ricerche importanti, dato che il Paese non dispone di vaste aree da poter tappezzare di pannelli solari come invece accade in altri Stati. E in ogni caso i pannelli in orbita avrebbero il vantaggio di poter produrre energia in continuazione, non dovendo fare i conti con la notte o con le nuvole.

Ecco quindi perché Mitsubishi festeggia con orgoglio il proprio successo, affermando «Con il nostro esperimento crediamo di aver dimostrato la possibilità di commercializzare la trasmissione senza fili dell'energia», anche se si prevede che le prime applicazioni non saranno possibili prima del 2040.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
La Cina costruirà un impianto solare gigante in orbita
Trasmettere a terra l'energia solare accumulata in orbita
Il Giappone porterà pannelli solari in orbita

Commenti all'articolo (5)

{forna}
E` trentanni e piu' che se ne sente parlare.
31-5-2015 08:07

Per adesso l'hanno trasmesso solo a 500 m e temo che per trasmetterla a 36000 km comprendenti tutta l'atmosfera terrestre, per garantire una efficienza economicamente conveniente saranno necessarie potenze più elevate e concentrazioni maggiori, io ribadisco che non vorrei trovarmi sull'aereo che attraversa uno di questi fasci di microonde
14-5-2015 19:20

Certo, avranno calcolato per benino i rischi indotti dal fascio che passa attraverso tutta l'atmosfera fino al suolo. Un singolo fascio di microonde avrà probabilmente un impronta circolare a terra di diametro pari almeno a 100 m, dato che mi sembra difficile focalizzare meglio da 36000 km di distanza. Sarebbero quindi circa 8000 mq... Leggi tutto
13-5-2015 17:11

Mi domando solo cosa succederebbe ad un aereo che per sbaglio passasse nel fascio di energia tramesso... Passeggeri al microonde?????
13-5-2015 14:31

{Massimo}
E dopo dicevano che Tesla era un pazzo. Ottimo...
13-5-2015 07:41

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale di queste professioni obsolete secondo te ha ancora un futuro?
Agente di viaggio. C'è ancora qualcuno che prenota le vacanze in agenzia? (Parrebbe di sì)
Cassiera di supermercato. Sostituita dalle casse automatiche e dalla spesa online. (Ma i clienti rimangono affezionati al vecchio sistema)
Centralinista. Sostituito dai centralini digitali. (Eppure resiste in molte aziende)
Data entry. Mai sentito parlare di scanner e OCR? (Invece c'è chi inserisce ancora tutto a mano)
Dattilografo. I dirigenti moderni gestiscono il proprio blog, non dettano più gli appunti a una segretaria; al massimo usano il riconoscimento vocale. (Ma esistono davvero dirigenti... moderni?)
Impiegato di banca allo sportello. Con i conti online è una figura sempre meno utile. (Però in banca tutti lo cercano)
Giornalista. Con Google News, Facebook, Twitter e i blog, c'è ancora bisogno di loro? (Almeno dei migliori, evidentemente sì)
Postino. Con la posta elettronica, la posta tradizionale va diminuendo sempre più. (Ma ci vuole sempre qualcuno che la consegni)

Mostra i risultati (2482 voti)
Agosto 2020
Falla nei chip Qualcomm, a rischio centinaia di milioni di smartphone
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Tutti gli Arretrati


web metrics