Il Wi-Fi sarà più veloce, parola di Qualcomm

Grazie a MU-MIMO persino lo streaming video 4K non avrà rallentamenti.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 05-06-2015]

Linksys EA8500

Nonostante i progressi compiuti nel corso degli anni, le prestazioni del Wi-Fi sembrano non essere mai sufficienti, specialmente se più utenti adoperano la stessa connessione.

Al Computex 2015 Qualcomm ha svelato alcune soluzioni consumer pensate proprio per ottimizzare le prestazioni nel caso di più utenti in contemporanea: si chiama MU-MIMO, ed è un'evoluzione della nota tecnologia MIMO.

Grazie a MU-MIMO, i router che supportano le specifiche 802.11ac sono in grado di concedere accesso simultaneo alla rete a più dispositivi (da cui le prime due lettere dell'acronimo: Multi-User); la maggior parte dei router tradizionali gestisce invece un solo dispositivo alla volta passando dall'uno all'altro, e ciò si traduce, nello streaming video, nell'odiato fenomeno del buffering.

«Con MU-MIMO è come avere un router wireless dedicato a ciascun dispositivo della rete, cosicché più utenti possano connettersi allo stesso tempo senza che ciò rallenti la rete» spiega Linksys, una delle aziende da più tempo interessate a questa tecnologia.

Questa tecnologia, che Qualcomm ha reso disponibile circa un anno fa per gli access point commerciali, ora arriva anche sui router di livello consumer grazie ai nuovi chip QCA9984 e QCA9994.

Sondaggio
Qual è tra questi l'evento che attendi di più?
CES, gennaio, Las Vegas
Mobile World, febbraio, Barcellona
CeBIT, marzo, Hannover
E3, giugno, Los Angeles
Computex, giugno, Taipei
IFA, settembre, Berlino
Smau, ottobre, Milano

Mostra i risultati (1014 voti)
Leggi i commenti (2)

Entrambi offrono la possibilità di gestire quattro flussi wireless in contemporanea e sono capaci di cambiare canale nel caso ciò sia necessario per migliorare le prestazioni; inoltre offrono il supporto ai canali a 160 MHz come descritto nello standard 802.11ac.

Queste soluzioni permetteranno, a detta di Qualcomm, di poter effettuare lo streaming di contenuti 4K senza difficoltà e di sfruttare pienamente l'intera banda disponibile.

I maggiori produttori di dispositivi di rete stanno già lavorando per introdurre la tecnologia MU-MIMO come standard nei proprio prodotti; Linksys, per esempio, nei primi mesi di quest'anno ha già lanciato un router che la supporta, il modello EA8500 Smart Wi-Fi.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Tutte le novità di Asus al Computex
Wi-Fi a 10 Gbps con Huawei
Il Wi-Fi 802.11n è ufficialmente uno standard

Commenti all'articolo (1)

cominciasse a fare i drivers per windows 10 !!!!!!!!! :twisted: :evil: :twisted:
18-8-2015 15:17

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Science ha pubblicato una classifica di 10 grandi scoperte avvenute nel 2011. Quale ritieni che sia la più significativa?
Nuovi metodi per la lotta all'AIDS. I trattamenti somministrati alle persone infette da HIV riducono il tasso di trasmissione: si potranno elaborare nuove strategie.
L'origine delle meteoriti. La missione giapponese Hayabusa ha scoperto che le meteoriti che più comunemente cadono sulla Terra provengono da un unico gruppo di asteroidi.
Luce sull'origine dell'uomo. Molte persone hanno ancora tracce di DNA arcaico, frutto di incroci avvenuti nella preistoria.
I meccanismi della fotosintesi. Scienziati giapponesi hanno scoperto la proteina usata dalle piante per separare acqua e ossigeno. Potrebbe aprire la strada per produrre energia pulita.
Gas primordiale. Sono state scoperte delle nubi di gas primordiale, rimaste nelle condizioni in cui si trovavano poco dopo il Big Bang.
Microbioma. I microbi che abitano nel nostro corpo non sono casuali ma appartengono a tre enterotipi, uno dei quali dominante. Conoscerli può aiutare a elaborare strategie personalizzate contro le malattie.
Vaccino contro la malaria. La sperimentazione ha fornito i primi risultati promettenti dopo anni infruttuosi.
Esopianeti. Le scoperte di Kepler hanno scovato dei "fratelli" della Terra che li costringeranno a rivedere le teorie sulla formazione dei pianeti.
Zeoliti sempre più efficienti ed economiche. Le zeoliti sintetiche sono minerali usati come "setacci molecolari" per ottenere la benzina dal petrolio, per purificare l'acqua o l'aria.
Prevenire l'invecchiamento. Eliminare le celle più vecchie, non più in grado di dividersi, si è rivelato un buon metodo per mantenerci sani più a lungo.

Mostra i risultati (5206 voti)
Settembre 2021
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Microsoft non bloccherà Windows 11 sui PC non supportati
Windows 11, svelata la data di lancio
Agosto 2021
La barra di Windows 11 è di proposito peggiore di quella di Windows 10
Violati i server TIM, password degli utenti a rischio
Windows 11, disponibile la prima ISO ufficiale
Microsoft: disabilitate il sistema di stampa di Windows (di nuovo)
Google taglia gli stipendi a chi sceglie il telelavoro
Gli iPhone scansioneranno tutte le foto alla ricerca di pedopornografia
Due parole sull’attacco informatico “terroristico” alla Regione Lazio
Windows 365 è già disponibile e costa meno di 30 euro al mese
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 18 settembre


web metrics