Il Wi-Fi sarà più veloce, parola di Qualcomm

Grazie a MU-MIMO persino lo streaming video 4K non avrà rallentamenti.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 05-06-2015]

Linksys EA8500

Nonostante i progressi compiuti nel corso degli anni, le prestazioni del Wi-Fi sembrano non essere mai sufficienti, specialmente se più utenti adoperano la stessa connessione.

Al Computex 2015 Qualcomm ha svelato alcune soluzioni consumer pensate proprio per ottimizzare le prestazioni nel caso di più utenti in contemporanea: si chiama MU-MIMO, ed è un'evoluzione della nota tecnologia MIMO.

Grazie a MU-MIMO, i router che supportano le specifiche 802.11ac sono in grado di concedere accesso simultaneo alla rete a più dispositivi (da cui le prime due lettere dell'acronimo: Multi-User); la maggior parte dei router tradizionali gestisce invece un solo dispositivo alla volta passando dall'uno all'altro, e ciò si traduce, nello streaming video, nell'odiato fenomeno del buffering.

«Con MU-MIMO è come avere un router wireless dedicato a ciascun dispositivo della rete, cosicché più utenti possano connettersi allo stesso tempo senza che ciò rallenti la rete» spiega Linksys, una delle aziende da più tempo interessate a questa tecnologia.

Questa tecnologia, che Qualcomm ha reso disponibile circa un anno fa per gli access point commerciali, ora arriva anche sui router di livello consumer grazie ai nuovi chip QCA9984 e QCA9994.

Sondaggio
Qual č tra questi l'evento che attendi di pił?
CES, gennaio, Las Vegas
Mobile World, febbraio, Barcellona
CeBIT, marzo, Hannover
E3, giugno, Los Angeles
Computex, giugno, Taipei
IFA, settembre, Berlino
Smau, ottobre, Milano

Mostra i risultati (981 voti)
Leggi i commenti (2)

Entrambi offrono la possibilità di gestire quattro flussi wireless in contemporanea e sono capaci di cambiare canale nel caso ciò sia necessario per migliorare le prestazioni; inoltre offrono il supporto ai canali a 160 MHz come descritto nello standard 802.11ac.

Queste soluzioni permetteranno, a detta di Qualcomm, di poter effettuare lo streaming di contenuti 4K senza difficoltà e di sfruttare pienamente l'intera banda disponibile.

I maggiori produttori di dispositivi di rete stanno già lavorando per introdurre la tecnologia MU-MIMO come standard nei proprio prodotti; Linksys, per esempio, nei primi mesi di quest'anno ha già lanciato un router che la supporta, il modello EA8500 Smart Wi-Fi.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Tutte le novità di Asus al Computex
Wi-Fi a 10 Gbps con Huawei
Il Wi-Fi 802.11n č ufficialmente uno standard

Commenti all'articolo (1)

cominciasse a fare i drivers per windows 10 !!!!!!!!! :twisted: :evil: :twisted:
18-8-2015 15:17

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te quale diventerą realtą per prima?
Le aule intelligenti: conosceranno gli alunni e offriranno un'esperienza di apprendimento personalizzata ed efficace.
Torneremo a fare la spesa sotto casa: i negozi uniranno la varietą degli acquisti online al piacere di fare acquisti direttamente in un posto conosciuto.
Useremo il DNA per stabilire terapie su misura: cloud computing e computer congnitivi rendereanno l'esame del DNA veloce ed economico.
Un guardiano digitale sostituirą le password: conoscerą le nostre abitudini e individuare i tentativi di furto d'identitą.
Smart City: le cittą faranno arrivare sugli smartphone dei cittadini informazioni personalizzate basate sulle abitudini e le preferenze degli abitanti stessi.

Mostra i risultati (1185 voti)
Marzo 2020
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Tutti gli Arretrati


web metrics