Torrent releaser diventano spie per l'industria cinematografica

Denunciano amici, colleghi e concorrenti in cambio di uno sconto sulle multe.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 20-08-2015]

torrent releaser informatori major

Buona parte del materiale pirata che si trova in Rete non proviene dal rip effettuato da singoli utenti, ma da gruppi organizzati che distribuiscono film, serie TV e via dicendo.

Lo scorso aprile il gruppo antipirateria olandese Brein ha ottenuto la condanna di uno di questi gruppi, il Dutch Release Team: i suoi tre leader sono stati obbligati a pagare una multa di 2.000 euro al giorno oppure di 2.000 euro per ogni file caricato, fino a un massimo di 50.000 euro.

Tuttavia, oltre a tutto questo è stato anche concluso un accordo finora tenuto segreto tra la Brein e i tre pirati, i quali hanno promesso non soltanto di rimuovere i propri torrent ma anche di fornire all'associazione antipirateria informazioni sugli altri membri del gruppo.

«È vero che una volta che abbiamo identificato un trasgressore siamo interessati ad avere informazioni sui complici» ha dichiarato Tim Kuik, capo della Brein. «A seconda delle circostanze, le informazioni utili si possono riflettere sui termini degli accordi».

Pare che tra i pirati - così come si dice che sia tra i ladri - non ci sia onore: Kuik ha anche confermato che spesso le informazioni anonime che gli giungono arrivano dai membri di alcuni di questi gruppi desiderosi di mettere i bastoni tra le ruote alla concorrenza. «Succede come con qualunque altra attività criminale, su qualunque terreno».

Sondaggio
Quale metodo utilizzi nell'apprendere un linguaggio di programmazione?
Corsi tradizionali in aula.
Internet e corsi online.
Libri e manuali.
Altro.
Non programmo.

Mostra i risultati (2741 voti)
Leggi i commenti (15)

Nonostante la maggior parte dei casi di questo tipo non diventi mai pubblica, tra il desiderio di affossare i concorrenti e le pressioni esercitate dai gruppi antipirateria, che promettono sconti sulle richieste di danni se ottengono informazioni, molti più releaser di quanto si pensi si stanno trasformando, volenti o nolenti, in vere e proprie spie per l'industria cinematografica.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
I signori del copyright contro i siti che creano sottotitoli
Olanda, Partito Pirata si rifiuta di bloccare Pirate Bay
Compone motivetto antipirateria, ma non riceve le royalty

Commenti all'articolo (1)

Sovente nei regimi totalitari il favoreggiamento della delazione, su colpe vere o presunte, era uno degli strumenti principali di dominio, qui cambiano gli attori e i fini ma non i metodi. :twisted:
22-8-2015 15:16

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Sei favorevole a tassare l'uso del denaro contante per diffondere l'uso della moneta elettronica?
Totalmente favorevole.
Favorevole, ma timoroso della sicurezza delle transazioni.
Favorevole, ma bisogna tutelare chi non vuole o non sa usare la moneta elettronica.
Totalmente contrario.
Basterebbe abolire i costi bancari sulle transazioni elettroniche.

Mostra i risultati (5737 voti)
Agosto 2020
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Tutti gli Arretrati


web metrics