Telecom Italia, fibra ottica in 5 milioni di case

Il piano industriale di Telecom Italia finalmente punta sulla banda larga a discapito dei dividendi. Anche il governo accelera con i fondi europei.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 18-02-2016]

fibra ottica

Nel piano industriale presentato agli investitori a Londra ieri, finalmente Telecom Italia mette nero su bianco un investimento pesante nel triennio 2016-2018: 12 miliardi di euro, di cui circa 6,7 miliardi dedicati alla componente innovativa (NGN, LTE, Cloud e piattaforme, Sparkle e Trasformazione). TIM porterà a fine 2018 la copertura del Paese con reti di nuova generazione e raggiungerà l'84% della popolazione con la fibra ottica (le previsioni sono di 5 milioni di clienti in fibra nel 2018) e il 98% della popolazione con la rete mobile 4G.

L'investimento privato Telecom Italia si integrerà con quello appena deciso dal governo Renzi per portare la banda larga in tutti i Comuni minori non coperti nemmeno da Fastweb e Vodafone, realizzato con fondi europei attraverso Infratel. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Con quale di queste affermazioni concordi maggiormente?
Il Governo sta facendo troppo poco per portare la banda larga anche nelle zone più remote.
Il Governo riuscirà a migliorare la diffusione della banda larga.
Il Governo vorrebbe fare di più per la diffusione della banda larga, ma mancano le risorse.
Il Governo non sta facendo abbastanza per reperire risorse per la banda larga.
Al Governo non frega nulla della banda larga a meno che qualche lobby o qualche gruppo finanziario o industriale gliela chieda; a quel punto troverà il modo di mettere una nuova tassa ai pensionati o ai lavoratori dipendenti per reperire i fondi.

Mostra i risultati (3289 voti)
Leggi i commenti (9)
Se tutti e due i piani, quello governativo e quello Telecom Italia, il più grande gestore italiano che, oggettivamente, lancia uno dei maggiori investimenti in assoluto nel nostro Paese, verranno realmente attuati, nei tempi dichiarati, senza incertezze e senza lacune, l'Italia potrebbe in buona misura recuperare il gap rispetto all'Europa del Nord e alla Francia rispetto alla diffusione della banda larga e entrare in possesso di un'infrastruttura digitale indispensabile per reggere la competizione globale. Un po' di luce in fondo ad un tunnel ancora tutto da attraversare.

Le recriminazioni del mercato che lamenta un secondo anno di dividendi zero in Telecom, punendo il titolo in questi giorni, sono comprensibili e forse fisiologiche ma non possono mettere in crisi l'unica strategia realistica oggi per Telecom Italia e per il Paese.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Approfondimenti
La banda larga? È un servizio di base come l'elettricità

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 9)

Le privatizzazioni all'italiana hanno fatto danni incalcolabili proprio per le ragioni citate da alzarkawi, e, purtroppo, pare proprio non sia neppure finita qui... :incupito:
27-2-2016 15:22

{alzarkawi}
telecom ha incassato indebitamente miliardi per un ventennio, era ora 10 anni fa di fare qualcosa, invece ci ha resi il terzo mondo digitale. ci sono colpe di telecom e di chi ci ha governato così grandi da risultare incomprensibile perchè nessuno li abbia ancora messi davanti ad un banco di tribunale. poi ci aspettiamo la... Leggi tutto
23-2-2016 22:51

Fisiologiche forse ma comprensibili niente affatto! O, per meglio dire, non sarebbero comprensibili se si fosse ancora in un mondo normale in cui le aziende, per generare profitti futuri, devono investire prima e bene. Purtroppo Telecom che ha pagato dividendi in anni in cui ciò era impossibile e non ha investito per anni e anni è... Leggi tutto
21-2-2016 11:32

A parte il fatto che non ho capito perche' siano andati a Londra per la presentazione del piano industriale, nell'articolo non e' specificato se si tratta di FTTC, FTTB o FTTH
18-2-2016 21:41

{oscar}
molto bello, ma quanti anni abbiamo pagato obbligatamente un servizio scadente. E' l'eterno problema del monopolio.
18-2-2016 13:25

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te come stanno cambiando gli attacchi informatici?
Ci sono sempre più attacchi automatizzati verso i server anziché verso gli individui.
Gli attacchi sono più globali, dall'Europa all'America all'Asia all'Australia.
L'impatto maggiore è sui conti aziendali e sui patrimoni medio alti.
Gli attacchi colpiscono istituzioni finanziarie di tutte le dimensioni.
Gli hacker sono sempre più veloci.
I tentativi di transazioni sono più estesi e più elevati.
Gli attacchi sono più difficili da rilevare.
E' aumentata la sopravvivenza dei server.

Mostra i risultati (1498 voti)
Dicembre 2019
Plex sfida Netflix con migliaia di film e serie TV gratis per tutti
Aggiornare gratis a Windows 10 si può ancora, ecco come
Scovare il Product Key di Windows usando solo il sistema operativo
Novembre 2019
WhatsApp, arrivano i messaggi che si autodistruggono
Skimmer virtuali sempre più diffusi, a rischio i dati delle carte di credito
Il pickup elettrico di Tesla debutta con una figuraccia
Falla nell'app fotocamera di Android, milioni di smartphone a rischio
Windows 10, iniziano gli aggiornamenti forzati
Facebook attiva di nascosto la fotocamera dell'iPhone
Apple, deciso in una riunione segreta il dispositivo che sostituirà l'iPhone
Bug in Firefox, truffatori già all'opera
Quattordicenne risolve il problema dei punti ciechi nelle auto
Ottobre 2019
Il grande database della cacca cerca volontari
Google, i domini .new diventano scorciatoie
Wind Tre, con l'anno nuovo aumentano le bollette
Tutti gli Arretrati


web metrics