Se il tuo iPhone ha la ''malattia del touch''

All'improvviso lo schermo smette di rispondere: colpa di un errore di progettazione.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 14-10-2016]

iphone malattia touch

La chiamano Touch disease, malattia del touch, e sta colpendo un numero sempre crescente di iPhone 6, iPhone 6S e iPhone 6S Plus.

I sintomi sono inconfondibili: di punto in bianco, l'iPhone si blocca e non risponde più ai comandi impartiti sul touchscreen.

Sebbene Apple non si sia ancora interessata ufficialmente della faccenda, sia gli Apple Store che i riparatori indipendenti di iPhone stanno segnalando la rapida diffusione del guasto, tanto che in Canada e negli Stati Uniti diversi utenti stanno valutando la possibilità di intentare una class action contro Apple.

Per capire se il proprio iPhone 6 stia sviluppando la malattia è sufficiente controllare se esso presenta il sintomo più evidente.

L'eventuale apparizione di una barra grigia lampeggiante nella parte alta dello schermo, spesso seguita da momenti in cui il display non risponde ai comandi, è infatti il segno che qualcosa si sta per guastare.

Questo "qualcosa", responsabile del problema, pare essere qualche contatto all'interno dell'iPhone che viene a piegarsi. Considerato che i modelli più colpiti sono gli iPhone 6S Plus, ossia quelli più proni a piegarsi, la spiegazione sembra reggere.

Secondo quanto riporta iFixit, il cuore della questione sta nella scheda principale dell'iPhone, sulla quale sono presenti due chip che «convertono i tocchi sul touchscreen in azioni tramite eseguite dal software».

L'uso normale sarebbe sufficiente a portare la scheda a piegarsi a causa di un errore di progettazione. Ciò causerebbe la rottura delle saldature e la conseguente interruzione dei contatti tra i chip e la scheda.

Sondaggio
In che modo installi nuove applicazioni sul computer?
Clicco su «Avanti-Avanti-Accetto-avanti...» quasi senza leggere
Leggo attentamente tutti le avvertenze e modifico le impostazioni se necessario
Di solito non installo applicazioni per conto mio

Mostra i risultati (1269 voti)
Leggi i commenti (15)

Rimediare al problema non è banale. Se la garanzia è scaduta, Apple chiede circa 300 euro per la sostituzione dell'iPhone. Alcuni utenti segnalano che certi negozi negli USA, riconoscendo che non c'è colpa da parte dell'utente, chiedono soltanto circa 100 dollari per la sostituzione, ma non si tratta di una politica seguita da tutti.

In linea di principio ci si può rivolgere a un riparatore indipendente per tentare di risolvere il guaio a un costo inferiore, semplicemente risaldando i contatti interrotti o, meglio ancora, sostituendo i chip, ma ci sono due dettagli da tenere in mente: il primo è che, in futuro, non ci si potrà più rivolgere a un Apple Store per intervenire su quel telefono.

Il secondo è anche più serio: dato che la riparazione non è banale, un intervento errato può compromettere definitivamente lo smartphone e, dato che a quel punto Apple non vorrà più procedere alla sostituzione, l'unica soluzione sarà comprare un iPhone nuovo.

Un'ultima attenzione da avere riguarda il dispositivo ottenuto in sostituzione da un Apple Store: dato che si tratterà di un iPhone ricondizionato, è possibile che dopo un certo periodo la malattia del touch presenti anche su quell'unità.

Il video che riportiamo qui sotto, realizzato da iFixit, illustra i dettagli del problema.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Apple sapeva che gli iPhone 6 tenuti in tasca si sarebbero piegati
Secondo Apple la malattia del touch è colpa degli utenti
Hai un tatuaggio? L'Apple Watch funzionerà male
L'iPhone 6 si piega in tasca
iPhone 4, l'antennagate si chiude con un minirimborso
Mela Marcia, il lato oscuro di Apple

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 7)

Mi permetto di ricordati che Apple non fa errori di nessun tipo e tanto meno errori di progettazione, se i suoi fanboy - se li chiami utenti o clienti si offendono - hanno problemi con i loro dispositivi è semplicemente perché non li stanno usando nel modo corretto... :wink: Leggi tutto
22-10-2016 14:36

Si, sono pochi per i fan degli Icosi...non lo sapevi? :shock: Loro vogliono spendere mooolto di più...e poi magari se si rompe è la volta buona che comprano l'ultimo modello!! :twisted: Leggi tutto
17-10-2016 17:17

Purtroppo succede già per le auto moderne a gasolio che sono tutte dotate dotate di dpf (filtro antiparticolato, tranne quelle del gruppo PSA che hanno il Fap). Durante la rigenerazione non c'è nessuna spia che ti avverte e se spegni più volte il motore durante questa fase (che ripeto: non è neppure segnalata) entra gasolio nell'olio e... Leggi tutto
17-10-2016 08:36

Perchè apple e samsung non incominciano a far uscire un telefono non ogni 6-7 mesi ma entro un anno/due? così almeno sono progettati bene! ah già... i soldi...la moda..
15-10-2016 20:19

Le solite maldicenze contro apple! gli utenti si facciano sostituire il dito che applica una pressione errata sul display e imparino ad utilizzare correttamente il dispositivo!
14-10-2016 12:51

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale di questi consigli ritieni più importante per una vacanza all'insegna della sicurezza?
Aggiornare il sistema operativo, i programmi installati e le applicazioni, eliminando così eventuali falle di sicurezza già scoperte.
Evitare di usare WLAN pubbliche (in hotel, Internet Café, aeroporto...): solitamente sono protette in maniera inadeguata e i dati possono essere spiati. Meglio utilizzare una connessione mobile UMTS.
Evitare di fare online banking in vacanza e non scaricare o salvare dati personali e sensibili su Pc pubblici.
Creare un indirizzo ad hoc per inviare cartoline elettroniche via email, da disattivare al rientro qualora venisse compromesso.
Impostare una password all'accensione su smartphone e tablet e un PIN per lo sblocco della tastiera.
Fare il backup del notebook o del netbook che si porta in vacanza, crittografando i dati per limitare i danni in caso di furto.

Mostra i risultati (1702 voti)
Dicembre 2019
Plex sfida Netflix con migliaia di film e serie TV gratis per tutti
Aggiornare gratis a Windows 10 si può ancora, ecco come
Scovare il Product Key di Windows usando solo il sistema operativo
Novembre 2019
WhatsApp, arrivano i messaggi che si autodistruggono
Skimmer virtuali sempre più diffusi, a rischio i dati delle carte di credito
Il pickup elettrico di Tesla debutta con una figuraccia
Falla nell'app fotocamera di Android, milioni di smartphone a rischio
Windows 10, iniziano gli aggiornamenti forzati
Facebook attiva di nascosto la fotocamera dell'iPhone
Apple, deciso in una riunione segreta il dispositivo che sostituirà l'iPhone
Bug in Firefox, truffatori già all'opera
Quattordicenne risolve il problema dei punti ciechi nelle auto
Ottobre 2019
Il grande database della cacca cerca volontari
Google, i domini .new diventano scorciatoie
Wind Tre, con l'anno nuovo aumentano le bollette
Tutti gli Arretrati


web metrics