Secondo Apple la malattia del touch è colpa degli utenti

La riparazione dell'iPhone 6 è tutt'altro che gratuita.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 20-11-2016]

apple malattia touch

Dopo aver indagato per alcune settimane, Apple è giunta alla conclusione: la "malattia del touch" che colpisce gli iPhone 6 esiste davvero.

L'apparizione di una linea grigia nella parte alta dello schermo e la mancanza di risposta dal touchscreen non sono un'invenzione degli utenti ma, a differenza di quanto si pensava, secondo Apple la causa di tutto non sta in un problema di progettazione.

Invece, la colpa è del proprietario del telefono, poiché a Cupertino sostengono che a originare il difetto siano le «cadute ripetute su una superficie dura».

Dato dunque che la colpa è dell'utente e non del produttore, Apple si offre di sostituire gli iPhone "malati" ma, per farlo, vuol essere pagata: la sistemazione costa 149 dollari (167 euro in Europa).

Considerato che una riparazione fuori garanzia per un iPhone 6 costa dai 299 ai 329 dollari, si può quasi apprezzare lo sforzo fatto da Apple per aver deciso di stabilire un prezzo più basso del listino per questo particolare problema, ma certamente non si tratta di una cifra indifferente.

Tutto risolto, quindi, se non fosse per le dichiarazioni di Kyle Wiens, CEO di iFixit, il sito che ha rivelato il problema al mondo già mesi fa.

Sondaggio
Foto e video occupano troppo spazio sul tuo hard disk ma non vuoi cancellarli. Cosa fai?
Copio tutto su una USB o su un hard disk esterno
Cripto la cartella con le foto e i video e poi la salvo su un hard disk esterno
Sposto i file in un servizio di immagazzinamento su cloud
Cripto i file e li sposto su cloud
Non ho poi così tante foto

Mostra i risultati (2012 voti)
Leggi i commenti (16)

Wiens spiega che Apple ha confermato che il problema sta in una saldatura che a un certo punto si rompe, ma può anche citare le testimonianza di diversi utenti che possono giurare di non aver mai fatto cadere il loro prezioso melafonino.

Il fatto poi che Apple - a differenza di quanto fanno i riparatori - non sistemi il problema ma si limiti a sostituire l'iPhone guasto con uno rigenerato mette gli utenti in una condizione difficile: i loro dati infatti non vengono spostati nel nuovo dispositivo, e gli utenti devono capire come fare a salvarli prima di rivolgersi a Apple.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Se il tuo iPhone ha la ''malattia del touch''
Confermata la multa ad Apple Italia per la garanzia
L'iPhone esplode, donna ferita a un occhio

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

Quotone! In progettazione un minimo di attenzione agli usi scorretti ragionevolmente prevedibili ci dovrebbe essere a maggior ragione su un oggetto che viene venduto a cifre astronomiche! Sono d'accordo anche con aldolo, una cover in questi casi potrebbe aiutare, il problema è che imbruttisce e rende meno visibile il... Leggi tutto
27-11-2016 11:26

{aldolo}
con quello che costa una cover vogliamo mettercela? ho sentito più volte dire "rovina la linea". AAHHAHAHAHAHHAHAHAHAHAH. allora paga e taci.
22-11-2016 07:01

Leggi tutto
21-11-2016 11:02

Cose che capitano a chi si ostina a idolatrare un'azienda arrogante. Personalmente ritengo che anche se il guasto fosse veramente causato da 'ripetute cadute', visto la quantità di casi, se non un errore nella progettazione c'è perlomeno stata una sottovalutazione delle condizioni di utilizzo oppure dovrebbero chiaramente dichiarare che... Leggi tutto
21-11-2016 10:10

E certo che la colpa è degli utenti! cavoli loro che hanno comprato l'iphone! A parte le battute, mi pare la classica rigirata di frittata; di fatto l'iphone in questione è fragile, basta qualche bottarella e si spacca. E' fragile perché, come hanno dimostrato quelli di iFixit, hanno risparmiato su un pezzo, ritenendolo superfluo e... Leggi tutto
21-11-2016 08:54

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
A partire da quale età i bambini dovrebbero avere uno smartphone personale?
Nessuna
3 anni o meno
4-5 anni
6-7 anni
8-9 anni
10-11 anni
12-14 anni
15-17 anni

Mostra i risultati (1790 voti)
Ottobre 2021
Apple presenta i MacBook Pro con il notch
UE, addio all'anonimato per i domini Internet
Windows 11 è disponibile. Ecco come installarlo anche senza TPM
I disservizi di Facebook costano a Mark Zuckerberg 6 miliardi
Pesa di più una chiavetta USB piena di dati o una vuota?
Settembre 2021
iPhone 14: un progetto completamente nuovo
Microsoft cede: Windows 11 si installa anche su hardware incompatibile
Windows 10, l'update di settembre impedisce di stampare
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Microsoft non bloccherà Windows 11 sui PC non supportati
Windows 11, svelata la data di lancio
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 19 ottobre


web metrics