Ruba una BMW, la polizia lo chiude dentro da remoto

Uno sfortunato ladro è rimasto intrappolato nella stessa vettura che aveva rubato.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 06-12-2016]

auto ladro bmw intrappolato

Quando un'auto connessa a Internet fa notizia, di solito è per qualche disavventura capitata al proprietario.

Questa volta invece raccontiamo di come i veicoli connessi possano essere usati per giocare un brutto scherzo ai ladri.

La storia si svolge a Seattle e, inizialmente, sembra volgere a favore del malfattore: questi riesce infatti a rubare da un parcheggio una BMW 550i inaspettatamente aperta e con le chiavi nel cruscotto (colpa di un amico del proprietario, cui il veicolo era stato prestato).

Il proprietario, una volta scoperto il furto, si rivolge alla polizia, alla quale comunica un dettaglio importante: l'auto è connessa a Internet, e alcune sue funzioni si possono comandare da remoto.

I poliziotti innanzitutto si rivolgono a BMW, la quale si dimostra in grado di localizzare l'auto senza fatica. Recatisi poi sul luogo in cui il veicolo è stato individuato, i poliziotti scoprono che il ladro è ancora all'interno, addormentato e con il motore acceso.

Sondaggio
Cosa fai quanto ricevi una richiesta d'amicizia da una persona che non conosci?
Di solito accetto tutte le richieste d'amicizia. Pi¨ amici ho, meglio Ŕ
Accetto l'amicizia solo di persone con cui ho conoscenze in comune
Sui social, aggiungo come amici solo le persone che conosco personalmente

Mostra i risultati (1114 voti)
Leggi i commenti (9)

Con la collaborazione di un dipendente di BMW, gli agenti decidono di intrappolare il ladro nell'auto stessa, azionando da remoto le serrature: l'uomo si trova così intrappolato e impossibilitato ad aprire manualmente le portiere.

Svegliatosi, il ladro prova a fuggire con la vettura, ma alla fine di una breve fuga viene fermato, liberato dall'auto e arrestato.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Microsoft pronta a lanciare Cloud PC, il desktop in streaming
Ladri rubano una Tesla Model S armati soltanto di tablet e smartphone
Tesla ''hackerate da remoto''? Non proprio
Rapinatore catturato: Facebook l'ha suggerito alla vittima come amico
Hackerato SUV di Mitsubishi, sicurezza zero
Vulnerabili 24 modelli popolari di automobili senza chiavi
Ladri di auto traditi dal Bluetooth

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 9)

a me sembra una bufala. ruba l'auto, poi va da qualche parte a dormire, e lascia pure il motore accesso. ma da spento si poteva individuare ? mi pare uno spottone per la bmw comunque se volete scappare (dal coniuge, dall'Italia, dall'amante...) non fatelo con la bmw.
11-12-2016 17:30

In effetti... sulla base delle informazioni riportate il comportamento dei poliziotti risulta piuttosto incomprensibile, quello del ladro invece piuttosto ingenuo. :shock: Leggi tutto
11-12-2016 14:16

{des bles}
Ho letto l'articolo ma non sono riuscito a trovare un senso nell'operato della polizia. Ricevono la denuncia, contattano la BMW che ritrova l'auto, si recano sul posto e trovano addormentato il ladro (è stato narcotizzato dall'auto?). Fin qui tutto bene, si fa per dire. A questo punto, invece di aprire la... Leggi tutto
8-12-2016 15:33

Vuoi mettere, anche la pula ogni tanto deve giocare. Meglio con la t'hitec, ancor meglio se a "guardie e ladri" Leggi tutto
8-12-2016 04:05

Mi ricorda gli antifurti di Nirvana......
7-12-2016 20:43

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Negli spazi per i commenti alle notizie, in che modo si comportano i maggiori siti di informazione online?
Sono eccessivamente censori. Se i loro articoli subissero lo stesso trattamento, accuserebbero di dittatura.
Mostrano una spudorata tendenza a privilegiare i commenti favorevoli alle loro linee editoriali.
Si limitano alle normali regole del vivere civile e delle leggi in vigore.
Danno importanti spazi e a volte dovrebbero contenere gli "ardori" dei commentatori con maggiore decisione.
Sodoma e Gomorra! Va bene la libertÓ d'opinione ma c'Ŕ un limite a tutto.

Mostra i risultati (1432 voti)
Dicembre 2021
Antitrust, 30 aziende contro Microsoft per colpa di OneDrive
Novembre 2021
L'app va in crash, e la Tesla non parte più
La Rete telefonica italiana agli americani di KKR
Se il furgone di Amazon ti tampona... la colpa è di Amazon!
Il Blue Screen of Death... ritorna blu
MediaWorld sotto attacco ransomware: hacker vogliono 200 milioni in bitcoin
SPID con le Poste, il riconoscimento adesso si paga
Facebook rinuncia ufficialmente al riconoscimento facciale
Ottobre 2021
Il Nobel ad Assange
Windows 11, finalmente si possono eseguire anche le app Android
FreeOffice 2021, la suite gratuita compatibile con Microsoft Office
Apple presenta i MacBook Pro con il notch
UE, addio all'anonimato per i domini Internet
Windows 11 è disponibile. Ecco come installarlo anche senza TPM
I disservizi di Facebook costano a Mark Zuckerberg 6 miliardi
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 3 dicembre


web metrics