Avira lancia il browser Scout

Basato su Chromium, promette sicurezza e privacy online.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 13-03-2017]

avira scout

Avira ha presentato Scout, un browser che vuole coniugare l'esperienza dell'azienda in ambito sicurezza con il codice di Chromium, per offrire agli utenti uno strumento gratuito che promette - secondo il produttore - di ridurre drasticamente i rischi rappresentati da malware, malvertising (ovvero pubblicità dannosa) e tracker invadenti. Secondo Avira, Scout fornisce più livelli di sicurezza e privacy senza interrompere l'esperienza di navigazione degli utenti.

"Abbiamo riunito una selezione delle migliori funzionalità per la sicurezza e la privacy, eliminato gli elementi di tracking sempre attivi di Chromium e creato un'esperienza online più sicura e privata per gli utenti," afferma Daniel Popa, Product Manager Avira del browser Scout.

Non lasciare tracce

I browser sono la prima linea di difesa contro le minacce online e i tracker. Ogni giorno devono confrontarsi con centinaia di annunci pubblicitari invasivi, tracker e widget dei social media. I widget, come per esempio i pulsanti "Mi piace" di Facebook, segnalano se l'utente ha visualizzato un link anche se non lo ha mai selezionato.

Avira rende noto che, da quando è stato lanciato in modalità early access, Scout ha rilevato e bloccato un totale di 3,5 milioni di tracker ogni giorno, per oltre 1,5 milioni di utenti. "I tracker ricostruiscono la vita online degli utenti creando un'immagine che può essere venduta e rivenduta a chiunque", spiega Kirill Krechetnikov, Manager Browser Extension Development di Avira. "Con Scout gli utenti hanno il controllo di ciò che i tracker possono scoprire su di loro".

Sicurezza

Scout promette di evitare che gli utenti accedano a una blacklist di siti malevoli, di phishing e di tracking. Il browser incorpora HTTPs Everywhere, una tecnologia sviluppata da Electronic Frontier Foundation per assicurare che gli utenti usino una connessione crittografata e sicura ogni volta che sia possibile. Ad ogni nuova versione di Chrome, fa sapere Avira, verrà rilasciata anche una nuova versione di Scout per eliminare le vulnerabilità di sicurezza "nel momento stesso in cui si presentano".

Privacy

Scout abbina Privacy Badger di Electronic Frontier Foundation ad Avira Browser Safety per identificare e bloccare i tracker. Gli elementi di tracking di Facebook e Twitter vengono bloccati e cerchiati in rosso, dando agli utenti la possibilità di attivarli o disattivarli.

Sondaggio
Un sito Internet richiede che la password sia pi¨ complicata. Cosa fai per ricordarla?
La scrivo su un foglio di carta
Faccio di tutto per memorizzarla
La salvo sul browser e utilizzo il Completamento automatico
La salvo sullo smartphone
La salvo come nota sul computer
Impiego una utility specifica per l'immagazzinamento password

Mostra i risultati (2665 voti)
Leggi i commenti (12)

Le funzionalità e le impostazioni possono essere modificate facilmente dagli utenti: A tal scopo, un pulsante nella barra degli strumenti mette a disposizione due modalità predefinite:

1) Modalità "Navigazione sicura": migliora la privacy e rende più sicura la navigazione senza richiedere un input dagli utenti o modificarne l'esperienza d'uso.
2) Modalità "Sicura e privata": assicura un livello di sicurezza e privacy superiore con finestre pop-up facili da usare.

I dati personali, inclusi cronologia, segnalibri, cookie e moduli a completamento automatico possono essere importati in Scout da altri browser.

Scout è disponibile gratuitamente sul sito Avira e sui principali siti di download ed è progettato per soddisfare i requisiti dei sistemi operativi Windows a partire da Windows 7. È disponibile in tedesco, inglese, francese, italiano, spagnolo, portoghese e russo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (4)

Solo per Windows? Mi pare che Brave faccia lo stesso, per tutti i sistemi operativi. E' l'ultima moda del momento, il browser "sicuro"...
17-3-2017 08:42

{Paolo Del Bene}
non ci credo che farà quel che dice e se lo farà dovrà avere il suo tornaconto, come guadagnerà soldi senza acquisire i dati degli utenti? se è così gentile perchè non si mette a disposizione di: GALEON, ICECAT, ICEWEASEL, KONQUEROR, SEAMONKEY? Sicuramente ne trarrebbero vantaggio questi... Leggi tutto
15-3-2017 07:23

{Kenny}
Non mi sembra una gran novità, Comodo ci era arrivata molto prima con ben due browser, uno basato su Chrome e uno su Firefox.
14-3-2017 11:38

ottimo, se realizza almeno la metÓ di quel che promette!
14-3-2017 02:57

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Di quale generazione fai parte?
Generazione silenziosa: i nati tra gli anni '20 e gli anni '40 del XX secolo
Baby boomers: i nati tra gli anni '40 e l'inizio degli anni '60 del XX secolo
Generazione X: i nati tra gli anni '60 e l'inizio degli anni '80 del XX secolo
Generazione Y (o Millennials): i nati tra gli anni '80 del XX secolo e il 2000
Generazione Z: i nati dal 2000
Generazione Alpha (o Screenagers): i nati dal 2010

Mostra i risultati (2151 voti)
Settembre 2019
La Francia non vuole Libra in Europa
Il bug di Windows 10 che tinge di rosso gli screenshot
Antibufala: le foto di raggi spaziali che causano incendi nei boschi
Lo smartphone etico attento alle persone e al pianeta
Storie di hacker, campeggi e libertà
USB 4 è ufficiale e raggiunge i 40 Gbit/s
5 consigli (più uno) per non farsi lasciare a piedi dal PC
La lotta al ransomware procede silenziosa ma con successo
La maledizione dei connettori USB
Agosto 2019
GIMP è un insulto: sviluppatori ribelli fondano il fork Glimpse
Sextortion, il malware che registra davvero chi guarda video a luci rosse
Misteriosa malattia colpisce i fumatori di sigarette elettroniche
L'analisi del sangue che predice quando moriremo
Bug negli iPhone, ritorna il jailbreaking
Windows 10, errori nel patch Tuesday di agosto
Tutti gli Arretrati


web metrics