Ricatto a Netflix

Pagate o ''libereremo'' la nuova stagione di Orange is the New Black.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 07-05-2017]

Orange is the new black

Netflix sta affrontando in questi giorni una minaccia molto particolare: non quella delle reti televisive tradizionali, di cui sta intaccando il mercato insieme ad Amazon, ma quella dei criminali informatici.

Questi criminali, che si fanno chiamare The Dark Overlord (mai uno che scelga un nome poco roboante, che so, Gli Informatici Flaccidi), hanno tentato una singolare forma di estorsione: sono riusciti a procurarsi le puntate inedite della quinta stagione della serie TV Orange is the New Black e hanno minacciato di disseminarle su Internet se Netflix non avesse pagato un riscatto.

L'azienda ha deciso di non pagare e così le puntate sono apparse in Rete sui circuiti che usano il protocollo Bittorrent (attenzione a non infettarsi cercandole). Lo stesso gruppo di criminali ora minaccia di rilasciare altre serie prodotte da altre aziende, come ABC, National Geographic e Fox, secondo quanto segnalato da Naked Security.

Sondaggio
Dove alloggerai (o hai alloggiato) durante le vacanze, quest'anno?
In un campeggio.
In un hotel.
In una casa in affitto.
In un villaggio turistico.
In un agriturismo.
In un ostello della giovent¨.
Nella mia seconda casa.
A casa di parenti o di amici.
A casa mia: niente vacanze quest'anno.

Mostra i risultati (2585 voti)
Leggi i commenti (20)

Come hanno fatto quelli di The Dark Overlord a procurarsi le puntate? Secondo Netflix, hanno violato la sicurezza di una delle società che si occupa della produzione: un metodo classico, che aveva già colpito per esempio la BBC con un'attesissima puntata della serie Sherlock. Spesso vengono presi di mira gli anelli più fragili della filiera di produzione, come per esempio gli studi di doppiaggio o i traduttori (che vengono così costretti a lavorare in condizioni disumane di paranoia, spesso senza poter neanche vedere quello che stanno traducendo o sottotitolando).

Normalmente, nota Naked Security, una violazione della sicurezza comporta un danno per l'azienda colpita, ma in questo caso sembra che la notizia delle puntate trafugate abbia giocato alla quotazione di borsa di Netflix, forse perché ha fatto parlare i media della vicenda e della serie TV, finendo per diventare una forma di pubblicità.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
 

Paolo Attivissimo

(C) by Paolo Attivissimo - www.attivissimo.net.
Distribuzione libera, purché sia inclusa la presente dicitura.

Commenti all'articolo (2)

{ice}
si sa se hanno anche GoT#S07 oppure HoC#S04 o Mr.Robot#S03 ?!?!?
8-5-2017 17:32

{driver}
Sono criminali illegali, che hanno compiuto un'azione contro gente che eticamente non è molto meglio di loro. Chissà che le cose non vadano meglio per noi utenti, sfruttando proprio il principio dell'omeopatia: il simile cura il simile.
6-5-2017 20:02

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quanto usi il tablet?
Molto. Ce l'ho sempre con me.
Almeno una volta al giorno.
Non tutti i giorni.
Raramente.
Non lo uso quasi mai.
Non ho un tablet.

Mostra i risultati (2112 voti)
Agosto 2020
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Tutti gli Arretrati


web metrics