KeyOne, il BlackBerry moderno per nostalgici

La tastiera fisica tipica di BlackBerry si unisce ad Android 7.1 Nougat e guadagna il supporto al touch.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 08-05-2017]

blackberry

Se c'è una caratteristica di cui bisogna dar credito a BlackBerry è la strenua volontà di non scomparire.

Certo, per riuscirci ha dovuto rinunciare a BlackBerry 10 - il sistema operativo proprietario basato su QNX - e cedere la produzione dell'hardware alla cinese TCL, ma il marchio è ancora in attività.

L'ultimo prodotto BlackBerry, presentato già all'ultimo Mobile World Congress, è particolarmente interessante, poiché sembra porre fine al tempo della sperimentazione per tornare a un fattore di forma consolidato (e che a suo tempo fece la fortuna di RIM): il candy bar con tastiera fisica.

È questa infatti la prima caratteristica del BlackBerry KeyOne, smartphone Android che sembra cercare di ottenere l'approvazione di tutti coloro che non si sono mai abituati a digitare su un touchscreen.

I nostalgici dei vecchi BlackBerry, che usano il telefono per comunicare per iscritto piuttosto che per passare il tempo guardando video su YouTube (sebbene ciò sia naturalmente possibile), sono i destinatari d'elezione di questo prodotto, che presenta comunque delle specifiche rispettabili.

Cuore del dispositivo è il SoC Qualcomm Snapdragon 625, accompagnato da 3 Gbyte di RAM e 32 Gbyte di memoria interna (espandibili via microSD).

Lo schermo è un LCD da 4,5 pollici (non gigantesco, anzi), che offre una risoluzione di 1620x1080 pixel nella forse poco diffusa proporzione 3:2.

Sondaggio
Quali di questi dati ti spiacerebbe perdere di più?
Dati finanziari e di pagamento
Documenti relativi al lavoro
Email personali
Email di lavoro
Messaggi personali (SMS, Whatsapp ecc.)
Foto dei miei bambini
Foto dei viaggi
Foto private o particolari o sensibili di me stesso
Foto private o particolari o sensibili del mio partner
Altre foto (non sensibili)
Note e documenti personali
Password
Rubrica degli indirizzi o dei contatti telefonici
Scansioni di passaporti, patenti, assicurazioni e altri documenti personali

Mostra i risultati (1666 voti)
Leggi i commenti (30)

La dotazione è completata da una fotocamera posteriore che monta un sensore da 12 megapixel e da una anteriore da 8 megapixel, oltre che dalla già citata tastiera e da una batteria da 3.505 mAh che supporta la ricarica rapida.

Il sistema operativo è Android 7.1.1 Nougat, insieme al quale è fornito il software del BlackBerry Hub, che supporta l'integrazione coi più usati social network oltre alla messaggistica via email, SMS e BBM.

La tastiera merita qualche ulteriore parola di precisazione.

Si tratta di un modello a 35 tasti, che supporta la tecnologia touch capacitiva. I tasti sono retroilluminati, e inoltre il software di gestione supporta fino a 52 scorciatoie.

bb keyone 02

L'intera tastiera può fungere da trackpad touch: lo si può usare in luogo dello schermo, per esempio per scorrere lungo le pagine web. Inoltre, con uno swipe sui tasti ci si sposta tra le predizioni delle parole digitate.

La barra spaziatrice integra un lettore di impronte digitali, che può essere usato per sbloccare rapidamente lo smartphone.

Sul lato destro del KeyOne c'è poi un'altra caratteristica "storica" dei BlackBerry: un tasto la cui funzione è personalizzabile, e può essere utilizzato per lanciare un'app oppure per svolgere un'azione specifica (attivare la fotocamera, silenziare il microfono e via di seguito). Non manca nemmeno il LED multicolore per le notifiche.

Il BlackBerry KeyOne, che complessivamente è un po' più pesante dei concorrenti (180 g), sarà in vendita in Italia a partire da giugno al prezzo consigliato di 599 euro.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

Non è proprio a buon mercato anche se la dotazione sembra buona ma non eccellente, l'estetica è meglio di alcuni suoi ultimi predecessori dello stesso produttore ma non entusiasmante. In definitiva non lo acquisterei.
13-5-2017 18:15

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
L'Italia e gli italiani sono pronti per il (video)gioco online?
I giocatori sarebbero anche pronti, ma il problema è il digital divide. Senza una connessione broadband il gioco online è una chimera.
In Italia più che in altri paesi ha ampia diffusione la pirateria. Il fatto che buona parte dei giocatori utilizzi prodotti contraffatti limiterà la crescita dell'online gaming.
Barriere linguistiche e ritardi nella diffusione di giochi e tecnologie online ci hanno penalizzato nel passato, ma oggi le possibilità di sviluppo sono rosee.
Non ci sono barriere tecniche, ma solo culturali. Il videogioco è tradizionalmente visto come un prodotto da fruire individualmente o in compagnia di amici.
La comunità di giocatori online italiana non ha nulla da invidiare per qualità e quantità a quelle degli altri paesi.

Mostra i risultati (786 voti)
Gennaio 2023
Libero e Virgilio Mail offline da giorni, verso la risoluzione
Pesci da compagnia fanno acquisti sulla Switch all'insaputa del padrone
Il ritorno del Walkman
Invecchiare al tempo della Rete
Apache contro Apache
Cessa il supporto a Windows 7. Microsoft: “Non passate a Windows 10”
Lo smartphone con schermo e-ink da 6,1 pollici
Dicembre 2022
WhatsApp dal nuovo anno non funzionerà più su 47 smartphone
LastPass, la violazione è molto più grave del previsto
Netflix, giro di vite sulla condivisione delle password
Digitale terrestre: si spegne la TV in definizione standard
Disorganizzazione informatica fa desistere i cybercriminali
Windows 7 e Windows 8: Microsoft annuncia la fine del supporto
Telefonia, inizia l'era degli aumenti infiniti
La settimana lavorativa di quattro giorni è un successo
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 28 gennaio


web metrics