Lasciare Linux dopo WannaCry? Troppo rischioso

La città di Monaco stava per tornare a Windows. Ma dopo l'epidemia di ransomware farebbe bene a ripensarci.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 20-06-2017]

munich linux logo

È tuttora in corso la valutazione dei costi dell'abbandono di Linux da parte del Comune di Monaco di Baviera, ventilata dalle autorità cittadine qualche mese fa.

Il sindaco, dopo quattro anni di Linux, vorrebbe tornare a Microsoft adducendo motivazioni tecniche. L'opposizione, ma anche i responsabili IT, non ne vedono il motivo, affermando che le uniche motivazioni in campo sono politiche.

Il Partito dei Verdi della città di Monaco si è ora inserito nuovamente nel dibattito, aggiungendo una nuova ragione per sostenere quanti vorrebbero restare con Linux: la diffusione di WannaCry e la recente epidemia di ransomware.

«Come è già capitato in molti dei maggiori attacchi» - ha affermato il partito in un comunicato ufficiale - «i computer colpiti maggiormente erano quelli che usavano il sistema operativo Windows».

«Ci sembra quindi molto strano» - proseguono i Verdi per bocca del loro leader, Florian Roth - «abbandonare una piattaforma stabile e sicura per passare a un sistema che viene attaccato più spesso e con maggiore efficacia. È particolarmente importante che manteniamo il rischio di subire tali attacchi al livello più basso possibile».

Sondaggio
Che cosa ti trattiene dall'installare Linux?
Tutti quelli che conosco hanno Windows: con chi potrei scambiare dati e software?
Non ho voglia di imparare un nuovo sistema operativo e dei nuovi programmi.
Alcuni miei componenti hardware non vengono riconosciuti.
Ci sono alcuni software che utilizzo sotto Windows che mi sono indispensabili.
Semplicemente non sento l'esigenza di passare a Linux.
Ho intenzione di farlo nel prossimo futuro.
Nessun motivo mi impedisce di passare a Linux, infatti già lo utilizzo con soddisfazione.

Mostra i risultati (11846 voti)
Leggi i commenti (123)

Per questi motivi, il Partito dei Verdi ora ha chiesto ufficialmente al sindaco se non ritenga che la sua intenzione di passare a Windows non aumenti i rischi per i sistemi informatici cittadini.

Nelle prossime settimane arriverà la risposta, ma si tratta in effetti di una domanda trabocchetto: il sindaco stesso ha infatti già affermato in passato che i prodotti Microsoft sono i bersagli preferiti dai produttori di malware.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

Purtroppo in quei casi bisogna ricreare i circoli e riunirsi per discutere obbiettivamente lontano dalle infiltrazioni e clientelari che mafiose (in alcuni estremi casi ovvio), e tornare a fare sana comunale politica sociale, non comunista:) Scusate se vado di [OT] Quindi ristabilire l' ordine e la convenienza del condominio (il paese... Leggi tutto
30-8-2017 14:29

Ce li avevano, ho seguito tutti gli articoli, erano da 10 anni con Linux, gli avevano sviluppato una distribuzione specifica, e messo tutto il software necessario. Era subentrato come sindaco un fan boy di Microsoft anche amico di chi conta dentro la MS di Monaco. Era tutto un pretesto, per passare a Windows, e soddisfare chissà quali... Leggi tutto
30-8-2017 09:19

i problema è che le amministrazioni usano comprare sistema e supporto insieme, quindi se gli installi linux devi avere anche chi gli fa manutenzione ed interviene in caso di guai, purtroppo i supporter linux non ci sono e neanche alcune qualifiche che ne attestino la qualifica, quindi si finisce per prendere quello che il mercato da,... Leggi tutto
30-8-2017 01:39

Più che di una domanda trabocchetto si tratta di una domanda puramente retorica la cui risposta è, ovviamente, sì. Appare evidente che la questione non è ne tecnica ne politica ma squisitamente basata su aspetti derivanti da azioni lobbistiche a scapito di Linux e per favorire M$, la vera domanda da fare al sindaco è che cosa ci... Leggi tutto
9-7-2017 17:50

{billy bribe}
Come avevate scritto anche voi, la faccenda è politica (quindi lobby$ da Micro$), non tecnica. Se è così il rischio non conta, tanto sono i cittadini a pagare.
20-6-2017 22:17

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Sei mai stato escluso da una bacheca Facebook di un amico?
No, mai.
Sì, da un mio ex partner.
Sì, da una donna o da un uomo che ho corteggiato insistentemente.
Sì, per le mie idee in politica.
Sì, per un commento relativo al calcio.
Sì, per una critica.
Sì, senza un motivo apparente.
Non uso Facebook.

Mostra i risultati (1912 voti)
Agosto 2022
WhatsApp, arriva il blocco degli screenshot
Le chiavi dell'auto? Al sicuro nel microonde
Intel, 5 miliardi per costruire uno stabilimento in Italia
E Spot prese il fucile
Gmail, la nuova interfaccia adesso è per tutti
Luglio 2022
Istruzioni per il voto: la busta
Il Tribunale di Milano ordina a Cloudflare di censurare tre siti
Microsoft, un nuovo Windows ogni tre anni
TIM: 9.000 esuberi e un ultimatum al Governo
L'algoritmo che predice i crimini con una settimana d'anticipo
Alexa fa parlare i morti
Giugno 2022
Tesla e la batteria che dura 100 anni
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 15 agosto


web metrics