Arriva il DVB-T2, dovremo cambiare il televisore: come scegliere quello giusto

Il nuovo digitale terrestre richiede nuovo hardware: una Tv o almeno un decoder.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 05-11-2017]

dvb t2 digitale terrestre 2022

Sono passati meno di dieci anni dallo spegnimento del segnale della tv analogica e l'introduzione del digitale terrestre.

Chiunque allora possedeva un televisore compatibile soltanto con il vecchio standard dovette attrezzarsi con un apparecchio nuovo, oppure acquistare un decoder, destreggiandosi tra i vari modelli disponibili.

In capo ad alcuni mesi e nonostante le difficoltà emerse, l'Italia è passata completamente al segnale digitale, che è diventato parte della vita di tutti i giorni, tanto che la frenesia di quei giorni e la preoccupazione di acquistare il decoder giusto sono ormai un lontano ricordo.

Chi pensava di potersi ora godere in pace i programmi televisivi senza mai più doversi occupare di questioni tecniche si sbagliava di grosso: il balletto sta per ricominciare.

A partire dal 30 giugno 2022, infatti, le trasmissioni televisive abbandoneranno lo standard digitale attualmente in uso - il DVB-T - per passare al suo successore, il DVB-T2, che utilizzerà il codice HEVC (o H.265).

La norma che regola il passaggio è parte della Legge di Stabilità in discussione in Parlamento, e che dovrebbe essere approvata la prossima settimana.

In realtà, rispetto ai piani originari si tratta già di un rinvio: all'inizio l'introduzione del DVB-T2 era stata fissata per il 2015.

Dal 2022, le trasmissioni abbandoneranno la frequenza dei 700 MHz per lasciarle al 5G, e l'adozione del nuovo digitale terrestre permetterà loro di utilizzare al meglio i MUX.

Se infatti con il sistema attuale un MUX permette di trasmettere 5 o 6 canali in definizione standard o 2 in definizione HD Ready (720p), con il DBV-T2 e il codec HEVC si può arrivare a 11 canali a 720p o cinque canali a 1080p.

Sondaggio
Qual è la tua piattaforma preferita per la Tv digitale?
Digitale terrestre "liscio"
Sky
Satellitare free to air
Mediaset Premium
Tv di Fastweb
Telecom Italia IpTv
Infostrada Tv
Altre (specificare nei commenti)

Mostra i risultati (3775 voti)
Leggi i commenti (21)

Al di là delle questioni tecniche, per gli utenti italiani si tratta ancora di cambiare il televisore, oppure di acquistare un decoder DVB-T2.

L'Agcom ha stimato l'anno scorso che attualmente le famiglie italiane con almeno un apparato compatibile con il DVB-T2 siano soltanto tra il 15 e il 25%, ma nemmeno queste possono stare tranquille.

Infatti, il decoder adatto a funzionare nel 2022 dovrà non soltanto supportare il DVB-T2 ma, come abbiamo ricordato, anche il codec HEVC. Quelli attualmente compatibili con il DVB-T2 supportano invece quasi tutti solo i codec MPEG2 o MPEG4, usati da DVB-T.

Non è finita qui: esistono diverse versioni del DVB-T2. La più diffusa nei prodotti a basso costo è quella a 8 bit, ma esiste anche una versione a 10 bit che molto probabilmente sarà quella che vedremo in opera tra meno di cinque anni.

Se a ciò si aggiunge che alle reti televisive sono stati concessi soltanto due anni (dal 1 gennaio 2020 al 30 giugno 2022) per effettuare il passaggio alla nuova tecnologia, e che una volta completata la transizione non potranno tenere in vita il vecchio standard affiancandolo al nuovo almeno per un periodo iniziale, si capisce che la confusione di qualche anno fa si ripresenterà presto.

Per la sostituzione del televisore o l'acquisto del decoder, la Finanziaria prevede 100 milioni di euro da erogare entro il 2022 come contributo, ma non è ancora chiaro quali saranno i criteri per l'assegnazione.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Digitale terrestre, dal 2015 servirà un nuovo decoder
Digitale terrestre, attenti al decoder
La Sardegna spegne la Tv analogica

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 25)

Non l'ho nemmeno pensato. :wink:
6-2-2018 19:43

la mia frase non voleva risultare accusatoria, eh? :roll:
6-2-2018 14:46

Azz! Non sapevo che citare quanto riportato in un articolo di giornale - mi pare fosse Repubblica peraltro - senza ovviamente alcun intento di promuovere la cosa, potesse configurarsi come reato... Ci starò più attento in futuro.
5-2-2018 12:02

Trattandosi di tassa, il reato è evasione fiscale. Che poi ci siano pochi controlli, questo è evidente - in ogni caso non è il caso di promuovere questi sistemi illeciti, per quanto involontario potrebbe essere comunque ritenuto reato. Leggi tutto
5-2-2018 11:50

A me, francamente, sa più di altra marchetta nei confronti dei produttori di decoder e apparecchi TV e non credo di sbagliarmi troppo... :roll: Leggi tutto
4-2-2018 17:27

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale di queste previsioni ritieni che diventerà realtà per prima?
Si potranno trapiantare organi di ricambio cresciuti in laboratorio.
I computer svilupperanno capacità creative, riuscendo a creare vere opere d'arte senza intervento umano.
Il teletrasporto delle persone diventerà realtà.
Su Marte e sui pianeti abitabili si costruiranno colonie nelle quali si potrà vivere per lunghi periodi.
Riusciremo a controllare il tempo atmosferico, cancellando siccità, inondazioni e catastrofi naturali.

Mostra i risultati (1851 voti)
Settembre 2018
Ex CEO di Google: tra dieci anni ci saranno due Internet
Il fallimento di Windows Store: un documento interno ne rivela la portata
Corruzione in Amazon: dipendenti pagati per cancellare le recensioni negative
Copyright, il sito di sottotitoli ITASA costretto a gettare la spugna
Windows 10 deciderà in autonomia quali file tenere e quali cancellare
L'Europarlamento approva la riforma del diritto d'autore, il web teme la censura
Falla 0-day in Windows, i cybercriminali hanno iniziato gli attacchi
Volete tenere Windows 7? Il prezzo continuerà a crescere
Tor Browser 8.0, più facile da usare e più abile nell'aggirare la censura
Salvati dallo smartwatch: il monitoraggio della salute ha già salvato la vita a due uomini
iPhone XS e Apple Watch Serie 4, le prime foto trapelate in rete
Falla 0-day in Windows, ecco la correzione. Ma non proviene da Microsoft
Agosto 2018
Falla 0-day in Windows 10 consente di ottenere il controllo sul Pc
Tagliato fuori da Galileo, il Regno Unito si costruirà un proprio GPS
Black Hat 2018, svelata vulnerabilità imbarazzante
Tutti gli Arretrati


web metrics