WhatsApp vulnerabile grazie all'aggiunta a tradimento nei gruppi

Colpiti anche altri servizi di messaggistica istantanea come Signal e Threema.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 16-01-2018]

Android commercial spyware 5

Sono state scoperte vulnerabilità nell'infrastruttura di servizi di messaggistica come WhatsApp, Signal e Threema, che consentono ai cyber criminali di aggiungere nuovi membri alle chat di gruppo senza renderlo immediatamente visibile agli altri partecipanti.

In questo modo, i messaggi inviati all'interno della chat, così come le informazioni personali (nomi e numeri di telefono), potrebbero cadere nelle mani degli intrusi. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Ricevi un'email con un allegato Word dal nome “Addebiti”. Cosa fai?
Scarico il file e lo apro. Dev'essere qualcosa di importante
Prima di aprirlo, scansiono il file alla ricerca di eventuali virus
Inoltro l'email alla mia banca o alla mia azienda
Cancello il messaggio

Mostra i risultati (3267 voti)
Leggi i commenti (20)
Lo sfruttamento di queste falle di sicurezza può costituire una seria minaccia, specialmente per le chat in cui vengono condivise informazioni sensibili.

Secondo la ricerca, per accedere alle chat di gruppo, i criminali devono in primo luogo ottenere l'accesso al server di un'app di messaggistica.

Tuttavia, non vengono forniti esempi concreti di questi attacchi. Hackerare questi server non è semplice dal punto di vista tecnico: sarebbe molto più semplice colpire direttamente il dispositivo mobile di un membro del gruppo. Sono stati recentemente rivelati e descritti esempi di questo tipo di attacco.

Ci sentiamo di condividere le misure che Victor Chebyshev di Kaspersky Lab consiglia di adottare per rimanere al sicuro:

- Fare attenzione alle chat di gruppo e controllare manualmente l'aggiunta di nuovi membri;

- Evitare di condividere informazioni personali sensibili nelle chat di gruppo e preferire i messaggi diretti;

- Installare una soluzione di sicurezza sul proprio dispositivo per proteggersi da ogni possibile minaccia.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

Queste mi sembrano due cose talmente ovvie che non dovrebbero nemmeno aver bisogno che qualcuno consigli di farle ma... evidentemente... :roll: Leggi tutto
17-1-2018 19:24

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Compreresti un drone?
Ne ho già uno.
Sì, assolutamente!
Forse sì, ma aspetto che scendano un po' i prezzi.
No, che cosa me ne farei?
No, non ho soldi da buttare per un apparecchio inutile.
No, non voglio contribuire a riempire il cielo di schifezze.

Mostra i risultati (2531 voti)
Gennaio 2020
Microsoft per pietà aggiorna Windows 7
Agcom, due milioni di multa per Tim, Vodafone e Wind Tre
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Il chip che realizza la crittografia perfetta a prova di hacker
Apple al lavoro sull'iPhone satellitare
Il water inclinato che impedisce ai dipendenti di stare troppo in bagno
Se i poliziotti vendono nel dark web l'accesso alle telecamere di sicurezza
Il preservativo per i dispositivi USB
Il motorino elettrico di Xiaomi che costa come uno smartphone
Tutti gli Arretrati


web metrics