Telemarketing e registro delle opposizioni, le novità in arrivo



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 12-02-2018]

telemarketing
Operatrice telemarketing

Entro i primi di maggio dovrebbero diventare operative alcune novità inerenti il registro delle opposizioni, l'archivio che già da qualche anno raccoglie i dati di coloro che non vogliono ricevere chiamate telefoniche a scopo commerciale, pubblicitario, di vendita diretta o di ricerca di mercato.

Una legge pubblicata in Gazzetta ufficiale lo scorso 3 febbraio ha esteso la possibilità di iscrizione al registro dei cellulari e dei numeri fissi non inseriti nell'elenco telefonico, specificando che con un'unica iscrizione l'utente potrà chiedere l'inserimento di tutti i propri recapiti telefonici, fissi e mobili.

Ulteriormente, attraverso l'iscrizione scatterà la cancellazione automatica dei consensi precedentemente espressi individualmente a ditte, società eccetera, compresi quelli per la cessione dei propri dati a terzi. Tutti coloro che hanno ricevuto il numero e il consenso in questo modo, anche indirettamente, non potranno quindi più effettuare chiamate.

L'iscrizione potrà inoltre essere revocata dall'utente in qualsiasi momento, per periodi definiti e nei confronti di uno o più soggetti specifici, telematicamente o telefonicamente.

Sondaggio
Questo sondaggio stato visto sul sito di un ristorante a domicilio: Qual il motivo principale per cui hai fatto un ordine nel nostro ristorante online?
Ho cliccato su un annuncio o un banner pubblicitario.
Avevo un coupon o un buono sconto.
Me l'ha raccomandato un amico o un parente.
Me l'ha suggerito un collega di lavoro.
Avevo gi ordinato qui e mi ero trovato bene.
Dalle immagini i piatti proposti sembravano appetitosi.
Altro, specificare --> "AVEVO FAME"

Mostra i risultati (454 voti)
Leggi i commenti (7)

Si tratta di novità importanti, almeno sulla carta, proprio perché fino a oggi non solo l'iscrizione riguardava solo i numeri fissi pubblicati negli elenchi degli abbonati, ma non proteggeva nei casi - peraltro diffusissimi - dove il consenso al trattamento era stato dato individualmente.

Si interviene quindi sulle normative per cercare di rafforzare uno strumento di "protezione" il cui parziale fallimento è ormai ampiamente riconosciuto, dovuto appunto anche alla facilità con cui le stesse si prestavano a essere violate.

Continueranno a rimanere fuori dall'ambito, e quindi dalla cancellazione "automatica", i consensi dati nell'ambito di uno specifico contratto di acquisto di beni o servizi, in essere o cessato da massimo 30 giorni, che eventualmente devono essere revocati con una comunicazione diretta al venditore.

Quindi, per capirsi, se si è firmato un contratto per l'acquisto di un bene (online o in casa propria per esempio) e in calce al contratto abbiamo espresso il consenso al contatto telefonico per fini pubblicitari od altri, quel consenso rimane valido anche se ci si iscrive al registro ed eventualmente sarà necessario contattare la controparte contrattuale per revocarlo espressamente.

Allo stesso modo saranno esclusi dalla cancellazione tutti i consensi dati in modo diretto successivamente all'iscrizione al registro.

La cessione a terzi dei numeri presenti nel registro non sarà possibile, a meno che non sia fatta allo scopo di inviare comunicazioni commerciali di prodotti e servizi della ditta o società che detiene i dati, con obbligo in ogni caso di comunicare i dati del terzo all'utente lasciando a questi la possibilità di revocare il consenso in qualsiasi momento.

Il soggetto pubblico di riferimento per segnalazioni di violazioni è, lo ricordiamo, il Garante della Privacy che ha facoltà di attivarsi anche per provvedimenti sanzionatori o inibitori delle attività dei venditori. Qui il sito con informazioni e modulistica utile.

Altre novità future riguardano le attività di telemarketing in generale. Dal divieto di utilizzare compositori telefonici per la richiesta automatica dei numeri, all'obbligo per i call center di utilizzare due prefissi unici a livello nazionale, diversi a seconda del tipo di chiamata - quella a scopo statistico e quella finalizzata a compiere ricerche di mercato, pubblicità, vendita e comunicazione commerciale - per consentire al ricevente un riconoscimento preventivo. Il Garante delle comunicazioni individuerà questi due prefissi entro tre mesi, e nei successivi due gli operatori di call-center dovranno adeguare le proprie numerazioni.

Rita Sabelli, Aduc

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 7)

Sono d'accordo! Mi sono iscritto fin dal primo momento e non cambiato quasi nulla, dopo che ho chiesto di togliere il mio numero dall'elenco telefonico le chiamate sono aumentate (sic!). Sono calate un poco dopo che ho cambiato il numero di telefono a causa di iun cambio operatore ma sono cresciute sul cellulare, almeno su quello i... Leggi tutto
17-2-2018 15:29

{canfe}
Ma se telefonano dall'Albania! Cosa volete che gliene freghi delle nostre leggi!!
13-2-2018 18:30

Quando uscita sta cosa ho registrato immediatamente il mio numero di casa. Non cambiato niente. Secondo me un comodo posto dove trovare tanti bei numeri da chiamare, per le aziende di telemarketing.
13-2-2018 11:48

{Alfio66}
Abolite il telemarketing e basta. Abbiamo molto più bisogno di coltivatori e allevatori.
13-2-2018 09:10

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quanto sei disposto a pagare per l'acquisto di prodotti per la ''casa intelligente'' nei prossimi 12 mesi?
Fino a 150 euro
Fino a 250 euro
Fino a 500 euro
Fino a 1000 euro
Oltre 1000 euro
Non sono sicuro

Mostra i risultati (687 voti)
Maggio 2018
Microsoft: con l'April 2018 Update, Edge straccia Firefox e Chrome
Apple prepara tre nuovi iPhone per l'autunno, ma le vendite languono
La multa inflitta dal governo a Vivendi? La pagheranno i dipendenti Tim
Chrome, addio al lucchetto che indica i siti sicuri
Hacker distratti rivelano per sbaglio due falle finora sconosciute
Quasi 30 persone uccise dalle auto ''intelligenti'' senza chiavi
Come attivare la modalità riservata nella nuova Gmail
Google Drive cambia faccia per allinearsi a Gmail
Your Phone, l'app che porta iPhone e smartphone Android sui Pc con Windows 10
Veicolo autonomo di Uber investe e uccide: il software ha deciso di ignorare il pedone
Telegram alle strette rivela il rischio di avere dispositivi chiusi come gli iPhone
Windows 10, tutti i problemi dell'April 2018 Update (e come risolverli)
Sì, Cambridge Analytica ha chiuso. Ma è già rinata
In carcere l'uomo che cercava di allungare la vita ai vecchi Pc
Aprile 2018
Gmail, arriva il restyling: ecco come attivare subito le novità
Tutti gli Arretrati


web metrics