Il motore per cercare il posto di lavoro

Due giovani programmatori hanno lanciato un motore di ricerca specializzato nelle ricerche di lavoro on line.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 08-12-2003]

Il mercato delle offerte di lavoro on line è tuttora in crescita ma il rischio, per chi vuole cercare lavoro attraverso il Web, è quello di non riuscire a star dietro ai tantissimi siti specializzati e quindi perdersi proprio quel posto che tanto si era cercato.

Per ovviare a questo due giovanni programmatori, Andrea Musumeci e Matteo Baccan hanno realizzato JobCrawler, un portale che organizza le offerte di lavoro presenti in 55 siti di annunci Web, da Tiscali a JobPilot, da Repubblica a Secondamano, formando una banca dati che oscilla dai 18.000 annunci dell'inizio della settimana ai 30.000 della fine settimana. Ogni domenica c'è il refresh degli annunci con la cancellazione di quelli che hanno superato i 30 giorni.

La consultazione è molto semplice: basta inserire caratteristiche tipo: "operaio Roma" o "programmatore a Milano" per trovare tutte le offerte disponibili in tutti i siti censiti.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (2)

Ivan
Io cerco un posto di lavoro,sono Giulian Leggi tutto
23-3-2004 09:48

Roberto
Grazie Leggi tutto
9-12-2003 20:30

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Negli ultimi 12 mesi hai danneggiato accidentalmente un oggetto tecnologico portatile? (per esempio smartphone, fotocamera, notebook, tablet, ebook reader)
S, mi caduto a terra.
S, mi caduto in acqua (o ci ho versato dei liquidi).
S, ci ho lasciato giocare un bambino.
S, mi ci sono seduto sopra.
S, mentre lo lanciavo a un amico (o sulla scrivania).
No.

Mostra i risultati (2343 voti)
Gennaio 2022
Iliad e Vodafone, fusione in vista
Video porno interrompe convegno online del Senato
Amazon introduce la consegna con la password
Parchimetri e pagamenti via codice QR, la truffa è servita
Norton e Avira generano criptovalute coi PC degli utenti
Chiude per sempre Popcorn Time, il netflix dei pirati
Digitale terrestre, riparte il balletto delle frequenze
BlackBerry addio, stavolta per davvero
Dicembre 2021
Windows 11 sbaglia a mostrare i colori
L'app che “sgonfia” Windows 10 e 11
Il CEO di Vivaldi: “Microsoft è disperata”
Gli AirTag? Ottimi per rubare le auto
Microsoft ammette: SSD più lenti con Windows 11
Smart working: dall'emergenza alla normalità
Perché Intel accumula hardware obsoleto in Costa Rica?
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 25 gennaio


web metrics