La multa inflitta dal governo a Vivendi? La pagheranno i dipendenti Tim

Per pagare la sanzione dell'ex società controllante, Tim mette in cassa integrazione 30.000 lavoratori.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 22-05-2018]

tim multa vivendi cassa integrazione

Prima di lasciare, il governo Gentiloni - utilizzando il cosiddetto golden power - ha inflitto a Tim una multa di 74 milioni di euro per non aver notificato il passaggio del controllo dell'azienda, di interesse strategico per la sicurezza nazionale, alla francese Vivendi.

In un primo momento Vivendi aveva negato di aver preso il controllo di Tim. Poi, però, ciò è diventato palese ed è stato alfine ammesso esplicitamente con la nomina di un nuovo vertice, francese solo in parte ma che nel suo insieme godeva tutto della fiducia di Vivendi.

Sebbene oggi la società francese e l'amministratore delegato di Tim, Amos Genish, sostengano che gli obblighi determinati dal golden power non erano applicabili a Tim, Genish stesso ha ammesso che sarebbe stato opportuno, per motivi di galateo istituzionale, informare il governo di quanto stava succedendo.

Nel frattempo, però, è il fondo Elliott ad aver preso il controllo di Tim al posto di Vivendi, confermando Genish alla guida dell'azienda.

In ogni caso la multa resta, e tuttavia Tim ha deciso di non rivalersi su Vivendi. In qualche modo, quindi, bisognerà trovare i soldi per pagarla; per esempio giostrando i dipendenti.

Sondaggio
Con quale di queste affermazioni concordi maggiormente?
Il Governo sta facendo troppo poco per portare la banda larga anche nelle zone più remote.
Il Governo riuscirà a migliorare la diffusione della banda larga.
Il Governo vorrebbe fare di più per la diffusione della banda larga, ma mancano le risorse.
Il Governo non sta facendo abbastanza per reperire risorse per la banda larga.
Al Governo non frega nulla della banda larga a meno che qualche lobby o qualche gruppo finanziario o industriale gliela chieda; a quel punto troverà il modo di mettere una nuova tassa ai pensionati o ai lavoratori dipendenti per reperire i fondi.

Mostra i risultati (3332 voti)
Leggi i commenti (9)

Secondo quanto dichiarato dalla stessa Tim, infatti, la decisione di mettere in cassa integrazione per un anno 30.000 dipendenti per due giorni al mese farà risparmiare circa 100 milioni di euro.

Intanto la palla sta tornando in mano al governo, di cui è attesa a breve - ammesso che gli interessati riescano a concludere - la formazione. Il nuovo Consiglio dei Ministri potrebbe decidere di eliminare o ridurre la multa, oppure ancora di assumere altri provvedimenti a favore di Tim ed evitare quindi la cassa integrazione ai dipendenti.

Rimane comunque il progetto aziendale di riduzione del personale - a cui potrebbe far gioco una eventuale riforma della legge Fornero - al quale Tim vorrebbe che, in termini di costi, partecipassero anche i dipendenti con qualche forma di riduzione delle retribuzioni.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Approfondimenti
Scontro interno in Tim: l'azienda muore per colpa della finanza
Assemblea Tim, tutti d'accordo su scorporo rete e riduzione personale
Tim nel caos per il braccio di ferro tra Vivendi e Elliott
Tim, lo scorporo della rete è imminente ma minaccia la trattativa per gli esuberi
Vivendi-Tim, la sconfitta di ogni regola
Agcom a Vivendi: 12 mesi per scegliere o Tim o Mediaset
La terza vita di Bernabè in Tim, riabilitato da Vivendi
Domande sull'italianità di Tim e Mediaset
Il governo si prepara a entrare in Telecom Italia
Tim stretta fra Vivendi e l'ammutinamento dei dipendenti
Telecom Italia ricomincia i contratti di solidarietà
Esuberi Telecom Italia: verso un accordo ma la CGIL non ci sta
Telecom Italia: 1.700 esuberi anziché 4.000 nuove assunzioni

Commenti all'articolo (5)

Alla fine sarà una partita di giro e chissà mai che nelle tasche di Elliot o Vivendi o chi c.... adesso ha il controllo di TIM non rimanga anche un gruzzoletto alla faccia dei dipendenti italiani, dei contribuenti italiani e del governo italiano composto sempre e comunque da cazzoni ed eletto da cazzoni (e scusate ma stavolta i puntini... Leggi tutto
26-5-2018 16:35

{Cla}
Un bel ricatto, tanto sanno quanto noi italiani siamo scamorze. E poi la cassa integrazione mica è un costo per i dipendenti o per l'azienda! In pratica sarà lo stesso stato italiano a pagare la multa inflitta. Geniale... nulla da dire veramente geniale.
22-5-2018 13:54

E' ormai chiaro a tutti che la cassa integrazione sia da riformare completamente, è stata quasi sempre usata dalle aziende furbe come fondo aziendale per i momenti di difficoltà, la frase "privatizzare i guadagni e socializzare le perdite" non è nata per caso. Se poi succede che il governo, finga di essere severo verso le... Leggi tutto
22-5-2018 10:03

Stavo scrivendo la stessa cosa di giovanni56...
22-5-2018 08:57

seguendo il concetto di quest'articolo: più che i dipendenti TIM ecco che la quota maggiore di quella multa la pagherà l'INPS, cioè lo Stato, cioè tutti noi ... quindi che cavolo di multa è stata?
22-5-2018 06:09

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Numerosi utenti lamentano disservizi con i coupon-sconto. Quale di questi inconvenienti giudichi più grave?
La difficoltà nell'ottenere i rimborsi (o l'avere come rimborso un altro coupon anziché i soldi).
Non avere un livello adeguato di assistenza al cliente.
L'impossibilità di prenotare un servizio nonostante si sia acquistato il voucher (a causa di scarsa disponibilità da parte di chi eroga quel servizio).
Il trattamento diverso, da parte di chi eroga il servizio, nei confronti di chi paga con un coupon rispetto agli altri clienti.
Il ritardo nella consegna dei prodotti.
La non corrispondenza dell’acquisto effettivo con l’offerta iniziale.
La mancanza di modalità specifiche per i reclami.
Il fatto che l'esercizio per il quale si è acquistato il voucher ha chiuso o il servizio non è più attivo.
La mancata emissione della ricevuta fiscale da parte dei portali.
Non ho mai riscontrato alcuno di questi inconvenienti.

Mostra i risultati (1070 voti)
Luglio 2020
Copia sigillata di Super Mario Bros. va all'asta per una cifra da record
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Hai installato Immuni?
Windows 10 rinnova il menu Start
Arriva Edge, e i computer rallentano
Giugno 2020
Favicon sfruttate per rubare i dati delle carte di credito
Windows 10, dov'è finita l'opzione per rimandare gli aggiornamenti?
Windows 10, l'ultimo aggiornamento riavvia i Pc a forza
La Casa Bianca e il video delle cataste di mattoni
Pornografia, il Parlamento prepara un filtro al web
La foto che paralizza alcuni smartphone Android
Il trucco che elimina la pubblicità da YouTube
L'Italia censura il progetto Gutenberg
Tutti gli Arretrati


web metrics